Hollywood: hardware antipirata per legge

Un disegno di legge in USA potrebbe imporre la protezione dei contenuti su qualunque dispositivo elettronico, inclusi i PC. Ma l'industria dell'IT promette battaglia

Hollywood: hardware antipirata per leggeWashington (USA) - Hardware legale solo se dotato di feature anti-pirateria: al bando tutto quello che consente di "fare copia". Il sogno degli studios di Hollywood è ora un rischio concreto.

Dopo averci provato con il famigerato Copy Protection for Prerecorded Media (CPPM), uno schema di protezione che mirava ad integrarsi nelle specifiche ATA delle memorie di massa, e dopo aver dato vita alla Secure Digital Music Initiative (SDMI), quell'alleanza che cerca (per ora invano) di imporre ai file musicali tecnologie capaci di impedirne la duplicazione abusiva, le major di Hollywood stanno ora cercando di riproporre al mondo dell'IT uno standard anti-pirateria che possa essere integrato in tutti i PC, i lettori CD e gli altri dispositivi elettronici di consumo.

Sono anni che l'industria discografica e cinematografica sta tentando, con scarso successo, di sviluppare, insieme all'industria dell'alta tecnologia, uno standard comune per la protezione dei contenuti digitali pubblicati su Internet o su altri medium.
Disney, con l'aiuto del Senatore americano Ernest Hollings, sta ora cercando di far passare al Senato un disegno di legge che non solo vuole imporre l'utilizzo di una tecnologia anti-pirateria a tutti i produttori, ma che vuole anche impedire la commercializzazione di quei dispositivi elettronici che risultino privi di uno schema di protezione dei diritti d'autore: questo significherebbe, fra le altre cose, l'addio ai lettori che supportino il formato "insicuro" MP3.

La proposta di legge ha fatto venire l'orticaria non soltanto agli utenti ma anche all'industria dell'IT che, attraverso rappresentanti del calibro di IBM, Microsoft e Compaq, ha promesso guerra a quella che considera "un'ingiustificata intrusione del Governo negli affari del mercato".

Anche il Computer Systems Policy Project, un cartello commerciale formato da aziende dell'IT come Intel e Dell, ha espresso tutta la propria preoccupazione per una legge che rischierebbe di "immobilizzare la tecnologia e costringere il Governo a nominare vincitori e vinti".

La battaglia fra le due forze in campo si preannuncia rovente: in ballo ci sono gli enormi interessi economici di entrambe le parti, interessi che collidono ormai da anni e che non trovano un punto d'incontro.

Se la proposta di Hollings diventasse legge, all'industria tecnologica verrebbe dato un ultimatum: trovare uno standard di protezione entro 18 mesi. Dopodiché, se dopo tale periodo di tempo non si fosse arrivati a nulla di concreto, il Governo avrebbe facoltà di intervenire e imporre una propria soluzione.

Microsoft è in prima fila nel sostenere che il mercato sta già rispondendo in modo efficace al problema della pirateria, e non è difficile immaginare a cosa pensi quando lo afferma. Il big di Redmond è infatti impegnatissimo nel cercare di proporre come standard il suo Windows Media, un'insieme di formati multimediali che integrano forme di protezione e di gestione dei diritti d'autore, un business che nei prossimi anni varrà una miniera d'oro.

Com'era facile attendersi, si è invece dichiarata favorevole alle richieste provenienti da Hollywood la RIAA, l'associazione dei discografici americani, e la MPAA, l'associazione delle case cinematografiche americane. Quest'ultima, in particolare, ha incoraggiato le parti a trovare un accordo per l'istituzione di standard per la cifratura dei contenuti on-line, il watermarking e il digital rights management.

Non resta che seguire, e con la massima attenzione, lo sviluppo degli eventi.
79 Commenti alla Notizia Hollywood: hardware antipirata per legge
Ordina
  • Vorrà dire che o si compra l'hardware dagli stati che non accetteranno le regole dettate dagli americani (e ce ne saranno) oppure invece di crackare il software come fino ad ora si dovrà farlo a livello hardware (bisognerà prendere in mano il saldatore, cosa che si fa già ad esempio sulle playstation su cui si montano i modchip per giocare coi cd copiati)
    non+autenticato

  • - Scritto da: Willy
    > ...oppure
    > invece di crackare il software come fino ad
    > ora si dovrà farlo a livello hardware
    > (bisognerà prendere in mano il saldatore,

    Mentre ti si scalda il saldatore, fai una bella ricerca sul tuo search engine preferito: +epoxy +resin +black. Sai, ce ne sono un paio di tipi per i quali NON ESISTE il solvente: e se esistesse, ti fotterebbe anche componenti e PCB.

