Accordo risolutivo nel caso Microsoft?

Svolta attesa ma clamorosa sul caso Microsoft, con un alleggerimento sostanzioso della situazione per l'azienda. Ma non ci sono ancora certezze

Accordo risolutivo nel caso Microsoft?Washington (USA) - Accusa e difesa avrebbero raggiunto un'intesa nel caso antitrust contro Microsoft: la notizia non è ancora stata confermata ufficialmente sebbene in molti, ormai, la diano per certa. Di sicuro l'accordo, se verrà confermato in tribunale, porterà ad una svolta attesa ma clamorosa nel più importante procedimento giudiziario che abbia coinvolto un produttore di software negli Stati Uniti.

Stando al New York Times, l'accordo è stato discusso a Washington tra i procuratori del Ministero e quelli dei 18 stati che si sono uniti nella causa contro Microsoft e che rappresentano al momento "l'ala dura" dell'accusa che chiede provvedimenti più pesanti contro l'azienda. Perché l'intesa raggiunta con Microsoft diventi "efficace" dovrà comunque essere approvata da un tribunale federale.

Il ministero sta cercando di convincere gli stati ad accettare l'idea che questo accordo debba essere firmato, una missione difficile vista la forte opposizione finora dimostrata dai singoli procuratori contro una qualsiasi forma di intesa con l'azienda. Una linea dura che, secondo gli osservatori, è diventata del tutto intransigente da quando si è insediata l'amministrazione Bush, che è ritenuta più "vicina" a Microsoft di quella precedente.
L'accordo che il Ministero ha posto sul tavolo prevede una sorta di "libertà vigilata" per Microsoft dalla durata di cinque anni, periodo nel quale un comitato di tre esperti vigilerebbe sulla condotta di mercato dell'azienda. Qualora questa in qualche occasione uscisse dai limiti imposti dal tribunale, i cinque anni potrebbero diventare sette. Un accordo che secondo molti, e tra questi sia le associazioni dei consumatori che le altre imprese rivali di Microsoft, non impedirebbe all'azienda di sfruttare quello che viene definito monopolio nel mercato dei sistemi operativi. E che non consentirebbe di sorvegliare adeguatamente l'azienda di Bill Gates.

Microsoft, da parte sua, in questo quadro si impegnerebbe ad eliminare i termini restrittivi sui contratti con i costruttori di computer nonché gli accordi speciali sui prezzi, due pratiche che, secondo l'accusa, avrebbero consentito all'azienda di ampliare la propria utenza illecitamente e a danno dei concorrenti.

Uno degli elementi chiave dell'accordo prevede che Microsoft debba anche condividere con le imprese rivali le informazioni necessarie a consentire la realizzazione di software che si integrino al meglio in Windows. Microsoft è infatti stata riconosciuta colpevole di aver trattenuto informazioni utili alla realizzazione di applicativi perfettamente integrati in Windows da parte dei propri competitor.

Secondo il Ministero, questi elementi porterebbero nel loro insieme ad un migliore equilibrio nel settore, impedendo contestualmente a Microsoft di fare quanto teme una parte dell'accusa, ovvero sfruttare a proprio vantaggio la posizione che le deriva dalla diffusione del proprio sistema operativo Windows.

L'intesa sembra invece fare piazza pulita di una serie di "rimedi" che erano stati proposti da consumatori e imprese rivali. Tra questi, l'imposizione a Microsoft di rendere di dominio pubblico le proprie tecnologie di browsing, di dare in licenza le tecnologie Windows alle imprese che volessero realizzare con queste propri software e di evitare qualsiasi legame tra il sistema operativo e il browser o i software di riproduzione multimediale.

