Esplorando Pianeta Amiga

di Pietro Bianchi. Piccolo viaggio nella principale fiera italiana dedicata alla storica piattaforma multimediale, tra nuove macchine, porting ed emulatori, appassionati e smanettoni

Firenze - Come tutti gli anni, entrare a Pianeta Amiga, la principale manifestazione italiana dedicata a questa piattaforma alternativa, svoltasi sabato 20 e domenica 21 ottobre al Palaesposizioni di Empoli (Firenze) organizzata da Jasa Comunications in collaborazione con Virtual Works, dà quasi l'idea di ritornare al passato, quando le fiere di informatica erano frequentate soprattutto da appassionati e smanettoni, punto di ritrovo obbligato per chi voleva sbarcare su questo nuovo pianeta da esplorare. Lontano dal caos che regnava allo SMAU, tenutosi negli stessi giorni, qui ci si poteva incontrare con tranquillità e parlare appassionatamente con gente "innamorata" (se mi si concede il temine) di questo sistema in particolare, e del mondo del computer in generale.

Aspettando eclatanti novità attese (già da troppo tempo) dalla casa madre del sistema, erano molte quelle proposte da produttori ed importatori, sia di Hardware che di Software. Sul fronte Hardware la principale novità era esposta da bPlan, che mostrava la scheda Pegasos in funzione. Questa nuova scheda madre, basata su CPU PowerPC G3-G4, permetterà in congiunzione con le annunciate release 4.x di Amiga OS o con il nuovo SO MorphOS, sia l'uso di programmi per PPC che l'uso delle vecchie applicazioni in maniera molto veloce tramite l'emulazione del vecchio processore 68k. La scheda, ancora un esemplare di preserie, mostrava delle prestazioni non eccelse, dovute probabilmente al fatto di dover funzionare con un SO non ancora definitivo e con il modulo di debug attivo. Molto interessante il prezzo annunciato, che dovrebbe aggirarsi intorno ai 2.000 DM per una macchina con processore G3 completa di RAM, HD, DVD e scheda video. Virtual Works presentava invece le nuove schede Mediator 4000 e G-rex, di cui è importatrice ufficiale per l'Italia. Queste schede permettono ai computer attuali di montare schede in standard PCI. Gli Amiga, infatti, usano schede con standard proprio, lo ZorroIII, ma il poter usare schede PCI standard consente di utilizzare a prezzi abbordabili tutto ciò che viene presentato sul mercato. Assenti invece le annunciate schede acceleratrici SharkPPC, dotate di processori G3-G4.

Questa edizione sarà però ricordata, sul fronte del Software, come l'edizione dei porting-emulatori. Infatti, oltre al già citato MorphOS, che permette l'uso del software attuale su PPC, la tedesca Haage & Partner ha presentato il suo Amiga OS XL, che permette di usare Amiga OS e le sue applicazioni su macchine dotate di processore x86. Il pacchetto presenta ben due emulatori, Amithlon e OS XL, funzionanti rispettivamente su di un kernel Linux e sopra QNX, che consentono l'uso di PC e laptop come se fossero delle macchine Amiga. Oltre a ciò risulta possibile utilizzare moduli ed applicazioni scritte in codice nativo x86, per massimizzare la velocità di esecuzione. In bundle vengono dati alcuni programmi di H&P, tra cui il wordprocessor Amiga Writer, il programma di disegno e fotoritocco Art Effect e il compilatore C/C++ StormC. La Cloanto presentava l'ultima versione di Amiga Forever, la suite di emulazione Amiga basata su UAE (Universal Amiga Emulator), l'emulatore di Amiga sviluppato in PD, disponibile sia per Windows, per Mac che per Linux ed altri sistemi. Questa versione, oltre ai numerosi programmi in bundle, ha come cuore dell'emulatore la versione JIT (con traduzione del codice Just In Time) di UAE.
Nel campo dell'editoria è stata presentata la nuova rivista dedicata alla piattaforma Amiga, Bitplane. A periodicità bimestrale, la rivista presenta un CD allegato come parte integrante della rivista stessa, e sarà disponibile solo per abbonamento. Presentato anche il nuovo numero della rivista su CD Amiga.it.