    Ah, già che ci sei, magari dai anche un'occhiata alle dimensioni dei più recenti contenitori SMD, e relativa densità dei pin...
    non+autenticato

  • - Scritto da: Wallace
    >
    > - Scritto da: Willy
    > > ...oppure
    > > invece di crackare il software come fino
    > ad
    > > ora si dovrà farlo a livello hardware
    > > (bisognerà prendere in mano il saldatore,
    >
    > Mentre ti si scalda il saldatore, fai una
    > bella ricerca sul tuo search engine
    > preferito: +epoxy +resin +black. Sai, ce ne
    > sono un paio di tipi per i quali NON ESISTE
    > il solvente: e se esistesse, ti fotterebbe
    > anche componenti e PCB.
    >
    > Ah, già che ci sei, magari dai anche
    > un'occhiata alle dimensioni dei più recenti
    > contenitori SMD, e relativa densità dei
    > pin...
    Lascia perdere, questi sono rimasti ai fori passanti, alla playstescion e ai pc assemblati con tutte le schede acessibili... le vere protezioni HW *OGGI* sono veramente c@zzi acidi per i piratucoli domestici, ormai stiamo usando la tecnologia chimica ed elettronica militare fine anni '80, pressochè perfetta per l'industria.
    non+autenticato
  • > Lascia perdere, questi sono rimasti ai fori
    > passanti, alla playstescion e ai pc
    > assemblati con tutte le schede acessibili...
    > le vere protezioni HW *OGGI* sono veramente
    > c@zzi acidi per i piratucoli domestici,
    > ormai stiamo usando la tecnologia chimica ed
    > elettronica militare fine anni '80,
    > pressochè perfetta per l'industria.
    ;-0)
    allora vai con un bel corso di elletronica digitale
    :-0)
    non+autenticato
  • Ogni volta chr questi STRONZI delle multinazionali sbandierano ai quattro venti l'ultima diavoleria in fatto di protezioni su CD, DVD e quant'altro, noto un'agitazione fuori dal comune tra gli utenti di questo forum. Io continuo a ritenere questi annunci solo dei bluff; non esiste in campo informatico, e soprattutto per quanto concerne formati digitali, alcuna garanzia che un sistema anti-copia possa durare più di qualche settimana; abbiamo già visto tutti come sono miseramente naunfragati.
    Quanto all'HW basterà comprare "cinese"; i cinesi, che non affatto stupidi, non hanno mai accettato l'idea di pagare le royalties agli yankees; basta ricordare quanta poca fortuna ha in Asia il DVD a vantaggio di formati alternativi come VCD, SVCD e mini-DVD; tutti i lettori DVD made in China sono region-free, e via discorrendo.
    non+autenticato
  • sfortuna...

    pero immaginatevi se questi dispositivi di protezione innibiscono qualsiasi cosa non abbia un "bollino" per esempio...
    ci metteremo a fare i bollini anche sugli free o open source (per fare SOLO un esempio) ???

    e poi obbligatorio PER LEGGE ???...MA QUA STIAMO ANDANDO OLTRE OGNI LIMITE...e naturalmente non si potranno comprare o detenere dispositivi diversi...e poi magari ci obbligheranno pure a buttare i vechi dispositivi e comprarne di quelli nuovi entro un certo limite temporale...se no fuori dalla legge...

    pazzia pura...dovrebbero stare rinchiusi tutti questi co....andate tutti a fanc...

    non+autenticato

  • > e poi obbligatorio PER LEGGE ???...MA QUA
    > STIAMO ANDANDO OLTRE OGNI LIMITE...e
    > naturalmente non si potranno comprare o
    > detenere dispositivi diversi...e poi magari
    > ci obbligheranno pure a buttare i vechi
    > dispositivi e comprarne di quelli nuovi
    > entro un certo limite temporale...se no
    > fuori dalla legge...

    Pardon....
    ....ti faccio notare che è proprio quello che hanno fatto con la rottamazione delle auto.
    non+autenticato
  • > > ci obbligheranno pure a buttare i vechi
    > > dispositivi e comprarne di quelli nuovi
    > > entro un certo limite temporale...se no
    > > fuori dalla legge...
    >
    > Pardon....
    > ....ti faccio notare che è proprio quello
    > che hanno fatto con la rottamazione delle
    > auto.
    si, ma le auto se non altro inquinano...