Nelle prossime ore, l'accordo raggiunto tra Ministero e Microsoft sarà presentato al tribunale e, in quella sede, si vedrà se gli stati intenderanno opporsi. Se l'accordo venisse accettato, sarebbe per loro assai complesso continuare da soli i procedimenti accusatori contro l'azienda. Tuttavia non pochi scommettono sullo "scisma" nel fronte accusatorio, con gli stati da una parte e il Ministero dell'altra.
TAG: microsoft
212 Commenti alla Notizia Accordo risolutivo nel caso Microsoft?
Ordina
  • Già, perchè i conti e le statistiche che leggete non tengono conto di tutto.
    La prima cosa da guardare è il dato statistico come perviene, quando arriva al lettore passa del tempo; e siccome Linux si diffonde ad un ritmo abbastanza elevato attualmente, quel dato è indietro rispetto alla sua diffusione reale del momento.
    Non solo, ma la cosa più importante è che i dati statistici si riferiscono a PC/server usciti di default dal costruttore con o.s. preinstallato, e poco più (tipo passare ad un'azienda e chiedere quanti PC/server hano questo o quello o.s., e ritornarci magari dopo 1 o 2 anni).
    Ciò che sfugge è che attualmente su molti PC Linux convive con win*. E chi effettua questa trasformazione, sfugge alle statistiche, è d'altronde difficile d'appurare. Il fenomeno è aumentato grazie anche alle riviste specialistiche che ormai abbinano frequentemente Cd con o.s. Linux, anche quelle windwsoiane.
    In realtà sul mercato italiano, vi sono solo 2 riviste per esperti Linux/UNIX, altre sono per non esperti, altre miste win/Linux con articoli per vari utenti.
    Il polso del fenomeno, lo forniscono meglio le riviste, aumentate anche in Italia quelle Linux o win/Linux; del resto in paesi di più spiccata cultura tecnica, esistono da prima di noi. E il volume di riviste che sono linux o win/linux è pari a circa il 30% del mercato riviste, tra l'altro sono quelle a maggior tiratura, soprattutto quelle win/Linux.
    E a detta (opinione) di un'esperto di sondaggi, la realtà dell'affermazione del fenomeno Linux sui PC degli utenti da solo e/o con win* è all'incirca pari al volume di vendita delle attuali riviste di Linux e di win/Linux.
    D'altronde le dimenzioni degli hd sul mercato oggi (20 Gb è il minimo), consente agli utenti d'installarsi tranquillamente il un o.s. e relativi programmi, poi d'installarsi in una partizione dedicata, o nello stesso filesystem di win: Linux.
    Oltrettutto sulla maggior parte delle riviste in questione, come creare delle partizioni per Linux è riportato in maniera semplice, utilizzando i tools delle distro Linux; e molti utenti lo fanno
    in fase di successiva riinstallazione di win*, allocando spazio per Linux.
    Non sò il volume di persone raggiunto dalle riviste d'informatica, ma posso immagginare che grazie a queste Linux stia da solo e/o insieme con win* nel 10% dei PC d'Italia almeno (mi mantengo al di sotto della realtà). Certo non è per tutti (per ora solo per pochi) l'o.s. primario, ma per ora su una fetta consistente dei PC mondiali ha cominciato a rubare spazio sull'HD a win*, per cui...
    non+autenticato
  • Ma lo sai cosa ci fanno la stragrande maggioranza con Linux installato da CD di quelle riviste?
    Lo guardano.
    Cioè come tu dici, non è il sistema operativo primario, per cui la stragrande maggioranza lo installa per essere snob, per colpire; se ha un problema va su Windows.
    Di queste installazioni Linux, l'80% della gente usa i soliti programmini, non lo usa veramente; il risultato è che Windows è in realtà il sistema per quei PC.
    Come hai detto, per ora ruba solo spazio sul disco a Windows.
    Avoglia.....
    non+autenticato
  • GODO per tutti sti sbavaccioni che sbavacciano sul forum ad ogni notizia Mircosoft.
    GODO
    non+autenticato
  • - Scritto da: Moore

    > GODO

    Bill Gates e' alle tue spalle?
    non+autenticato
  • Preoccupati, invece, perchè l'altra parte dell'accusa, cioè gli stati federati, non mollano; e perchè deve giudicare un giudice federale l'accordo, e perchè devono giudicarlo le ditte chiamate in causa come parte offesa...
    Non è detto che a questi vada bene, anzi pare proprio di no; e se non gli andrà bene, la causa continuerà, ed essendo già stata ritenuta colpevole la M$, non fate bene a stare allegri.
    non+autenticato
  • - Scritto da: BSD_like

    > Preoccupati, invece...

    Infatti sono preoccupato. Stavo facendo notare al nostro amico sopra che se gli va bene a Microsoft anche lui la prende in quel posto. E per questo che gli ho chiesto se la causa del suo godimento fosse Bill Gates in persona.

