Spam/ UE più vicina all'opt-out

All'Europarlamento verrà presentata una proposta che rischia di imporre l'opt-out a tutto il Continente. Evviva

Roma - Saranno gli utenti internet europei costretti a chiedere agli spammatori di cancellarsi dalle loro mailing list dopo aver ricevuto messaggi non richiesti? Pare proprio che il rischio sia oggi più vicino.

La "Commissione per le libertà e i diritti dei cittadini", che nelle scorse settimane aveva ripreso in mano l'argomento a fronte di una forte indecisione dell'Europarlamento, ha infatto approvato ieri un testo che proporrà all'assemblea europea di approvare l'opt-out.

Come noto, questo è il principio secondo cui è lecito inviare email uguali a molti diversi utenti internet e continuare ad inviar loro messaggi fino a quando questi non chiedano di smetterla.
La speranza di tutti gli operatori dell'antispam era che la Commissione andasse esattamente nell'altra direzione, quella dell'opt-in, che consente all'utente di scegliere liberamente quali materiali ricevere nella propria mailbox.

Lo stesso principio approvato dalla Commissione per le email è esteso anche ai messaggini sui cellulari. Ultimo appiglio per evitare sistemi di marketing aggressivi e invasivi rimane l'Europarlamento. La battaglia antispam si fa più dura...
28 Commenti alla Notizia Spam/ UE più vicina all'opt-out
Ordina
  • Usando il una lista dei "buoni" e rifiutando a priori qualsiasi altra cosa di chiunque sia.

    Comunque, se il Parlamento Europeo crede di poter imporre il libero invio di quintali di LETAME a tutto il mondo, credo che ci troveremo i blocchi di IP di tutta Europa allegramente blacklistati dai server SERI del resto del mondo.

    Signori, godiamoci l'email cosi' come l'abbiamo, perche' non durera' a lungo.

    Resteranno, forse, i contatti sui newsgroup... con indirizzi usa-e-getta giornalieri.
    non+autenticato
  • Questa e' liberta' di espressione!Se uno vuole si cancella e basta!
    non+autenticato


  • - Scritto da: Max
    > Questa e' liberta' di espressione!Se uno
    > vuole si cancella e basta!

    Questa e' licenza di rubare.
    In linea col vento politico che tira.
    non+autenticato
  • Beh, non mi sembra così tragico.....

    Se passa questa legge basta accordarsi e iniziare un mailbombing
    dalle epiche dimensioni. Tra l'invio delle mail di spam e l'invio
    della richiesta di rimozione dalla lista delle email da parte degli
    utenti passerà del tempo e sarà sufficiente per riempire i server
    di posta dei maggiori provider europei. E soprattutto le caselle
    di posta degli "onorevoli".

    Solo così capiranno la stupidata che hanno fatto votando quella
    legge.
    non+autenticato
  • Non ci si potra`appellare alla netiquette...

    No, dico, stanno veramente travalicando
    la misura; tra gli indirizzi spammati
    potrebbe anche capitarci qualcuno
    diciamo, non proprio ingenuotto, qualcuno
    che sa come fare carne da macello
    di un webserver....

    ..e va be, per i loro serverini
    e le loro caselline di posta prevedo

    RAZZI AMARISSIMI

    Pino Silvestre


    non+autenticato
  • - Scritto da: Pino Silvestre
    > Non ci si potra`appellare alla netiquette...

    > No, dico, stanno veramente travalicando
    > la misura; tra gli indirizzi spammati
    > potrebbe anche capitarci qualcuno
    > diciamo, non proprio ingenuotto, qualcuno
    > che sa come fare carne da macello
    > di un webserver....

    > ..e va be, per i loro serverini
    > e le loro caselline di posta prevedo

    > RAZZI AMARISSIMI

    Io non son neanche un hackerm, ma come dicevo sotto un programma per il mailbombing lo so usareSorride

    L'ultimo spammatore gli ho inviato 100.000 mail in cui gentilmente chiedevo di non inviare mail a chicchessia.
    Credi di avergli tirato giu' il server di posta per un po'...
    > Pino Silvestre
    >
    >
    non+autenticato


  • - Scritto da: Caine
    >
    > Io non son neanche un hackerm, ma come
    > dicevo sotto un programma per il mailbombing
    > lo so usareSorride
    >
    > L'ultimo spammatore gli ho inviato 100.000
    > mail in cui gentilmente chiedevo di non
    > inviare mail a chicchessia.
    > Credi di avergli tirato giu' il server di
    > posta per un po'...