L'appuntamento è, in ogni caso, fissato per il prossimo anno con la nuova edizione, con l'auspicio che presenti quelle novità già da tempo preannunciate ed a lungo attese dalla comunità Amighista.

Pietro Bianchi
TAG: italia
13 Commenti alla Notizia Esplorando Pianeta Amiga
Ordina
  • Il mio 1200 "strapompato" è dall'altra parte della scrivania, altrimenti litiga col wc...(i soldi x un bel G4 non ce li ho ancora..sob!)...e ogni volta che lo accendo, che "gli do vita", ecco, sento che si genera un qualcosa di umano in lei, una vita..

    Ho sempre sventrato e fatto a pezzo pc e assemblato ecc, ma vi giuro che la prima volta che ho aperto il mio 1200 x dargli una nuova casa mi è preso male, mi sembrava di sventrare una persona!!!

    AMIGA TI AMO!

    --un fido Amighista.
    non+autenticato
  • A parte i paragoni Amiga-Mac ( avete mai visto
    girare un emulatore macintosh su Amiga???
    compri Amiga Classic e ti ritrovi anche un
    MAC Sorride ) e le eventuali fette di mercato
    desktop che riuscira' a guadagnarsi; e' sul
    nuovo mercato basato su la convergenza digitale
    che punta Amiga Inc, quindi: PDA, Telefoni
    Cellulari, TV Set Top Box, ecc...

    E' infatti impossibile pensare di rubare mercato ai sistemi
    wintel, e al sistema poco operativo della
    micromorbida; e' gia' molto se i "vecchi" amighisti
    passeranno in blocco al nuovo SO, aggiungendoci
    magari qualcuno interessato alla possibilita'
    di far girare lo stesso programma (scritto anche
    in JAVA ) su piattaforme differenti.

    Mentre il mercato dei PDA e dei PALMTOP,
    assieme a quello dei cellulari, rapresenta
    un mercato in espansione; dove il
    binomio AmigaDE-Linux e' una valida alternativa
    all'orrido WCE, e dal quale la fenice potrebbe rinascere,
    come ha tentato piu' volte di fare.

    E non ditemi che per un sistema snello,potente,
    versatile, multipiattaforma ( compresi
    anche gli aggeggi della nuova generazione )
    non possa giocare ad armi pari con
    un sitema goffo e avido di risorse incatenato
    ad una tecnologia che non potra' crescere
    , cosi' com'e', all'infinito.

    Un utente Amiga

    Gianluca Molinari
    non+autenticato
  • Da un ex amighista di vecchia data, ora
    sviluppatore java/C++ per Unix/Win :
    in che modo questa piattaforma potrà avere un
    ruolo nel mercato informatico futuro ????

    non+autenticato
  • - Scritto da: Trippa
    > Da un ex amighista di vecchia data, ora
    > sviluppatore java/C++ per Unix/Win :
    > in che modo questa piattaforma potrà avere
    > un
    > ruolo nel mercato informatico futuro ????
    >

    Da un ex amighista di vecchia data, ora nel campo della grafica ed editoria: questa piattaforma avra' un ruolo secondo me... se tornera' a crearsi un suo spazio il suo ruolo lo trovera'. Basterebbe un 2-3% del mercato... Sono fiducioso!Sorride

    Anche se effettivamente i prezzi attuali non sono per niente competitivi...

