CD trasparenti, sottili come floppy

Una piccola start-up americana ha in progetto lo sviluppo di media ottici delle dimensioni di un CD ma sottili come il disco magnetico di un floppy disk. La versione digitale dei volantini?

Silicon Valley (USA) - Cinque volte più sottili di un CD/DVD, perfettamente trasparenti, così flessibili da poter essere arrotolati attorno ad una lattina di aranciata. Per certi versi sembra la riscoperta dell'acqua calda, e fa venire alla mente i dischi magnetici contenuti all'interno dei floppy disk.

Ma i nuovi dischi digitali proposti dalla misconosciuta start-up ThinDisc Media non hanno alcunché in comune con i vecchi floppy visto che si tratta di supporti ottici in grado addirittura di essere letti, con un apposito adattatore, dai tradizionali lettori per CD/DVD.

ThinDisc Media sostiene che produrre questi supporti costerà circa la metà che produrre un normale CD, anche se purtroppo ancora nulla si sa a proposito della loro capacità (650 MB?). Alcuni esperti avanzano inoltre dubbi circa la loro velocità di lettura: sebbene l'azienda abbia infatti in progetto un adattatore per i lettori tradizionali, sarà davvero interessante vedere come i loro progettisti abbiano superato il problema delle vibrazioni all'interno di drive che fanno 8.000 o più giri al minuto.
Del resto questi nuovi supporti non vogliono fare concorrenza ai CD/DVD dal lato prestazionale, quanto semmai da quello pratico: un dischetto trasparente e semi-indistruttibile come quello di ThinDisc Media sarebbe ad esempio ideale per essere inserito all'interno di riviste, cassette della posta e persino sul parabrezza delle auto. Insomma, potrebbe divenire la versione digitale dei volantini pubblicitari e, come questi, impestare mezzo mondo. Sempre che esca dal vaporware.
TAG: hw