    Credi di avere arrecato quindi un danno a quello spammer?? hai rischiato invece ke il gestore si accorgesse di tutte quelle mail e rompesse a te l'anima, moltissimi mailbomber inviano il tuo vero ip negli headers, se hai usato altri smtp ammesso ke hai bekkatto quello ke ti fa un relay senza dare il tuo ip, raro, se mi dici ho usato un proxy/socks o kissà quale shell...hai scazzato ancora xké non sei dalla parte della ragione. Io di solito procedo in modo civile, mail al gestore, al suo admin in particolare. Se non mi rispondono indietro posso provare a mandare altra mail sempre al gestore ma non direttamente all'admin, casomai ad altro responsabile non tecnico. Caso strano potrebbe tornarti indietro una mail di ringraziamento e ke stanno già provvedendo ai dovuti controlli contro tale utente. Lo spammer dopo mesi continua a mandarti mail?? altra mail tua al gestore dello spammer, con tono un po' + da severo...ti assicuro ke quasi sempre si procede alla sospensione dell'account (ke se è free, eh lo spammer potrebbe a sua volta riregistrarsi sempre lì, ma sicuramente lo farà altrove e ricomincia, ammetto ke senza leggi vere sullo spam questo diventa un circolo vizioso). Se tutto ciò non viene fatto allora per primo è il gestore a sbagliare...e si prende anke lui la sua dose di colpa.

    Per rispondere invece a Pino Silvestre "e se si incazzano gli hackers?!?!?" ...ti assicuro ke farebbero la stessa cosa ke ti ho detto sopra. Se attaccassero un server solo per dare addosso ad uno spammer qualsiasi non sarebbero degni di essere definiti hackers. In quanto il problema non è il gestore ma l'utente, diventa complice il gestore quando dopo nostre segnalazioni non fa niente. Ti ricordo ke ogni hackers ha e segue una propria etica, ke x lui può essere corretta x te sbagliata, ma quasi sempre tale etica ha dei presupposti di libertà, pace, rispetto dei diritti altrui, odio contro qualsiasi azione nascosta e in ombra soprattutto se è hai danni di altri. Ti assicuro ke nessun hackers, ke si può fregiare di tale appellativo, x puro divertimento attacca altri sistemi, per attacca intendo crea danno. Detto questo mi fermo qui perché tale forum non prevedeva la discussione di etica hackers.

    Byez
    non+autenticato
  • - Scritto da: Stefano

    > - Scritto da: Caine
    >
    > Credi di avere arrecato quindi un danno a
    > quello spammer??

    Si, ho saputo che il provider si e' incazzato molto con li spammatori, e li ha chiusi, finche la gente gli mandava le mail di protesta se ne e' assolutamente fregato, quando ha cominciato ad avere casini con le macchine che gestivano la mail ha cacciato i tipi.

    > hai rischiato invece ke il
    > gestore si accorgesse di tutte quelle mail e
    > rompesse a te l'anima, moltissimi mailbomber
    > inviano il tuo vero ip negli headers,

    Ho detto che non sono un aker, ma non sono neanche un gaggioSorride

    se hai
    > usato altri smtp ammesso ke hai bekkatto
    > quello ke ti fa un relay senza dare il tuo
    > ip, raro,

