LinuxNews/ L'e-commerce targato IBM su Linux

Il noto software per l'e-commerce di IBM, WebSphere Commerce Suite Start versione 4.1, è ora disponibile per l'ambiente Linux

IBM ha annunciato la disponibilità in ambiente Linux di WebSphere Commerce Suite Start versione 4.1, una delle prime piattaforme software per l'e-commerce.

WebSphere Commerce Suite è un prodotto chiave nel portafoglio di soluzioni software per l'infrastruttura Internet di IBM, necessaria per il supporto di transazioni e-business sempre più sofisticate. I siti realizzati con WebSphere Commerce Suite sono facilmente integrabili con sistemi interni ed altamente scalabili, adattandosi alle mutevoli esigenze dell'e-business.

L'annuncio rappresenta l'iniziativa più recente nella strategia di IBM, volta ad includere l'intera gamma di prodotti e servizi Linux, estendendo i vantaggi offerti da Linux e dalle nuove applicazioni agli Internet Service Provider (ISP), agli Application Service Provider (ASP) e ai mercati delle telecomunicazioni.
I clienti IBM possono acquistare e vendere prodotti e servizi in modo personalizzato sulla piattaforma Linux, estendendo le proprie applicazioni di e-commerce a qualsiasi server.
Il software di WebSphere Commerce Suite 4.1 Start offre la gamma completa di caratteristiche e funzionalità necessarie per soddisfare le esigenze dei mercati per l'e-commerce business-to-business e business-to-consumer. Questa soluzione include funzioni che permettono alle società di incrementare il proprio fatturato attraverso programmi di marketing relationship mirati alla fidelizzazione dei clienti e di completare l'integrazione con sistemi e processi esistenti.

Il software sarà disponibile per le versioni di Linux dei maggiori distributori: Caldera, Red Hat, SuSE e TurboLinux.
La piattaforma WebSphere Commerce Suite Start V 4.1 su Linux - disponibile in lingua inglese - è commercializzata attraverso la rete di Business Partner IBM.

A cura di noze, Soluzioni Open-Source