Bush firma il Patriot. Rete sotto controllo

Con il varo della nuova legge si estendono tutti i poteri di sorveglianza e controllo. Una norma ritenuta necessaria per la lotta anti-terroristica. Critiche con cautela dal fronte dei diritti civili. Ecco cosa cambia da oggi

Bush firma il Patriot. Rete sotto controlloWashington (USA) - Con la firma del presidente americano George W. Bush il PATRIOT Act, la nuova legge anti-terrorismo, è divenuta efficace negli Stati Uniti. Una legge destinata a cambiare molte cose, dentro e fuori dalla rete.

Internet d'ora in poi sarà più facilmente controllata dalle forze dell'ordine americane, in particolare sarà più semplice per l'FBI e le unità anti-terrorismo cercare sulla rete indizi di attività sospette e condurre indagini. Per ottenere questi risultati sono stati estesi i loro poteri di indagine e reperimento delle informazioni, poteri che ora coinvolgono sia i provider che gli accordi tra le diverse agenzie investigative.

In particolare i provider dovranno installare Carnivore, il sistemone di monitoraggio che permette alle autorità americane di rilevare le comunicazioni elettroniche, email e log degli accessi o altro materiale digitale, effettuate da uno o più utenti internet. I provider che non installeranno Carnivore, dovranno comunque dotarsi di applicativi capaci di rilevare e monitorare in ogni suo aspetto le comunicazioni degli utenti indicati dalle forze dell'ordine e fornire loro in tempo reale ogni dato.
In generale, la legge richiede ai provider di rendersi più "disponibili" alle esigenze delle forze dell'ordine. Da sempre, per ragioni di riservatezza e per la necessità di dimostrare ai propri utenti quanto questa sia rilevante, molti provider si sono pubblicamente "ribellati" contro ogni ipotesi di "monitoraggio". Dopo l'11 settembre e le stragi di New York e Washington, però, il clima è totalmente cambiato.

"Oggi - ha affermato Bush all'atto della firma della legge - compiamo un passo essenziale nella lotta contro il terrorismo proteggendo contestualmente i diritti costituzionali di tutti gli americani". E va segnalato che al Senato la legge è passata con 98 voti a favore e 1 contro, mentre alla Camera si sono avuti 357 voti a favore e 66 contro.

Sul piano giuridico, la nuova legge include le comunicazioni elettroniche e l'uso della rete nel cosiddetto "pen register", un insieme di poteri che fino ad oggi hanno consentito alle polizie americane di tenere traccia delle comunicazioni telefoniche. Ora è per loro possibile raccogliere informazioni sulle attività internet, compresi numeri IP, navigazione online, materiali scaricati, messaggi letti e postati sui newsgroup, email ricevute ed inviate.

Ma nel PATRIOT Act non c'è solo questo, perché uno degli elementi fondamentali della legge sta nello scambio di informazioni tra le diverse agenzie investigative, sia a livello di forze dell'ordine che di servizi segreti. L'idea di fondo è quella di consentire un confronto più agevole tra tutti i dati raccolti e dunque condurre indagini che possano andare in profondità più rapidamente.

Tutto bene dunque? No, almeno a sentire le associazioni che si battono per la tutela dei diritti civili, che stanno protestando ma, a dire la verità, con molto meno vigore che in passato.
74 Commenti alla Notizia Bush firma il Patriot. Rete sotto controllo
Ordina
  • perche, dannazione, queste notizie così importanti, che cambiano la storia anche se può sembrare di nò, non ce le danno i telegiornali od i radio giornali?????? invece dei mega dibattiti sul colore delle mutande da portare a capodano, non mi dicono di queste cose????????
    Al momento non posso che ringraziare Punto Informatico per questo servizio reso, di Vera Informazione. continuate così e Buon lavoro a tutti.
    non+autenticato
  • Capisco Bush e gli americani...
    Il problema è che non risolvono niente controllando tutto il possibile su internet e lo sanno...
    Sanno che solo controllando le persone direttamente potrebbero risolvere i loro problemi...
    Quindi questa è una loro scusa (valida) per controllare il web per altri scopi!
    Nessuno ha pensato che come ci sono degli ex-criminali a controllare i bagagli in USA ci possono essere persone inaffidabili (da conoscere) che lavorando alle poste si divertono con le polverine?
    Chi ha addestrato i piloti degli attentati non doveva rendersi conto di quello che faceva?
    non+autenticato
  • chiunque pensa con la propria testa, chiunque pensa diverso dall'uniforme e ortodossa opinione pubblica, chiunque non e` sempre in accordo con i poteri costituiti (politici ed economici), "ha da temere" quando questi poteri rafforzano le possibilita` di controllo

