Netscape 6? Che delusione

In redazione da ieri sono molte le segnalazioni giunte sul nuovo browser di Netscape, Netscape 6, che ha deluso tanti, pur essendo una prima release. Ecco le considerazioni di uno smanettone

Web - Salve a tutti, mi chiamo Daniele (Chakra per gli amici). Sono un web designer, nonché programmatore in php bla bla bla. Ho sempre realizzato siti per i miei clienti facendo della totale compatibilità con i due maggiori browser (IE e Netscape) versione 4.x un mio punto di forza. Poi leggo su Punto Informatico della nuova versione 6 di Netscape, che immantinente scarico e installo? E la tristezza inizia a regnare sovrana!

Tengo a precisare che il mio studio nella ricerca di un quorum che accomuni IE e Netscape è quasi maniacale, non passa giorno che, incontrando un buon sito visualizzato o con IE o con Netscape, non lo dia in pasto all'altro browser per studiarne "le reazioni" ed eventualmente capire dove e come modificare il codice per creare "la compatibilità".

Ma l'impatto con Netscape 6 è deprimente, mi riporta indietro ai "bei" tempi, quando col mitico Mosaic non si andava oltre le tabelline, roba da Word prima maniera, insomma.
Innanzitutto, finita l'installazione non si riceve né un grazie, né un segno di vita. Nulla, il tutto è completamente asettico, vedi solo due collegamenti in una finestra e un mega-logo a centro desktop tanto che inizialmente credevo di dover resettare la macchina a causa di qualche virus. Mah!

Il lancio del "nuovo" Netscape è angosciante: anche dopo un defrag il tempo impiegato per partire rasenta i venti secondi, roba da film dell'orrore se si pensa che sul mio stesso sistema la versione 4.75 En (che reputo una buona versione, pur coi limiti che Netscape ha avuto dalla vers. 4 in poi) mi si carica in circa due secondi (cronometro alla mano).

Allora mi dico (e spero): vabbé Daniele, non è il tempo di caricamento che fa un buon software? Aspetta, naviga un po' e vedi come reagisce. Ma è un calvario.

La prima cosa che noto, a parte un intervallo DI CIRCA 1-2 SECONDI nel passaggio tra le varie finestre di configurazione del browser, è l'aumentato tempo di caricamento delle immagini rispetto alla vers. 4.75 (e precedenti), tempo aumentato di parecchio, secondo me.

Così faccio una prova: prendo un sito a caso, mai visualizzato, e faccio caricare la home prima da IE e poi da Net6 (sempre col cronometro alla mano): Net6 impiega circa il doppio rispetto a IE...

Al che penso: vabbé, è lento ma ha un' interfaccia carina, tutti i pulsantini, si può cambiare la skin (un browser al passo coi tempi, sembra di vedere il navigatore della Gotoworld)? Insomma sembra un giochino per ragazzi!

Mi sorprendo di pensare simili cavolate (mi dico, sarà per la disperazione) e affondo ancor di più la lama, misurando "la febbre" al nuovo browser su siti con qualche javascript, due o tre codicilli dhtml.

La sorpresa è tanta: praticamente impossibile il dialogo coi layers, anche un semplice document.write lo pone in difficoltà, e non va oltre lo swap image.. Sob, se fossi Paperone (non per il motivo dei soldi, di quelli ne ho ben pochi) mi verrebbe da dire "me misero, me tapino, me turlupinato". Mah!

Così eseguo la prova del 9: digito nella barra degli indirizzi (che vacilla anche lei) un altisonante www.htmlguru.com e stringo i denti. Il panico è totale, dato che Net6 visualizza? niente!

In preda a mille convulsioni, provo a navigare dentro l'ultima mia realizzazione in php. Anche coi ServerSide il nostro caro Net(tezza)6 ha i suoi "problemini", e non da poco. Addirittura su una form di autenticazione (che tengo a precisarlo reindirizza da un altra pagina) il nuovo browser si affloscia come una pera cotta e smette pure di offrirmi attivi i pulsanti back e forward. Roba da fantascienza.

Un altro dubbio sorge immediatamente spontaneo: così controllo tutti i siti da me realizzati per i miei clienti (lavori compatibili al 100% con IE e Net vers. 4.x). Non uno di essi viene visualizzato in modo corretto! Addirittura su un paio non viene caricata correttamente neanche l'homepage, così metà link alle pagine del sito non sono attivi. Ennesimo mah!

Le riflessioni che nascono sono molte.

Innanzitutto mi chiedo: con che coraggio è possibile oggi rilasciare una versione "ufficiale" di un browser famoso ormai da anni, versione che rasenta i limiti del comico, infischiandosene allegramente delle direttive W3, del php eccetera?

Mi viene da rimpiangere la Microsoft, che pure coi suoi mille problemi (e prepotenze) almeno con IE rispetta il W3 ed il resto, e soprattutto, se io con IE visualizzo codice php lo faccio in modo corretto.

Ora mi chiedo: dovrò io mettere nuovi controlli di browser versions in ogni sito, in modo tale da avvertire lo sprovveduto navigatore che "stai utilizzando la versione 6 di Netscape, non è colpa tua, la colpa è di Netscape, ma se non entri in questo sito con un altro browser non vedrai nulla"?

Oppure dovrò ritoccare tutti i codici "non graditi" a Netscape 6?

Chi mi ripagherà delle ore di lavoro perse a far ciò? Dovrò forse chiedere indennizzo alla Netscape per questo? Oppure aspettare una 15ina di patches nella speranza che i problemi attuali (secondo me molto gravi) vengano risolti?

Ed infine risorge l'antico dilemma di chi, come me, ha costruito sul web una seria professione e cerca in tutti i modi di svolgerla correttamente: esisterà mai uno standard di linguaggi e navigazione sul quale potremo finalmente viver tranquilli e programmare in pace?

Guardo per l'ultima volta Netscape 6 (prima di disinstallarlo) e subito la risposta mi balena in testa: no, Daniele, almeno per ora no.

Daniele Donati
TAG: sw