ISP revolution: Assoprovider cauta

L'Associazione attende il listino prima di applaudire le novità

Roma - Assoprovider, l'associazione dei provider, esprime cautela sulle decisioni dell'Autorità TLC che, come oggi riporta Punto Informatico, vanno nella direzione di una equiparazione tra provider e compagnie telefoniche nell'accesso alle linee affittate da Telecom Italia.

Giambattista Frontera, vicepresidente di Assoprovider, ha appena confermato a Punto Informatico l'interesse che per i provider italiani riveste la decisione specificando che "bisognerà però attendere il listino" prima di poter parlare di soluzione risolta. "Prima di ammazzare il vitello grasso..." - suggerisce Frontera. Frontera ricorda anche che da lungo tempo era atteso questo provvedimento perché si spera che potrà consentire ai provider di offrire i servizi che già offrono alle condizioni che oggi valgono per i soli operatori licenziatari, le compagnie telefoniche.

Per saperne di più su Assoprovider clicca qui.
TAG: italia
4 Commenti alla Notizia ISP revolution: Assoprovider cauta
Ordina

  • non comprendo cosa vuol dire per me.

    Io uso libero, cosa cambia tutto questo?


    Per favore, abbiate pazienza.
    Se invece volete mandarmi aff ... non serve scriverlo qui, no?
    non+autenticato
  • Gli ISP italiani sono cauti. Aspettano
    da Telecom (entro il 7 Nov.01) le tariffe
    all'ingrosso per l'affitto delle linee.
    (Notizia appresa in un altro articolo di IP)

    > Io uso libero, cosa cambia tutto questo?

    Libero@Sogno ti può offire l'accesso a
    Internet a prezzi più favorevoli di quelli
    attuali. Si spera ...!!!

    Salut
    non+autenticato
  • No sbagliato.
    Libero e' un servizio di un operatore Infostrada, che gia' ha gli sconti sui CDN, quindi non cambia nulla.
    Vorrei come ISP che l'equiparazione ci fosse anche per altre cose come ad esempio l'interconnessione ed i numeri 70x.
    Staremo a vedere, bene ha fatto GB Frontera ad essere cauto.

    Alessandro Zulli.
    non+autenticato


  • - Scritto da: Alessandro Zulli
    > No sbagliato.
    > Libero e' un servizio di un operatore
    > Infostrada, che gia' ha gli sconti sui CDN,
    > quindi non cambia nulla.

       Questo lo dici tu. In generale di un affitto
       all'ingrosso (così pare che sia) di linee
       telefoniche NON ne devono beneficiare SOLO
       gli ISP, ma anche gli utenti che da loro
       aspettano .... TARIFFE SCONTATE !!!


    > Vorrei come ISP che l'equiparazione ci fosse
    > anche per altre cose come ad esempio
    > l'interconnessione ed i numeri 70x.
       
       Quando la "base" è 1200 lire/ora (IVA esclusa)
       .... è come abbaiare alla luna!!!

    > Staremo a vedere, bene ha fatto GB Frontera
    > ad essere cauto.
    >
       D'accordo. Quando c'è di mezzo l'operatore
       DOMINANTE Telecom la cautela è d'obbligo

       Salut



       
    non+autenticato