    Saluti
    non+autenticato
  • Scusa, ho sbagliato l'indirizzo risposta!
    non+autenticato

  • > Infatti sono preoccupato. Stavo facendo
    > notare al nostro amico sopra che se gli va
    > bene a Microsoft anche lui la prende in quel
    > posto. E per questo che gli ho chiesto se la
    > causa del suo godimento fosse Bill Gates in
    > persona.
    >

    cazzo raga'...
    e scusate per il "raga'"
    davvero pensate che uno che lavora su sistemi MS non conosca altro?
    ne siete cosi' convinti che addirittura lo dite in pubblico....
    secondo te se chiude MS io resto senza lavoro vero?
    e quindi dovrei preoccuparmi?
    Secondo me se chiude MS con il tracollo che si portera' appresso le prime a chiudere saranno proprio le varie Mandrake, Redhat et simila che si tengono a galla per miracolo....
    Io che per linux ho sempre usato debian me ne strafotterei...
    Smetterei semplicemente di usare prodotti MS, se non ci fosse piu' MS a supportarli.
    Come si dice, morto un papa...

    oruar
    non+autenticato
  • - Scritto da: maks

    > secondo te se chiude MS io resto senza
    > lavoro vero?

    Non hai capito giovane. Leggi meglio e solo allora chiedi. Per piacere.

    non+autenticato
  • > > secondo te se chiude MS io resto senza
    > > lavoro vero?
    >
    > Non hai capito giovane. Leggi meglio e solo
    > allora chiedi. Per piacere.
    >
    sicuramente ho capito male io
    ma nella sottile ironia mi e' parso di capire
    che se uno difende la sua scela di prodotti MS debba essere preoccupato da un suo eventuale smembramento.

    Io non lo sono...

    ciao
    non+autenticato


  • - Scritto da: maks
    >
    > davvero pensate che uno che lavora su
    > sistemi MS non conosca altro?
    > ne siete cosi' convinti che addirittura lo
    > dite in pubblico....
    > secondo te se chiude MS io resto senza
    > lavoro vero?
    > e quindi dovrei preoccuparmi?
    > Secondo me se chiude MS con il tracollo che
    > si portera' appresso le prime a chiudere
    > saranno proprio le varie Mandrake, Redhat et
    > simila che si tengono a galla per
    > miracolo....
    > Io che per linux ho sempre usato debian me
    > ne strafotterei...
    > Smetterei semplicemente di usare prodotti
    > MS, se non ci fosse piu' MS a supportarli.
    > Come si dice, morto un papa...
    M$ che vale il 90% dell'industria non e' una semplcie azienda. E' UN MERCATO. Se il mercato viene soppresso a colpi di verdetti sparisce anche molto lavoro. Niente mercato = niente lavoro.
    Ma a te il problema non passa nemmeno per l'anticamera del cervello. Cosa ci fai col pc, ci scarichi i porno? che lavoro fai? programmatore (ahahah) html? fai bannerini?
    Anche un bambino di due anni si rende conto di questa cosa:
    5 OS che si spartiscono il mercato significano meno possibilita' di guadagno e piu' investimenti per permettere al software di girare su 5 piattaforme.
    Aggiungo il famoso odio per l'acquisto di software che hanno molti utenti linsux.
    E non mi parlare di portabilita' che allora sei nato ieri davvero.
    A meno che la "soluzione" non sia il monopolio linsux. E a quel punto preferisco Bill, che e' piu' trasparente di una banda di finti hackers sparsi per il mondo con un OS che e' insufficiente per qualunque applicazione spinta.
    non+autenticato
  • > M$ che vale il 90% dell'industria non e' una
    > semplcie azienda. E' UN MERCATO. Se il
    > mercato viene soppresso a colpi di verdetti
    > sparisce anche molto lavoro. Niente mercato
    > = niente lavoro.
    > Ma a te il problema non passa nemmeno per
    > l'anticamera del cervello. Cosa ci fai col
    > pc, ci scarichi i porno? che lavoro fai?
    > programmatore (ahahah) html? fai bannerini?
    > Anche un bambino di due anni si rende conto
    > di questa cosa:
    > 5 OS che si spartiscono il mercato
    > significano meno possibilita' di guadagno e
    > piu' investimenti per permettere al software
    > di girare su 5 piattaforme.
    > Aggiungo il famoso odio per l'acquisto di
    > software che hanno molti utenti linsux.
    > E non mi parlare di portabilita' che allora
    > sei nato ieri davvero.
    > A meno che la "soluzione" non sia il
    > monopolio linsux. E a quel punto preferisco
    > Bill, che e' piu' trasparente di una banda
    > di finti hackers sparsi per il mondo con un
    > OS che e' insufficiente per qualunque
    > applicazione spinta.