    P.S. trovo, comunque, che gli ex amighisti avrebbero dovuto far come me, e cioe' buttarsi sul Macintosh, unico vero erede (forse cugino?) di Amiga.Sorride

    Ne approfitto a questo proposito per dare un abbraccio a tutti gli ex (e non ex) amighisti italiani, le uniche persone che sono state in grado di innamorarsi nel vero senso della parola di un computer, arrivando a dire che "gli amiga hanno un'anima"!Sorride

    Vorrei tanto tornare ai fasti Commodore di fine anni '80 e inizio '90 ...
    non+autenticato
  • - Scritto da: kREATiVE

    > Da un ex amighista di vecchia data, ora nel
    > campo della grafica ed editoria: questa
    > piattaforma avra' un ruolo secondo me... se
    > tornera' a crearsi un suo spazio il suo
    > ruolo lo trovera'. Basterebbe un 2-3% del
    > mercato... Sono fiducioso!Sorride

    Si, conta che probabilmente ci puoi compilare sopra un programma Unix senza troppe difficolta', il che di questi tempi aiuta.
    Potrebbe anche solo diventare un'alternativa al PC, se il cuore G3/G4 si rivelasse piu' performante.

    > P.S. trovo, comunque, che gli ex amighisti
    > avrebbero dovuto far come me, e cioe'
    > buttarsi sul Macintosh, unico vero erede
    > (forse cugino?) di Amiga.Sorride

    Cugino bastardo: il vero cugino e' UNIX: hai mai provato a scrivere " ls " in una shell AmigaSorride

    > Ne approfitto a questo proposito per dare un
    > abbraccio a tutti gli ex (e non ex)
    > amighisti italiani, le uniche persone che
    > sono state in grado di innamorarsi nel vero
    > senso della parola di un computer, arrivando
    > a dire che "gli amiga hanno un'anima"!Sorride

    Sono stato piu' volte vicino a farmi il tatuaggio con la V colorataSorride Chissa' che prima o poi non lo faccio veramente.
    non+autenticato
  • - Scritto da: GrayLord
    > > P.S. trovo, comunque, che gli ex amighisti
    > > avrebbero dovuto far come me, e cioe'
    > > buttarsi sul Macintosh, unico vero erede
    > > (forse cugino?) di Amiga.Sorride
    >
    > Cugino bastardo: il vero cugino e' UNIX: hai
    > mai provato a scrivere " ls " in una shell
    > AmigaSorride
        
    Hem... prova a scrivere LS in una shell di Mac OS X, poi vedi se il Mac non e' cugino di Amiga (essendo Mac OS X basato su Unix)...Sorride

    > > Ne approfitto a questo proposito per dare
    > un
    > > abbraccio a tutti gli ex (e non ex)
    > > amighisti italiani, le uniche persone che
    > > sono state in grado di innamorarsi nel
    > vero
    > > senso della parola di un computer,
    > arrivando
    > > a dire che "gli amiga hanno un'anima"!Sorride
    >
    > Sono stato piu' volte vicino a farmi il
    > tatuaggio con la V colorataSorride Chissa' che
    > prima o poi non lo faccio veramente.

    Ci credi se io sono stato piu' volte vicino a farmi il tatuaggio con la C= blu e rossa?Sorride
    In compenso, in fase di smantellamento di alcuni centri assistenza, ho recuperato alcune targhe Commodore ..
    E ho pure la maglietta con lo sponsor Amiga del Chelsea!!!Sorride

    Ciao!Sorride
    non+autenticato
  • - Scritto da: kREATiVE
        
    > Hem... prova a scrivere LS in una shell di
    > Mac OS X, poi vedi se il Mac non e' cugino
    > di Amiga (essendo Mac OS X basato su
    > Unix)...Sorride

    Si ma il mac ci e' arrivato solo dopo 9 versioni del S.O. ... Amiga c'era gia'Sorride


    > > Sono stato piu' volte vicino a farmi il
    > > tatuaggio con la V colorataSorride Chissa' che
    > > prima o poi non lo faccio veramente.

