A caccia di virus sui server Linux

Trend Micro strizza l'occhio a Linux e rilascia per questa piattaforma uno scanner real-time per file server

Milano - Sempre più produttori di antivirus hanno spostato negli ultimi tempi il loro interesse verso Linux, una piattaforma che, soprattutto nel mercato dei file server, sta conquistando quote di mercato sempre più consistenti.

Il noto produttore di software antivirus, Trend Micro, ha puntato su Linux già da alcuni anni ed ora completa la propria offerta per questa piattaforma con ServerProtect per Linux 1.0, uno scanner real-time per file server che, secondo Micro Trend, è in grado di proteggere questi sistemi da virus e altri codici maligni attraverso più tecniche di scansione.

ServerProtect per Linux 1.0 offre le funzionalità standard della famiglia di prodotti ServerProtect, fra cui la gestione remota via Web browser, attraverso una console visualizzabile con IE o Netscape; l'analisi real-time automatica; le scansioni programmate, la gestione delle notifiche attraverso e-mail o protocollo SNMP; la tecnologia euristica MacroTrap per la rilevazione e la rimozione di virus di macro sconosciuti.
"Il sistema operativo Linux è costantemente in crescita nel mercato corporate, che considera l?ambiente Open Source stabile e sicuro. I file server Linux si stanno affermando come soluzioni sicure ed economiche in ambienti di rete eterogenei -afferma Raimund Genes, European Vice President of Sales and Marketing di Trend Micro - Tuttavia, con la crescita dell?uso di Linux, cresce anche la necessità di protezione dell?ambiente stesso. Con ServerProtect per Linux 1.0 Trend Micro sta dando il suo contributo per mantenere sicuri i server Linux-based".
TAG: sw
36 Commenti alla Notizia A caccia di virus sui server Linux
Ordina
  • Mi sembra che questa volta i windowari non abbiano capito bene: il fatto che sia stato prodotto un software che si chiama "ServerProtect per Linux 1.0" non vuol dire che Linux stesso sia l'oggetto di attacchi di virus, è un prodotto per File Server che effettua vari tipi di scansioni su tutti i file messi in condivisione da quel server Linux e sui quali lavorano gli utonti con le varie versioni di Windows. Anche nella mia azienda sul file server NT4 c'è un software antivirus, ciò non vuol dire che quel server sia stato infettato. Forse qualcuno non ha ancora capito cosa vuol dire condividere o esportare, prima studiate poi parlate.
    non+autenticato
  • Beh, meno male che siamo in due... cominciavo a credere di essere io quello che aveva capito male...
    non+autenticato
  • come più volte da me predetto più un so diventa di publico dominio (e linuz lo sta diventando non per merito vista la sua paleolitica vecchiaia, ma a causa delle coglionate di zio bill) più le aziende che sui virus di winvirus vivevano cominciano ad interessarsi.
    A raga vedrete che divertimento tra qualche mese quando i laboratori segreti ti tali societa cominceranno a sfornare viruzlinuz, altro che root e rut.
    non+autenticato
  • - Scritto da: microstroz
    > come più volte da me predetto più un so
    > diventa di publico dominio (e linuz lo sta
    > diventando non per merito vista la sua
    > paleolitica vecchiaia, ma a causa delle
    > coglionate di zio bill) più le aziende che
    > sui virus di winvirus vivevano cominciano ad
    > interessarsi.
    > A raga vedrete che divertimento tra qualche
    > mese quando i laboratori segreti ti tali
    > societa cominceranno a sfornare viruzlinuz,
    > altro che root e rut.

    Se e quando ne parleremo.