    si vabbe' pero'...
    hai risposto alla persona sbagliata...
    e' piu' o meno quello che ho detto io, solo che tu sei piu' catastrofico.
    E' ovvio che MS non verra' mai chiusa, perche' da sola rappresenta una fetta fondamentale del mercato ITC, basta vedere cosa e' successo in borsa a voci di un suo smembramento imminente.
    Dicevo solo che pare che chi usa software MS non sappia fare altro.
    E' come dire che chi guida una fiat non sappia guidare altre macchine di altre marche.
    OK??
    ti e' chiaro ora il concetto?

    per inciso
    ho scritto che per linux uso debian.
    Non ho scritto uso SOLO linux debian.... e' ben diverso.
    Ma se devo avere una distribuzione linux, preferisco la piu' efficente, non la piu' simile a windows...

    Ciao
    non+autenticato
  • Bè che le altre distro sia simili a win* cé ne corre.
    Ad esempio Debian, essendo una distro che subisce meno innovazioni, preferisce introdurre sw più testato, non ha il journaled files system, in fase d'installazione, le altre permettono il reiserfs, ora la nuova Red Hat la 7.2 usita 1 settimana fà permette anche lei il j.f.s.: l'ext3.
    E non mi sembra che distro che permettano un j.f.s. UNIX siano vicine molto a win*.
    non+autenticato
  • .... os/2 non lo usa + nessuno .
    Java sta lanciando gli ultimi gemiti...
    e questi si stanno mettendo daccordo nel controllare per 5 anni un'azienda che ha gia'disintegrato i concorrenti nel mercato consumer e ora non puo' fare altro che rigare dritto (a meno che non faccia concorrenza sleale a se'stessa ) ....

    ma per favore!!!

    non+autenticato
  • Leggo spesso qua intorno che Java sta morendo... tutto il resto del mondo dice il contrario. Mi dite su cosa fondate queste affermazioni?
    Su .NET? Per quanti sia una buona idea, ha tre problemi:
    1. Deve ancora dimostrare tutto
    2. Non è multipiattaforma3. E' una tecnologia proprietaria
    non+autenticato

  • > Su .NET? Per quanti sia una buona idea, ha
    > tre problemi:
    > 1. Deve ancora dimostrare tutto

    vero

    > 2. Non è multipiattaforma3.

    falso
    e' byte compiled, come java.
    se c'e' una VM, puo' girare.

    > 3. E' una tecnologia proprietaria

    perche' java no?
    tra l'altro .net e' standard ECMA, java no.

    se non sbaglio ci sono anche diversi problemi con le jvm non Sun su linux.. proprio per problemi di copyright...
    piu' proprietario di questo

    Ciao
    non+autenticato
  • - Scritto da: maks
    > > 2. Non è multipiattaforma3.
    > falso
    > e' byte compiled, come java.
    > se c'e' una VM, puo' girare.

    Sì, solo che le piattaforme supportate "ufficialmente" sono 2 e dubito che aumenteranno... beh, forse diventeranno tre con WindowCE 4 (non mi ricordo il nome della versione nuova...)

    > > 3. E' una tecnologia proprietaria
    > perche' java no?
    > tra l'altro .net e' standard ECMA, java no.

    .NET non è standard, lo è solo C# e il CLR, mi pare. Credi veramente che si potrà interoperare con i servizi .NET usando Mono o DotGNU? Io ne dubito fortemente... Questi due progetti sono molto interessanti e utili, ma .NET non sarà mai multipiattaforma quanto Java (o Python Con la lingua fuori).

    > se non sbaglio ci sono anche diversi
    > problemi con le jvm non Sun su linux..
    > proprio per problemi di copyright...
    > piu' proprietario di questo

    Non mi pare, io uso (pesantemente) quelladi IBM e non ho mai avuto problemi...
    non+autenticato
  • Comunque mi interessa di più sapere da dove viene tutta questa convinzione che Java sia morto o che morirà. Da quello chevedo io, questo non accadrà *almeno* per i prossimi cinque anni...

    .NET mi interessa come tecnologia, forse nel messaggio più sopra l'ho liquidata troppobrevemente, ma solo perché la cosa che mi interessava era un'altra.
    non+autenticato
  • Apple morta?
    HAHAHAHAHAHAHAHAHA. Vorresti!

    Apple non e' mai stata cosi' in salute e rimane una delle aziende meno colpite dalla crisi che piega l'industria dell'IT dall'anno scorso.
    I risultati finanziari parlano.