    Basta conoscerliOcchiolino

    > se mi dici ho usato un proxy/socks
    > o kissà quale shell...hai scazzato ancora
    > xké non sei dalla parte della ragione. Io di
    > solito procedo in modo civile, mail al
    > gestore, al suo admin in particolare. Se non
    > mi rispondono indietro posso provare a
    > mandare altra mail sempre al gestore ma non
    > direttamente all'admin, casomai ad altro
    > responsabile non tecnico. Caso strano
    > potrebbe tornarti indietro una mail di
    > ringraziamento e ke stanno già provvedendo
    > ai dovuti controlli contro tale utente. Lo
    > spammer dopo mesi continua a mandarti mail??
    > altra mail tua al gestore dello spammer, con
    > tono un po' + da severo...ti assicuro ke
    > quasi sempre si procede alla sospensione
    > dell'account (ke se è free, eh lo spammer
    > potrebbe a sua volta riregistrarsi sempre
    > lì, ma sicuramente lo farà altrove e
    > ricomincia, ammetto ke senza leggi vere
    > sullo spam questo diventa un circolo
    > vizioso). Se tutto ciò non viene fatto
    > allora per primo è il gestore a
    > sbagliare...e si prende anke lui la sua dose
    > di colpa.
    >
    > Per rispondere invece a Pino Silvestre "e se
    > si incazzano gli hackers?!?!?" ...ti
    > assicuro ke farebbero la stessa cosa ke ti
    > ho detto sopra. Se attaccassero un server
    > solo per dare addosso ad uno spammer
    > qualsiasi non sarebbero degni di essere
    > definiti hackers. In quanto il problema non
    > è il gestore ma l'utente, diventa complice
    > il gestore quando dopo nostre segnalazioni
    > non fa niente. Ti ricordo ke ogni hackers ha
    > e segue una propria etica, ke x lui può
    > essere corretta x te sbagliata, ma quasi
    > sempre tale etica ha dei presupposti di
    > libertà, pace, rispetto dei diritti altrui,
    > odio contro qualsiasi azione nascosta e in
    > ombra soprattutto se è hai danni di altri.
    > Ti assicuro ke nessun hackers, ke si può
    > fregiare di tale appellativo, x puro
    > divertimento attacca altri sistemi, per
    > attacca intendo crea danno. Detto questo mi
    > fermo qui perché tale forum non prevedeva la
    > discussione di etica hackers.
    >
    > Byez
    non+autenticato
  • >Per rispondere invece a Pino Silvestre "e se
    >si incazzano gli hackers?!?!?" ...ti
    >assicuro ke farebbero la stessa cosa ke ti
    >ho detto sopra. Se attaccassero un server
    >solo per dare addosso ad uno spammer
    >qualsiasi non sarebbero degni di essere
    >definiti hackers. In quanto il problema non
    [...]
    gli hackers non sono un insieme compatto
    capeggiati da qualcuno, ne da me ne da te;
    credo plausibile pero' azioni di hacking
    meno "scrupolose" nel caso in cui una legge
    palesemente antidemocratica e pro-marketing
    viola la mia liberta`di avere la banda libera;
    il costo dello spam e`a carico dell'utente,
    per qualche hacker questo potrebbe essere
    motivo sufficiente per sfruttare
    a fin di bene le conoscenze e rendere
    inutilizzabile un webserver...
    nessun software e`a prova di bug o exploit...
    e non e`intelligente dare motivo di
    inca77atura alla comunita`
    underground...

    -=[ Pin0 Si1vestre ]=-
    non+autenticato


  • - Scritto da: Caine
    > Io non son neanche un hackerm, ma come
    > dicevo sotto un programma per il mailbombing
    > lo so usareSorride
    >
    > L'ultimo spammatore gli ho inviato 100.000
    > mail in cui gentilmente chiedevo di non
    > inviare mail a chicchessia.
    > Credi di avergli tirato giu' il server di
    > posta per un po'...

    Ci tenete tanto a finire in galera?
    Usate il cervello: non passate dalla parte
    del torto.
    non+autenticato
  • - Scritto da: whiplash
    > > L'ultimo spammatore gli ho inviato 100.000
    > > mail in cui gentilmente chiedevo di non
    > > inviare mail a chicchessia.
    > > Credi di avergli tirato giu' il server di
    > > posta per un po'...
    > Ci tenete tanto a finire in galera?
    > Usate il cervello: non passate dalla parte
    > del torto.
    WHIPLASH!!!!!
    bello trovarti anche qui!
    che si dice su inna?
    salutoni

    Pino Silvestre (eXtreme lurker...)
    non+autenticato
  • Ricevo ogni giorno tonnellate di SPAM, alcune sono opt-out, altre non hanno neanche la possibilità di essere rimossi, ma tanto a cosa serve? avete mia provato a cancellarvi da una mailing opt-out? dite la verità, è mai servito a qualcosa? io ci provo sempre, ma regolarmente continuano ad assillarmi.. ma penso di essere in buona compagnia..
    Se la legge sul opt-out dovesse essere approvata la situazione potrebbe andare solo peggiorando.
    non+autenticato
  • Esagerato.
    Se uno e' corretto tu gli mandi una mail con cui gli dici basta e lui smette di mandartele.
    Cosi' si favorisce la comunicazione elettronica.
    non+autenticato
  • >Esagerato.
    >Se uno e' corretto tu gli mandi una mail con cui
    >gli dici basta e lui smette di mandartele.

    Ah sì? Mai provato a cancellare una sottoscrizione
    a Buongiorno?

    >Cosi' si favorisce la comunicazione elettronica.

    Così si favorisce la più assoluta fine del mezzo.
    Anche perchè chiunque smetterà di leggere
    qualsiasi messaggio pubblicitario (dovendo
    occupare il proprio tempo a cancellarsi)
    non+autenticato
  • - Scritto da: Jojo
    > >Esagerato.
    > >Se uno e' corretto tu gli mandi una mail
    > con cui
    > >gli dici basta e lui smette di mandartele.