    > Ci credi se io sono stato piu' volte vicino
    > a farmi il tatuaggio con la C= blu e rossa?
    > Sorride

    Senti ma.... Se ci decidessimo a farlo insieme (non e' una proposta oscena, io avrei pure la tipa amighista, ma ha paura degli aghi e non si farebbe mai un tatuaggio, e io da solo non c'ho vogliaOcchiolino

    > In compenso, in fase di smantellamento di
    > alcuni centri assistenza, ho recuperato
    > alcune targhe Commodore ..
    > E ho pure la maglietta con lo sponsor Amiga
    > del Chelsea!!!Sorride

    Figata !!!!
    non+autenticato
  • ma ql.programmazione.it e www.amiworld.it e tantissimi altri che riportano tutte le news e soprattutto i nuovi OS amiga non li conoscete?
    non+autenticato
  • Amiga è un oggetto di culto, una filosofia, un urlo contro il Gates-global e non morirà mai.
    Amiga Forever!!
    non+autenticato

  • > Ne approfitto a questo proposito per dare un
    > abbraccio a tutti gli ex (e non ex)
    > amighisti italiani, le uniche persone che
    > sono state in grado di innamorarsi nel vero
    > senso della parola di un computer, arrivando
    > a dire che "gli amiga hanno un'anima"!Sorride
    > Vorrei tanto tornare ai fasti Commodore di
    > fine anni '80 e inizio '90 ...

    Mi unisco all'abbraccio anch'io e con piacere ricordo i tempi del mio amiga 500 e successivamente 1200 pompato dove contavo i "guru meditation" (poi diventati software failure) per vedere se in un anno riuscivo ad arrivare a 5.
    Era passione vera quella, eravamo pionieri di un mondo nuovo e affascinante che purtroppo s'e' perso ed e' finito con noi...
    non+autenticato
  • Da un "ex" amighista di vecchia data, ex coder della scena amiga (chi ricorda Infamia? Il primo diskmagazine tutto in italiano? Sono il coder, che tempi...) e ora intenzionato a riprendere le vecchie attività scenistiche sul pc... Voglio solo dirvi che amiga non è solo una macchina, è una filosofia, il piacere di essere alternativi e la soddisfazione di conoscere DAVVERO la macchina che stai usando... Amiga rulez!

    TAD

    > Da un ex amighista di vecchia data, ora nel
    > campo della grafica ed editoria: questa
    > piattaforma avra' un ruolo secondo me... se
    > tornera' a crearsi un suo spazio il suo
    > ruolo lo trovera'. Basterebbe un 2-3% del
    > mercato... Sono fiducioso!Sorride
    >
    > Anche se effettivamente i prezzi attuali non
    > sono per niente competitivi...
    >
    > P.S. trovo, comunque, che gli ex amighisti
    > avrebbero dovuto far come me, e cioe'
    > buttarsi sul Macintosh, unico vero erede
    > (forse cugino?) di Amiga.Sorride
    >
    > Ne approfitto a questo proposito per dare un
    > abbraccio a tutti gli ex (e non ex)
    > amighisti italiani, le uniche persone che
    > sono state in grado di innamorarsi nel vero
    > senso della parola di un computer, arrivando
    > a dire che "gli amiga hanno un'anima"!Sorride
    >
    > Vorrei tanto tornare ai fasti Commodore di
    > fine anni '80 e inizio '90 ...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Lorenzo "TAD" Di Gaetano
    > Da un "ex" amighista di vecchia data, ex
    > coder della scena amiga (chi ricorda
    > Infamia? Il primo diskmagazine tutto in
    > italiano? Sono il coder, che tempi...) e ora
    > intenzionato a riprendere le vecchie
    > attività scenistiche sul pc... Voglio solo
    > dirvi che amiga non è solo una macchina, è
    > una filosofia, il piacere di essere
    > alternativi e la soddisfazione di conoscere
    > DAVVERO la macchina che stai usando... Amiga
    > rulez!

    TAD, hai visto che sta per rifarsi la nuova edizione dello Spoletium (il party italiano per la scena Amiga e non solo)? www.spoletium.org
    Ciao
    non+autenticato
  • - Scritto da: Trippa
    > Da un ex amighista di vecchia data, ora
    > sviluppatore java/C++ per Unix/Win :
    > in che modo questa piattaforma potrà avere
    > un
    > ruolo nel mercato informatico futuro ????

    Se escono i nuovi sistemi in sviluppo da Amiga Inc., e sono come previsto, ad un sacco di gente Occhiolino
    Guarda il link nell'articolo (ed aspettane uno nuovo a breve)
    Ciao

    non+autenticato