    me ne frego della privacy nel senso di "io che parlo con la mia donna"... quello che conta di piu` e` un problema *politico*, la liberta` di pensiero e di espressione, in casi estremi l'incolumita` personale...

    se adesso tutta l'attenzione e` concentrata sul fermare il terrorismo, in futuro potrebbe non essere piu` cosi`
    intanto gli americani hanno regalato al loro governo uno strumento di controllo di massa senza precedenti
    non+autenticato
  • con un computer e un modem chiamavi un numero telefonico (niente internet provider) e poi potevi fare di tutto...non c'e bisogno di passare per internet...

    solo un commento...

    non+autenticato
  • Dopo questa notizia mi pongo alcune serie domande sul fatto se questa legge sia lecita o no.
    I miei dubbi si riferiscono in particolare al "leggendario" Echelon. Spiava tutto e tutti, però i terroristi non si sono fatti fregare.
    Idem con questa legge.
    Spieranno le mie, le tue, le nostre e.mail, i nostri messaggi in ICQ, i video porno che scarichiamo...
    Ma alla fine credete che i terroristi si faranno fregare??? Useranno account fasulli, spediranno messaggi non dal prprio computer ma da quello magari in qualche internet point.
    Così loro non saranno rintracciabili e alla fine chi verrà fregata sarà la gente normale.
    E sì, tra non molto salterà fuori la RIAA che chiederà magari "alcuni" dati all'FBI per scoprire chi scambia mp3... E non ci vorrà molto per mettere il bavaglio ad Internet.
    Una sola cosa mi galvanizza...
    esiste Freenet!
    installatelo, installate PGP, crittate il crittabile, usate i sistemi peer to peer
    Non lasciamoci fottere!
    non+autenticato
  • Altro che spiare.
    Ti meriteresti un terrorista !
    non+autenticato
  • no, ha gia uno come te...direi che basta e avanza...

    - Scritto da: Bin CGI
    > Altro che spiare.
    > Ti meriteresti un terrorista !
    non+autenticato
  • vai in un motore di ricerca e cerca crack IDEA
    e dimmi se lo trovi !
    sai cos'e idea:
    credo proprio di no e un algoritmo matematico
    che non e' stato crakkato
    sai cosa e un attacco bruteforce ?
    non credo
    si tratta di provare miliardi di password
    e di provarle tutte !
    l'unico sistema per decifrare idea e quello
    e sai quanto ci vuole come minimo dai 2 ai 3 anni
    con password normali ma provandole tutte
    tipo @ ~ ecc... dicimamo 5 o 6
    in definitiva queste leggi servono a prendere i fessi e quelli che non sanno nulla di informatica
    in pratica a controllare la gente normale
    cifrature multiple un file dentro un file
    da rabbrividire al solo pensiero di quello che puo contenere
    e se non usno internet e non usano apparecchiature tecnologiche pensa solo se usassero la posta basta uno scarabocchio come codice un segnio pensi che il controllo serva
    e se le informazioni le scambiano a voce in una sauna ?? (li le cimici non le puoi avere addosso)
    ti rendi conto che e' solo un sistma che non da risultati se non per reati molto piccoli o comunque innoqui come lo scambio di mp3
    tra cui anche gli mp3 possono contenere dati
    le immagini i wav.un messaggio con scritto data ora non credo che sia neanche necessario cifrarlo
    pensa solo:
    A-: 11-sett-2001 pizza alle torri ?
    B-: "prendo" l'aereo e vengo
    quanti messaggi girano come questi sui telefoni?
    vedi non sono un terrorista pero' cerco di ragionare e in definitiva la sicurezza che il governo offre e' palesemente falsa.
    Se vogliono a sicurezza devono controllare
    il 100 % delle possibilita ti sembra possibile?
    in definitiva e un modo per controllare e qudagnare
    ogni controllo e' un pezzo di liberta che perdi