    Nel caso poi non ti dia retti prendi un programma di mai bomb e gli mandi 100.000 mail con cui chiedi gentilmente di evitare di mandare pubblicita' non richiesta.
    non+autenticato
  • di Caine (non registrato) del 24/10/01 (11:50)

    - Scritto da: Jojo

    ... per la precisione: tu commenti un messaggio non scritto da me.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Jojo
    > di Caine (non registrato) del 24/10/01
    > (11:50)

    > - Scritto da: Jojo

    > ... per la precisione: tu commenti un
    > messaggio non scritto da me.

    Che dire.... Mi e' scappato il cuttempasteSorride
    non+autenticato
  • > Nel caso poi non ti dia retti prendi un
    > programma di mai bomb e gli mandi 100.000
    > mail con cui chiedi gentilmente di evitare
    > di mandare pubblicita' non richiesta.

    se fosse cosi' facile non saremmo qui a lamentarci... non basta sapere fare del mail bombing per porre rimedio al problema.

    la maggior parte dello spam (quello che temiamo e contro cui nessun optout puo' funzionare) è assolutamente anonimo, nell'header del messaggio i campi From, Return-path e Reply-to non coincidono mai, in piu' si usano remailer anonimi e server in Relay.
    rischi solo di mandare una valanga di messaggi a vuoto.

    il problema e' serio, perche' la banda per scaricare posta la pago io e perche' non puo' di fatto esistere una normativa opt-out in grado di fermare gli spammer: se poi dico a un'azienda di advertising che non desidero posta non sollecitata, l'altro milione di aziende (tra cui quella che aveva acquistato il db dei contatti dalla prima e tutte quelle che fanno capo agli stessi proprietari) chi lo avverte?

    ma questa e' solo una delle tante obiezioni che si possono porre.


    non+autenticato


  • - Scritto da: fracanappa
    > Esagerato.
    > Se uno e' corretto tu gli mandi una mail con
    > cui gli dici basta e lui smette di
    > mandartele.

    "corretto" e "spammer" si escludono a vicenda
    non+autenticato
  • lo spamming non è altro che pubblicità ficcata in mezzo alle vs mail esattamente come quelle che vi vengono ficcate nella casella di posta reale, come i volantini che vi appiccicano sul parabrezza, come gli spot che vi interrompono il film, o come quelli che vi interrompono la canzone preferita alla radio.
    non si può evitare, finchè vorrete usare internet gratis è ovvio che in qualche modo qualcuno dovrà sopportarne i costi al posto vostro! proprio come la tv o la radio il vs divertimento o lavoro verrà interrotto, senza chiedervi nessun permesso, per sottoporvi delle proposte, non per rubarvi i soldi, e se troverete qualcosa di interessante acquisterete servizi o beni e sosterrete finalmente internet! state tranquilli che se i sistemi utilizzati dagli spammers non daranno i frutti che loro si aspettano automaticamente questi soggetti, non avendo ritorno economico, spariranno da sè.
    se invece lo spamming funziona significa che hanno una loro utilità, anche per i consumatori.
    e poi qualsiasi legge sarebbe inapplicabile! come impedire o punire gli spammers dall'estero? come provare chi è il mittente di una mail? basta il fatto che io reclamizzo telecom in una mail per accusare telecom di spamming????? per scovare il reale mittente di uno spamming è necessaria una ricerca dopo formale denuncia alle autorità, che hanno già il loro bel da fare con reati ben più gravi di avervi costretto a premere il tasto [canc].
    non+autenticato
  • >> non si può evitare, finchè vorrete usare internet gratis
    Infatti, io non uso internet gratis, eppure gli spammer mi rompono le palle lo stesso. Che c sia qualcosa che non quadra nel tuo discorso??
    non+autenticato
  • Saresti la prima persona che conosco che paga per avere un servizio email... in quanto credo che sia una casella di posta che ti ritrovi piena di spamming... tu paghi per averla, per usarla, per mandare messaggi? forse intendevi dire che paghi la linea telefonica, ma ti assicuro che la telecom non rigira i soldi ai gestori dei siti internet.

    Io non sono certo uno spammer, ma bisogna affrontare i problemi in maniera realistica: non credo che esisteranno mai programmi in grado di capire al posto nostro se una mail è o no uno spam, perciò ci toccherà leggerne almeno il soggetto o il mittente prima di cestinarlo, non vedo soluzioni percorribili legalmente, purtroppo.
    non+autenticato