    Nel frattempo, salutami le vendite di uinDOS xp, che finora non sembrano aver fatto altrettanto bene.

    La prossima volta, dai un titolo "completo" al topic, cioe': Apple morta, Netscape ha chiuso, samu ce lo siamo comprato anni fa.

    Carlo S.
    non+autenticato


  • - Scritto da: samu
    > .... os/2 non lo usa + nessuno .
    > Java
    e' un bellissimo linguaggio di programamzione e avra' lunga vita il problema e molti hanno smesso di programmare.....

    Per qunato riguarda Os/2 non e vero che non lo usa + nessuno.
    qualcuno ancora regge anche perche
    li gli sviluppatori non mancano anche se manca il supporto diretto di IBM che ha fatto a suo tempo un compromesso con Billy Il gatto
    comunque per sapere se lo usiamo ancora vai su www.ecommstation.com
    e vedi come e'il nuovo os/2 che adesso si chiama Ecs.
    Saluti un teamer
    non+autenticato
  • E' dura la realta', eh?

    Ahahahahah

    Michele Coppo
    non+autenticato
  • - Scritto da: Michele Coppo
    > E' dura la realta', eh?
    >
    > Ahahahahah
    >
    > Michele Coppo

    Non avere troppa fretta... Ride bene chi ride ultimo...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Giobatta
    >
    > Non avere troppa fretta... Ride bene chi
    > ride ultimo...


    E infatti io non ho avuto fretta, ma voi si.
    Sono tre anni che strillate che la Microsoft sarebbe stata smembrata.. e giu' a ridere.
    Io ho atteso, e ora (che rido ultimo), rido bene.


    AHAHAHAHAHA Rosicate, linuzisti da due soldi... ahahahah rosicate!
    non+autenticato
  • > E infatti io non ho avuto fretta, ma voi si.
    > Sono tre anni che strillate che la Microsoft
    > sarebbe stata smembrata.. e giu' a ridere.
    > Io ho atteso, e ora (che rido ultimo), rido
    > bene.

    veramente io l'ho detto quando ha vinto bush che la microsoft non solo non sarebbe stata smembrata, ma anzi sarebbe stata congedata con tante scuse. Se non ci credi vai a rileggerti un po' di archivio commenti, tanto a quanto pare non hai un cazzo da fare tutto il giorno.
    Tutto cio' lascia ben intendere quanto obbiettiva sia questa scelta giuridica.
    non+autenticato


  • non a caso Bush e Berlusca sono pappa e ciccia, qui Berlusca ha fatto la stessa cosa coi processi suoi e degli amici degli amici




    - Scritto da: munehiro
    > > E infatti io non ho avuto fretta, ma voi
    > si.
    > > Sono tre anni che strillate che la
    > Microsoft
    > > sarebbe stata smembrata.. e giu' a ridere.
    > > Io ho atteso, e ora (che rido ultimo),
    > rido
    > > bene.
    >
    > veramente io l'ho detto quando ha vinto bush
    > che la microsoft non solo non sarebbe stata
    > smembrata, ma anzi sarebbe stata congedata
    > con tante scuse. Se non ci credi vai a
    > rileggerti un po' di archivio commenti,
    > tanto a quanto pare non hai un cazzo da fare
    > tutto il giorno.
    > Tutto cio' lascia ben intendere quanto
    > obbiettiva sia questa scelta giuridica.
    non+autenticato

  • > Tutto cio' lascia ben intendere quanto
    > obbiettiva sia questa scelta giuridica.

    Non è obbiettiva in quanto non trova il vostro gradimento?

    COmplimenti per l'obbiettività Occhiolino

    Michele Coppo
    non+autenticato
  • - Scritto da: Michele Coppo
    >
    > > Tutto cio' lascia ben intendere quanto
    > > obbiettiva sia questa scelta giuridica.
    >
    > Non è obbiettiva in quanto non trova il
    > vostro gradimento?

    non e' obbiettiva perche' non rispetta il libero mercato, la liberta' di scelta del consumatore e le implementazioni di aziende antagoniste che avevano effettuato investimenti, prodotto utile e favorito impiego. Tutti concetti che dovrebbero essere ben cari al popolo americano e non solo....