    Ma almeno non sara' stato il primo lamerone che sa usare VisualBasic.
    non+autenticato
  • Concordo con quello detto da GrayLord, dubito che il primo lamerone possa inserire codice "maligno" in un binario di tipo .rpm o .tgz o .deb oppure divertirsi col kernel...Ma soprattutto,su cosa si baserebbe questo antivirus? Controlla che in ogni file non ci sia "rm -rf /" o chmod 777... ?
    Pur di far soldi....
    non+autenticato
  • linux è sano non in quanto non ci siano virus, ma in quanto il software wareio, i kernel e in generale le distribuzioni sono continuamente aggiornate e il software viene nauralmente corretto in modo da eliminare vulnerabilità ecc. Questa è la differenza con windows che fa una realease ogni 3 anni e francamente da win95 a winme non è cambiato mica tanto
    non+autenticato
  • Commenti sull'utilizzo della ram di xp = 28
    Commenti sull'antivirus per linux = 3

    Non credo che una società come TM sia tanto sadomasochista da sviluppare un sw che mai venderà... quindi vuol dire che virus per linux ce ne sono stati, ci sono e ci saranno. Che magari poi siano pochi è un'altra cosa... ma nessuno è al sicuro.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Andrea

    > Commenti sull'utilizzo della ram di xp = 28
    > Commenti sull'antivirus per linux = 3

    > Non credo che una società come TM sia tanto
    > sadomasochista da sviluppare un sw che mai
    > venderà... quindi vuol dire che virus per
    > linux ce ne sono stati, ci sono e ci
    > saranno. Che magari poi siano pochi è
    > un'altra cosa... ma nessuno è al sicuro.

    Vabbe', ma qualcuno e' piu' al sicuro degli altri.

    Mi incuriosisce la tua curiosita': Qual e' il problema sul fatto che nessuno scrive qui ???

    Forse chi ha linux non e' (ancora) un utonto, quindi sa che non deve aprire attacment sconosciuti da root; il problema sara' peggiore quando ci sara' un parcu utonti anche per linux, tale che la gente si chiedera' (come peraltro ho gia' letto su P.I.)
    " - O ma perche' devo entrare da user che poi mi chiede la password di root per fare le cose. "

    Credo che si stiano preparando a questoSorride
    non+autenticato
  • Un antivirus su di un file server previene che si infettino altre macchine.
    Cioè l'antivirus cerca di eliminare virus che potrebbere infettare altri PC, quindi si tratta principalmente di virus per Windows.
    Linux è solo un mezzo di prevenzione.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Pepso
    > Un antivirus su di un file server previene
    > che si infettino altre macchine.
    > Cioè l'antivirus cerca di eliminare virus
    > che potrebbere infettare altri PC, quindi si
    > tratta principalmente di virus per Windows.
    > Linux è solo un mezzo di prevenzione.

    Mezzo di prevenzione?!?!?!?!
    Ma la senti la puzza delle stronzate che dici?!?
    non+autenticato


  • - Scritto da: xxx
    >
    > - Scritto da: Pepso
    > > Un antivirus su di un file server previene
    > > che si infettino altre macchine.
    > > Cioè l'antivirus cerca di eliminare virus
    > > che potrebbere infettare altri PC, quindi
    > si
    > > tratta principalmente di virus per
    > Windows.
    > > Linux è solo un mezzo di prevenzione.
    >
    > Mezzo di prevenzione?!?!?!?!
    > Ma la senti la puzza delle stronzate che
    > dici?!?

    Domanda: Quanti fileserver che girano su *NIX hai installato nella tua vita ???
    Risposta: NESSUNO

    Un antivirus è un antivirus non un togli fesserie o bug o cos'altro. Il suo scopo è eliminare ove possibile i virus dai file "intesi pure gli allegati e-mail". Poi se i file stanno su Linux, Solaris, Irix, ScoUnix, Unixware, OpenUnix, AIX etc...etc... non ha alcuna importanza....l'importante è che vengano eliminati...in modo tale che quando tticci colleghi con cosacavolovuoitu winzoz, iexplorer, netscape, opera oppure ftp