    non+autenticato
  • Domanda - Offerta - Prezzo.
    E' così che funziona. Cerco di riassumere ciò che è stato detto più volte in precedenza.
    Nessuno obbliga nessuno ad acquistare CD a 40 carte. Giusto.
    La legge però tutela il diritto d'autore e vieta la pirateria musicale. Giusto.
    Nessun dottore ha mai obbligato ad ascoltare musica. Possiamo anche non comprare i CD.
    Se i CD hanno questi prezzi, evidentemente il mercato (noi) fa il prezzo. Perché lo scegliamo.
    La musica la si può ascoltare anche per radio, no ?
    D'altra parte la pirateria è (giustamente, a mio avviso) un reato, perché si vanno a ledere i sacrosanti diritti di una serie di persone che lavorano in questo business.
    Non ha senso parlare di soluzioni. Se i CD sono troppo cari, la gente non ne acquista, ergo il prezzo scende (legge di mercato). Se uno li vuole comprare è libero di farlo. Ma non di infrangfere la legge. E il prezzo alto dei CD non giustifica certo questo.
    Vorrei chiedere ai fautori della pirateria se domani, tornando a casa, scoprono che vi sono entrati i ladri. Vi hanno rubato tutto e lasciano un biglietto: "scusate, ma morivamo di fame..."
    Che fate non li denunciate ?? Li giustificate ??
    Ditemi un po' voi....

    non+autenticato


  • - Scritto da: The Maty
    > Domanda - Offerta - Prezzo.
    > E' così che funziona

    e` vero infatti adesso che copiano tutti e la gente si scarica MP3 da internet di CD se ne vendono sempre meno, come mai i prezzi non scendono?
    non+autenticato
  • Ne sei proprio sicuro ???
    Secondo me no.....
    Se sono calati, sono calati di molto molto poco.....
    non+autenticato


  • - Scritto da: The Maty
    > Ne sei proprio sicuro ???
    > Secondo me no.....
    > Se sono calati, sono calati di molto molto
    > poco.....

    Mi spiace Maty, ma il fatto che siano calati di molto poco ( o niente ) è un punto a favore della mia opinione.
    Significa che il sistema del mercato-offerta-domanda è solo una bella ca**ata per abbindolare la gente.
    Le vendite sono scese ( domanda ), i prezzi non scendono ( offerta )= Le case se ne fregano che gli compriamo i CD o no.
    Loro la vedono così :
    Vuoi la musica che produco? Allora la prendi alle mie condizioni, ai prezzi che decido io, con le limitazioni che io ti impongo, rinunciando ai tuoi diritti, e se non li compri, allora alzo il prezzo con la scusa che devo spremere il massimo da quel poco che vendo, e se continui a non comprare chiedo sovvenzioni allo stato con la scusa di patrocinare l'arte italiana.
    Come vedi, la logica può essere piegata agli scopi che preferiscono pur restando ( a livello puramente teorico ) plausibile.

    non+autenticato
  • - Scritto da: Pietro

    > - Scritto da: The Maty
    > > Domanda - Offerta - Prezzo.
    > > E' così che funziona

    > e` vero infatti adesso che copiano tutti e
    > la gente si scarica MP3 da internet di CD se
    > ne vendono sempre meno, come mai i prezzi
    > non scendono?

    Non solo, ma visto che qualcuno sostiene che tutte le leggi sono giuste e quelle cambiate cambiano in risposta alle esigenze dei cittadini...

    Perche' copiare e' illegale ? Sorride
    non+autenticato

  • > Non solo, ma visto che qualcuno sostiene che
    > tutte le leggi sono giuste e quelle cambiate
    > cambiano in risposta alle esigenze dei
    > cittadini...
    >
    > Perche' copiare e' illegale ? Sorride

    Forse perché se qualcuno scopiazza qualcosa (musica, software, libri ecc...) che tu hai creato e così non ci guadagni, ti gireranno le balle ?
    non+autenticato
  • - Scritto da: The Maty

    > > Non solo, ma visto che qualcuno sostiene
    > > che tutte le leggi sono giuste e quelle
    > > cambiate cambiano in risposta alle esigenze
    > > dei cittadini...
    > > Perche' copiare e' illegale ? Sorride

    > Forse perché se qualcuno scopiazza qualcosa
    > (musica, software, libri ecc...) che tu hai
    > creato e così non ci guadagni, ti gireranno
    > le balle ?

    Ma sono la minoranza, poiche' la maggior parte della gente non crea ma usufruisce.
    non+autenticato

  • > Non solo, ma visto che qualcuno sostiene che
    > tutte le leggi sono giuste e quelle cambiate
    > cambiano in risposta alle esigenze dei
    > cittadini...
    >
    > Perche' copiare e' illegale ? Sorride

    Forse perché se qualcuno scopiazza qualcosa (musica, software, libri ecc...) che tu hai creato e così non ci guadagni, ti gireranno le balle ?
    non+autenticato
  • - Scritto da: The Maty
    > Domanda - Offerta - Prezzo.
    > E' così che funziona. Cerco di riassumere
    > ciò che è stato detto più volte in
    > precedenza.
    > Nessuno obbliga nessuno ad acquistare CD a
    > 40 carte. Giusto.
    > La legge però tutela il diritto d'autore e
    > vieta la pirateria musicale. Giusto.
    > Nessun dottore ha mai obbligato ad ascoltare
    > musica. Possiamo anche non comprare i CD.
    ....