    I controlli servono ?
    ma fino a che punto ?

    non+autenticato
  • > vai in un motore di ricerca e cerca crack
    > IDEA
    > e dimmi se lo trovi !
    > sai cos'e idea:
    > credo proprio di no e un algoritmo matematico
    > che non e' stato crakkato
    eggia, magari crack si scrive con caratteri stranni...vai su google e switcha su "hachers"...

    > sai cosa e un attacco bruteforce ?
    > non credo
    io invece dico di si...

    > si tratta di provare miliardi di password
    > e di provarle tutte !
    fai prima a installare una specie di programma che intercetta le chiamate pgp...e fa un copia delle password o direttamente in pgp una bella backdoor...

    > l'unico sistema per decifrare idea e quello
    > e sai quanto ci vuole come minimo dai 2 ai 3
    > anni
    > con password normali ma provandole tutte
    > tipo @ ~ ecc... dicimamo 5 o 6
    ma ti droghi la mattina ?^??...

    > in definitiva queste leggi servono a
    > prendere i fessi e quelli che non sanno
    > nulla di informatica
    dirie che stanno cercando di prendere per il culo anche quelli che se ne intendono...

    > in pratica a controllare la gente normale
    > cifrature multiple un file dentro un file
    > da rabbrividire al solo pensiero di quello
    > che puo contenere
    > e se non usno internet e non usano
    > apparecchiature tecnologiche pensa solo se
    > usassero la posta basta uno scarabocchio
    > come codice un segnio pensi che il controllo
    > serva
    > e se le informazioni le scambiano a voce in
    > una sauna ?? (li le cimici non le puoi avere
    > addosso)
    > ti rendi conto che e' solo un sistma che non
    > da risultati se non per reati molto piccoli
    > o comunque innoqui come lo scambio di mp3
    > tra cui anche gli mp3 possono contenere dati
    > le immagini i wav.un messaggio con scritto
    > data ora non credo che sia neanche
    > necessario cifrarlo
    E IO CHE CAZZO CONTINUO A POSTARE DA PIU DI U MESE ??? MAI LETTO UNO DEI MIEI POST PRIMA ???

    > pensa solo:
    > A-: 11-sett-2001 pizza alle torri ?
    > B-: "prendo" l'aereo e vengo
    > quanti messaggi girano come questi sui
    > telefoni?
    > vedi non sono un terrorista pero' cerco di
    > ragionare e in definitiva la sicurezza che
    > il governo offre e' palesemente falsa.
    come sopra...se poi i cretini ci abbocano...non e mica colpa mia...ricordi 007 il mondo non e mai abbastanza...quello dell'impero giornalistico...

    > Se vogliono a sicurezza devono controllare
    > il 100 % delle possibilita ti sembra
    > possibile?
    fra un 50 anni ci saremmo quasi...

    > in definitiva e un modo per controllare e
    > qudagnare
    > ogni controllo e' un pezzo di liberta che
    > perdi
    tu non solo ti droghi ma ti fa pure male...

    > I controlli servono ?
    > ma fino a che punto ?
    i controlli li fanno gia...ora li rendono legali per poter utilizzare in tribunale le prove...che poi chissa quanti terroristi arrivano al processo (i pentiti forse si...agli altri un bel corso introduttivo ai dolori dell'umanita nel medio-evo e poi un pallotola se gli va bene...)...
    non+autenticato


  • - Scritto da: blah
    > no, ha gia uno come te...direi che basta e
    > avanza...
    >
    > - Scritto da: Bin CGI
    > > Altro che spiare.
    > > Ti meriteresti un terrorista !

    LOL!
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | Successiva
(pagina 1/4 - 19 discussioni)