    NON LO PRENDI -:

    non+autenticato


  • - Scritto da: atavachron
    >
    >
    > - Scritto da: xxx
    > >
    > > - Scritto da: Pepso
    > > > Un antivirus su di un file server
    > previene
    > > > che si infettino altre macchine.
    > > > Cioè l'antivirus cerca di eliminare
    > virus
    > > > che potrebbere infettare altri PC,
    > quindi
    > > si
    > > > tratta principalmente di virus per
    > > Windows.
    > > > Linux è solo un mezzo di prevenzione.
    > >
    > > Mezzo di prevenzione?!?!?!?!
    > > Ma la senti la puzza delle stronzate che
    > > dici?!?
    >
    > Domanda: Quanti fileserver che girano su
    > *NIX hai installato nella tua vita ???
    > Risposta: NESSUNO
    >
    > Un antivirus è un antivirus non un togli
    > fesserie o bug o cos'altro. Il suo scopo è
    > eliminare ove possibile i virus dai file
    > "intesi pure gli allegati e-mail". Poi se i
    > file stanno su Linux, Solaris, Irix,
    > ScoUnix, Unixware, OpenUnix, AIX
    > etc...etc... non ha alcuna
    > importanza....l'importante è che vengano
    > eliminati...in modo tale che quando tticci
    > colleghi con cosacavolovuoitu winzoz,
    > iexplorer, netscape, opera oppure ftp
    >
    > NON LO PRENDI -:
    >
    Visto che affermi che non ha nessuna importanza dove stanno i file, come fai anche ad affermare che LInux è un mezzo di prevenzione contro i virus, spiegati meglio...
    non+autenticato


  • - Scritto da: xxx
    >
    >
    > - Scritto da: atavachron
    > >
    > >
    > > - Scritto da: xxx
    > > >
    > > > - Scritto da: Pepso
    > > > > Un antivirus su di un file server
    > > previene
    > > > > che si infettino altre macchine.
    > > > > Cioè l'antivirus cerca di eliminare
    > > virus
    > > > > che potrebbere infettare altri PC,
    > > quindi
    > > > si
    > > > > tratta principalmente di virus per
    > > > Windows.
    > > > > Linux è solo un mezzo di
    > prevenzione.
    > > >
    > > > Mezzo di prevenzione?!?!?!?!
    > > > Ma la senti la puzza delle stronzate
    > che
    > > > dici?!?
    > >
    > > Domanda: Quanti fileserver che girano su
    > > *NIX hai installato nella tua vita ???
    > > Risposta: NESSUNO
    > >
    > > Un antivirus è un antivirus non un togli
    > > fesserie o bug o cos'altro. Il suo scopo è
    > > eliminare ove possibile i virus dai file
    > > "intesi pure gli allegati e-mail". Poi se
    > i
    > > file stanno su Linux, Solaris, Irix,
    > > ScoUnix, Unixware, OpenUnix, AIX
    > > etc...etc... non ha alcuna
    > > importanza....l'importante è che vengano
    > > eliminati...in modo tale che quando tticci
    > > colleghi con cosacavolovuoitu winzoz,
    > > iexplorer, netscape, opera oppure ftp
    > >
    > > NON LO PRENDI -:
    > >
    > Visto che affermi che non ha nessuna
    > importanza dove stanno i file, come fai
    > anche ad affermare che LInux è un mezzo di
    > prevenzione contro i virus, spiegati
    > meglio...

    Io non sono Pepso !!!
    non+autenticato


  • - Scritto da: atavachron
    >
    >
    > - Scritto da: xxx
    > >
    > >
    > > - Scritto da: atavachron
    > > >
    > > >
    > > > - Scritto da: xxx
    > > > >
    > > > > - Scritto da: Pepso
    > > > > > Un antivirus su di un file server
    > > > previene
    > > > > > che si infettino altre macchine.
    > > > > > Cioè l'antivirus cerca di
    > eliminare
    > > > virus
    > > > > > che potrebbere infettare altri
    > PC,
    > > > quindi
    > > > > si
    > > > > > tratta principalmente di virus
    > per
    > > > > Windows.
    > > > > > Linux è solo un mezzo di
    > > prevenzione.
    > > > >
    > > > > Mezzo di prevenzione?!?!?!?!
    > > > > Ma la senti la puzza delle stronzate
    > > che
    > > > > dici?!?
    > > >
    > > > Domanda: Quanti fileserver che girano
    > su
    > > > *NIX hai installato nella tua vita ???
    > > > Risposta: NESSUNO
    > > >
    > > > Un antivirus è un antivirus non un
    > togli
    > > > fesserie o bug o cos'altro. Il suo
    > scopo è
    > > > eliminare ove possibile i virus dai
    > file
    > > > "intesi pure gli allegati e-mail". Poi
    > se
    > > i
    > > > file stanno su Linux, Solaris, Irix,
    > > > ScoUnix, Unixware, OpenUnix, AIX
    > > > etc...etc... non ha alcuna
    > > > importanza....l'importante è che
    > vengano
    > > > eliminati...in modo tale che quando
    > tticci
    > > > colleghi con cosacavolovuoitu winzoz,
    > > > iexplorer, netscape, opera oppure ftp
    > > >
    > > > NON LO PRENDI -:
    > > >
    > > Visto che affermi che non ha nessuna
    > > importanza dove stanno i file, come fai
    > > anche ad affermare che LInux è un mezzo di
    > > prevenzione contro i virus, spiegati
    > > meglio...
    >
    > Io non sono Pepso !!!



