Progetto Fiducia per l'ecommerce italiano

Federcomin lancia un progetto che dovrebbe offrire maggiori garanzie a chi compie acquisti online

Roma - Nella proliferazione dei progetti pensati per spingere gli utenti internet a diventare consumatori dei servizi di commercio elettronico, si distingue quello promosso da Federcomin. Progetto Fiducia prevede infatti ad un "bollino blu" per quelle aziende che aderiscono a standard commerciali e di sicurezza "garantiti".

Progetto Fiducia, hanno specificato a Punto Informatico i responsabili, nasce come "un'iniziativa che intende raccogliere il maggior numero possibile di aziende che vendono on-line, intorno ad un Codice di comportamento che stabilisce regole di trasparenza, sicurezza e riservatezza". Tutto questo per garantire l'affidabilità nelle transazioni on-line presso un'utenza, quella italiana, tradizionalmente diffidente ad utilizzare i canali internet per l'acquisto.

Un'altra differenza rispetto ad altri progetti è che Progetto Fiducia è gratuito tanto per le aziende aderenti quanto per gli utenti. Un servizio che aderisce a quanto previsto dalla direttiva comunitaria (2000/31/CE) che invita alla "elaborazione di codici di condotta a livello comunitario da parte di associazioni e organizzazioni imprenditoriali e professionali".
Le imprese che aderiscono al Progetto espongono il Marchio Fiducia Federcomin nelle loro pagine Web dedicate alle attività di e-commerce. Secondo Federcomin il marchio "assicura che lo scambio elettronico avvenga nel rispetto della privacy, che i dati riportati sul sito siano veritieri e che siano adottate le migliori tecnologie disponibili per la gestione della sicurezza, oltre a garantire il rispetto delle regole contrattuali e la corretta applicazione delle procedure per la gestione dei reclami."
3 Commenti alla Notizia Progetto Fiducia per l'ecommerce italiano
Ordina
  • siamo a posto...
    hihhghghghghgg
    ;-0)

    dalla notizia...
    >che siano adottate le migliori tecnologie >disponibili per la gestione della sicurezza,
    eggia qua...

    >oltre a garantire il rispetto delle regole >contrattuali
    si sa...ghghghghghgghghhghg

    >e la corretta applicazione delle procedure per la
    >gestione dei reclami."
    da bene a meglio...ghghghghghg ;-0)

    non+autenticato
  • Il sito progettofiducia.it e`sponsorizzato,
    tra l'altro, da:
    MICROSOFT
    TELECOM
    TELECOM ITALIA NETWORK
    --------------------------

    ed oltretutto il sito stesso e`fatto
    in asp, usando Internet Information Server,
    che gira SOLO sotto Windows.

    Ma dove colpiscono gli hackers?
    Come si vede da questo URL:

    http://defaced.alldas.de/?archives=os

    il sistema operativo che viene
    colpito per il 63% delle volte dagli hackers
    e`
    M I C R O $ O F T     W I N D O W S

    sono proprio curioso di sapere con
    quale faccia tosta si permettano
    di promuovere siti di e-commerce
    basandosi sul sistema operativo piu`
    soggetto ad attacchi informatici

    Pino Silvestre

    non+autenticato
  • ho visto fare cose peggiore per il denaro...
    ;-0)
    ti ricordi quei mille giovani che dopo 6 mesi di formazione dovevano essere integrati in una delle strutture telecom...??? continuiamo ad assumerli sti giovani...hihihihihihihihi...
    hghghghhghghg....

    ciao...
    ;-0)


    > sono proprio curioso di sapere con
    > quale faccia tosta si permettano
    > di promuovere siti di e-commerce
    > basandosi sul sistema operativo piu`
    > soggetto ad attacchi informatici
    >
    > Pino Silvestre
    >
    non+autenticato