Arriva il jukebox per Linux

Sbarca sui sistemi Linux uno dei tre maggiori concorrenti alla leadership nel settore dei media player: MusicMatch Jukebox. Il software porterà lo streaming audio on-line anche sulla piattaforma del pinguino

San Diego (USA) - Nonostante il pinguino non sia certo privo di media player, l'arrivo di questo MusicMatch Jukebox porta anche su questa piattaforma la completezza di un software che sta lottando con il Windows Media Player ed il RealJukebox per la leadership di questo fertile mercato del multimedia.

"Fino ad ora la comunità Linux ha avuto poche scelte per provare la libertà della musica digitale", ha detto Dennis Mudd, CEO di MusicMatch.

Con MusicMatch Jukebox, disponibile anche per Mac, ora anche gli utenti Linux potranno, con un singolo software, ascoltare, organizzare, creare e registrare musica in formato MP3, interfacciarsi al database musicale CDDB e ascoltare la radio via Internet.
Il software, già scaricabile gratuitamente dal sito dell'azienda in versione 1.0 beta, è stato sviluppato in collaborazione con CodeWeavers utilizzando Wine, il noto emulatore che permette ai programmi Windows di girare sotto Linux.

MusicMatch e CodeWeavers sostengono di aver contribuito significativamente al miglioramento di Wine attraverso il rilascio di un certo numero di codici sorgenti che migliorano la gestione del CD, le funzionalità di browsing, la gestione delle finestre e aggiungono nuove funzionalità ai componenti MCI.
2 Commenti alla Notizia Arriva il jukebox per Linux
Ordina