    Ma se non sai argomentare i tuoi interventi perché li fai?
    non+autenticato
  • > Commenti sull'utilizzo della ram di xp = 28
    > Commenti sull'antivirus per linux = 3
    >
    > Non credo che una società come TM sia tanto
    > sadomasochista da sviluppare un sw che mai
    > venderà...
    di pazzi e pieno il mondo...purtroppo...

    >quindi vuol dire che virus per
    > linux ce ne sono stati, ci sono e ci
    > saranno. Che magari poi siano pochi è
    > un'altra cosa... ma nessuno è al sicuro.
    fare un virus per linux efficace richiede una conoscenza piu approfondita...e di solito chi ha quel tipo di conoscenze preferisce sprecare il tempo in modi migliori...
    che poi l'invasione degli utonti e cominciata anche su linux, questo resta sempre e comunque un fatto innevitabile...
    vabbe...
    non+autenticato
  • Ciao
    Te lo spiego io il perché...
    Gli utenti Linux sono fatti cosi', purtroppo sono fatti in questo modo.

    Rompono sempre il cazzo agli utenti Microsoft perché sanno che il loro sistema operativo verra' spazzato via in brevissimo tempo (solo il 6% del mercato) un po' come è accaduto con BeOS e OS2.
    Cmq... è un loro modo di arrampicarsi sugli specchi.

    Gli utenti microsoft essendo non comunisti, non se ne fottono proprio di linux e sorvolano ad occhi chiusi
    non+autenticato
  • - Scritto da: dasdas

    > Rompono sempre il cazzo agli utenti
    > Microsoft perché sanno che il loro sistema
    > operativo verra' spazzato via in brevissimo
    > tempo (solo il 6% del mercato) un po' come è
    > accaduto con BeOS e OS2.
    > Cmq... è un loro modo di arrampicarsi sugli
    > specchi.

    Hahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahaha
    non+autenticato
  • qualcuno si preoccupa anche di fare arrivare i virus.
    Considerando la scarsa vulnerabilità di Linux mi domando se TrendMicro sa qualcosa che noi non sappiamo. Boh!
    non+autenticato


  • - Scritto da: Hix
    > qualcuno si preoccupa anche di fare arrivare
    > i virus.
    > Considerando la scarsa vulnerabilità di
    > Linux mi domando se TrendMicro sa qualcosa
    > che noi non sappiamo. Boh!

    scarsa ma non nulla.
    Diciamo che TM sta puntando anche alle nicchie di mercato (ovvero a chi ha _poco_ bisogno dei suoi prodotti, che avevate capito?)
    non+autenticato
  • Semplicemente si sono detti: quali sono i file servers attualmente in uso ?
    Windows NT /2000
    Netware
    Linux/Samba

    Per i primi 2 il prodotto già esisteva, per Linux l'hanno fatto uscire.

    Faccio notare che Linux era già coperto da altri prodotti della Trend Micro, come il viruswall, filtro SMTP, HTTP e FTP da mettere sui gateway verso internet (e che funziona alla grande!!!)

    Francesco
    non+autenticato