Yahoo, MSN e AOL per il Web-bollino

I tre giganti del Web statunitense adotteranno volontariamente un sistema di classificazione dei contenuti del Web. Funzionerà?

Washington (USA) - AOL, MSN e Yahoo, tre siti che da soli rappresentano quasi la metà del traffico Web statunitense, si sono accordati per adottare su base volontaria un sistema di classificazione dei contenuti che, a loro dire, offre agli utenti la possibilità di scartare quei siti che contengono materiale osceno, violento o di dubbio gusto.

I tre colossi del Web adotteranno il sistema di Web-rating sviluppato dall'Internet Content Rating Association (ICRA), uno standard compatibile con Internet Explorer ed i sistemi operativi Windows.

La prossima primavera, tramite un download gratuito, tutti gli utenti Window potranno aggiornare i loro sistemi ad ICRA e, tramite alcune configurazione del loro browser, selezionare i contenuti di quei siti Web che aderiranno all'iniziativa.
Secondo un portavoce dell'ICRA, sarà possibile attivare filtri in modo molto dettagliato, facendo sì che, ad esempio, vengano oscurati i siti pornografici ma non quelli che trattano di educazione sessuale.

Il sistema di Web-rating ICRA, che in Europa è già stato proposto da circa due anni, ha trovato poca fortuna oltre oceano: oggi, però, con l'appoggio di colossi del calibro di MSN, Yahoo e AOL, le cose potrebbero rapidamente cambiare.
TAG: censura