    Giustissimo.

    Pero' se compro un CD da 40 carte e poi scopro che non lo posso ascoltare sul PC, in macchina magari non funziona e, se proprio sto attento, scopro che si sente male perche hanno introdotto un sistema di protezione dalle copie, mi girano un po' le balle.

    Se compro un HD e lo pago di piu' (e magari gira piu' lento) perche' c'e' sopra un chip che si occupa di verificare quello che sto scrivendoci sopra, mi girano ancora un po' le balle.

    Se poi compro un sw e scopro che, a causa di una protezione, non posso fare la copia di backup e se si riga il CD originale sono capperi miei, le balle girano anche un po' piu' veloci.

    E poi ancora voglio comprare un PC per installarci sopra Linux e sono obbligato (o quasi) ad acquistare la licenza di un noto s.o. (eheheh...) perche' altrimenti qualcuno sospetta che altrimenti io lo pirati, le balle continuano a girare sempre piu' velocemente.

    Se a questo ci aggiungi che se vuoi utilizzare un Word Processor sei obbligato ad acquistare una costosissima suite che fa di tutto (compreso quello che non ti serve) ma che cambia formato ogni versione, beh, le balle iniziano ad andare in orbita.

    Ho dimenticato qualche cosa ?
    Ah... si... la tassa sui supporti vergini...
    Le protezioni rompiballe sui sw...
    ecc. ecc.
    non+autenticato
  • sai si puo sempre "migliorare" anzi certa gente pensa solo a questo
    ;-0)
    non+autenticato
  • cioe in poche parole fuori dal mondo e dalla balle tutti quei sfigati che non guadagnano abbastanza ??? poi cosa faranno ??? ci ucideranno tutti ???


    - Scritto da: The Maty
    > Domanda - Offerta - Prezzo.
    > E' così che funziona. Cerco di riassumere
    > ciò che è stato detto più volte in
    > precedenza.
    > Nessuno obbliga nessuno ad acquistare CD a
    > 40 carte. Giusto.
    > La legge però tutela il diritto d'autore e
    > vieta la pirateria musicale. Giusto.
    > Nessun dottore ha mai obbligato ad ascoltare
    > musica. Possiamo anche non comprare i CD.
    > Se i CD hanno questi prezzi, evidentemente
    > il mercato (noi) fa il prezzo. Perché lo
    > scegliamo.
    > La musica la si può ascoltare anche per
    > radio, no ?
    > D'altra parte la pirateria è (giustamente, a
    > mio avviso) un reato, perché si vanno a
    > ledere i sacrosanti diritti di una serie di
    > persone che lavorano in questo business.
    > Non ha senso parlare di soluzioni. Se i CD
    > sono troppo cari, la gente non ne acquista,
    > ergo il prezzo scende (legge di mercato). Se
    > uno li vuole comprare è libero di farlo. Ma
    > non di infrangfere la legge. E il prezzo
    > alto dei CD non giustifica certo questo.
    > Vorrei chiedere ai fautori della pirateria
    > se domani, tornando a casa, scoprono che vi
    > sono entrati i ladri. Vi hanno rubato tutto
    > e lasciano un biglietto: "scusate, ma
    > morivamo di fame..."
    > Che fate non li denunciate ?? Li
    > giustificate ??
    > Ditemi un po' voi....
    >
    non+autenticato
  • Non mi capacito di quale possa essere la posizione su queto argomento di colossi come Sony e Philips che possiedino una casa discografica e producono film e poi vendono contemporaneamente masterizzatori DVD riscrivibili MP3 player e computer e addirittura ub duplicatore di CD (philips) , se si impedisce la copia di musica e film, i loro prodotti non li compera piu` nessuno, se ne permettono la copia, i loro dischi non li compera piu` nessuno.
    Credo che a loro faccia piu` comodo invece la situazione attuale dove a parole si dice che copiare e` un reato ma in fondo tutti possono comperarsi un masterizzatore e copiare illegalmente tutto quello che vogliono, ma con moderazione, senza esagerare mi raccomando!!
    non+autenticato

  • > Credo che a loro faccia piu` comodo invece
    > la situazione attuale dove a parole si dice
    > che copiare e` un reato ma in fondo tutti
    > possono comperarsi un masterizzatore e
    > copiare illegalmente tutto quello che
    > vogliono, ma con moderazione, senza
    > esagerare mi raccomando!!

    Esatto. Proprio questo. Deve essere impedita la duplicazione selvaggia. Ma non del tutto.
    Deve sempre essere possibile aggirare la protezione di CD in qualche modo. Così la gente compera i loro masterizzatori. Solo che copiare deve essere un pochino difficile. Non si deve copiare sempre tutto. In questo modo, si vendono sia i CD, sia i masterizzatori.
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | Successiva
(pagina 1/4 - 18 discussioni)