Le concessioni Telecom diventano licenze

Il provvedimento dell'Authority per le TLC apre la via all'ultima fase della liberalizzazione del settore. La trasformazione delle concessioni riguarderà a breve anche altri operatori

Napoli - Da ieri cambia lo status di Telecom Italia. L'Autorità per le garanzie nel mercato delle telecomunicazioni ha infatti proceduto alla trasformazione in licenze delle prime tre concessioni dell'ex monopolista, di fatto avviando il processo di liberalizzazione. Il rapporto tra l'azienda e lo Stato cambia "sganciandosi" almeno formalmente dal retaggio del monopolio.

L'Authority ha quindi dato seguito a quanto emerso nel corso dell'istruttoria che si occupa delle problematiche legate all'equiparazione di Telecom Italia, fornitore dei propri utenti e degli altri operatori di linee e infrastrutture, agli altri operatori sul mercato. Rimangono ancora in "ballo", ma è solo questione di tempo, una quarta concessione e un'autorizzazione.

Stando al commissario Silvio Traversa, una volta conclusa la trasformazione di tutte le concessioni Telecom in licenze, l'Autorità procederà anche a lavorare sulle attuali concessioni TIM e Omnitel: "Anche in questo caso si tratta di un procedimento formale che non modifica la sostanza. Bisogna solo dare nuova veste formale alle denominazioni dei titoli in base ai quali i due gestori offrono i loro servizi".