Fu così che Sega finì sul telefonino

In seguito ad un accordo con Motorola Sega svilupperà giochi in Java per i telefoni cellulari della prossima generazione. Videogames: futuro probabile?

Tokyo (Giappone) - Che una fetta consistente del futuro dei videogiochi si sposterà sul mercato delle smart appliance Sega sembra averlo fiutato ormai da tempo, da quando cioè ha dovuto trovare un rimedio agli insuccessi maturati nel settore delle console.

Questo nuovo ramo del suo business ha portato ora Sega a stipulare un una partnership importante per lo sviluppo di videogiochi in Java nella prossima generazione di telefoni cellulari Motorola.

Il primo modello di telefono Java-enabled di Motorola approderà sul mercato verso la prima metà del prossimo anno e conterrà preinstallato il gioco Borkov, l'ennesima variante del Tetris. Giochi e applicazioni potranno anche essere scaricati direttamente dalla rete.
Anche l'altro più grosso rivale di Motorola, Nokia, si sta muovendo verso il settore videoludico stringendo accordi con vari sviluppatori di giochi per portare questa forma di divertimento su tutti i cellulari WAP, multiplayer incluso.