    non+autenticato
  • > non e' obbiettiva perche' non rispetta il
    > libero mercato, la liberta' di scelta del
    > consumatore e le implementazioni di aziende
    > antagoniste che avevano effettuato
    > investimenti, prodotto utile e favorito
    > impiego. Tutti concetti che dovrebbero
    > essere ben cari al popolo americano e non
    > solo....
    >

    usando pratiche non proprio chiare e pulite....
    Perche' se parliamo di moralita' dell'azienda, allora il piu' pulito c'ha la rogna.... ivi comprese Sun, IBM, HP e tutti gil altri.
    Se parliamo di profitti e impiego creato, penso che MS non sia seconda a nessuno....
    Questo non toglie le colpe di MS, ma se mi fai un discorso di mercato, libera impresa e profitto, allora nessuno ha giocato pulito.
    Dimentichi per caso che Sun pago' un giudice per far condannare MS?

    Ciao
    non+autenticato
  • - Scritto da: Michele Coppo
    > E' dura la realta', eh?
    >
    > Ahahahahah
    >
    > Michele Coppo

    Citando Fellini (Roma) A' Michele Coppo;, ma vatte a da' 'na cortellata 'n faccia!
    non+autenticato
  • No, per ora ci accontentiamo di avere Linux sui server DNS di Redmond della M$, di avere FreeBSD come firewalls ad Hotmail (sempre M$) con Solaris sui cluster; di penetrare i siti gestiti con il solo win*: A proposito, chissà come l'ha (l'avete) presa l'ultima incursione nei server di Redmond di Giugno (mi pare); l'ultima eccellente, quella dove degli hacker russi con Linux (molto prob. dice M$, già perchè Linux consente di andare a far visita ad un server mascherandosi da win* <una bella presa per il c..o a zio Bill>), hanno visto e trafugato i sorgenti del v.s. amato Office.
    E ciò grazie ad Outlook; i sistemi M$ si aprono con il solo sguardo....
    Ma ci accontentiamo anche, per ora, di diffonderci sui server medio/piccoli a danno dei win* (già perchè nei cosidetti server di fascia alta, win* non si è mai visto), di equipaggiare i server di NASA, CERN, INFN, Stazione orbitante spaziale, Cluster per calcoli di QED, QCD; "posti" dove hanno giudicato win+ ed utenti come non adatti... pensa che o.s. vanti!
    non+autenticato

  • - Scritto da: Michele Coppo

    > E' dura la realta', eh?
    > Ahahahahah
    > Michele Coppo

    Mio caro pollo, se a Microsoft gli va bene, saremo tutti ad andarci di mezzo. Capito?
    non+autenticato
  • Il DRAGASACCOCCE DI REDMOND, anche senza provvedimenti di Legge ANTITRUST, sarà ridimensionato da INTERNET; come ormai dovreste sapere.Anzi, per chi non se ne è ancora accorto, il suo ridimensionamento è già in atto, per la gioia ed il vantaggio di tutti, anche degli UTONTI.
    non+autenticato
  • E' vero, ma per ora è nell'area server, ed soprattutto in quella embededd; c'è un concorrente, il più spaventoso che la M$ abbia mai visto: LINUX.
    Arriverà anche per i desktop il ridimensionamento; per ora le statistiche dicono che nel 2005-2006, dovrebbe avvenire il sorpasso nell'area server (manovre illegali M$ permettendo!).
    Nell'area embededd, la battaglia (il campo è nuovo), è iniziata ora, e già M$ è in difficoltà; grazie a win*ce che come tutti i win* consuma risorse molto più di Linux, ed in quei sistemi la cosa è pesante. Molti costruttori scelgono Linux-embededd, oppure voltano le spalle a M$.
    M$ verrà ugualmente (ab)battuta, con o senza repubblicani o democratici, è solo questione di tempo; per ora le premesse dicono che sta perdendo: velocemente nel campo embededd, più lentamente in quello server (server piccoli/medi; in quelli di fascia grande, non c'è neanche la M$!). Ma anche seppur ancor più lentamente, in quello desktop.
    non+autenticato


  • - Scritto da: BSD_like
    > E' vero, ma per ora è nell'area server, ed
    > soprattutto in quella embededd; c'è un
    > concorrente, il più spaventoso che la M$
    > abbia mai visto: LINUX.

    Secondo netcraft (che notoriamente vi piace): win 50%, linux 23%. E leggendo cosa dice lo stesso netcraft: "linux ruba quota non a win ma agli altri linux".

    > Arriverà anche per i desktop il
    > ridimensionamento; per ora le statistiche
    > dicono che nel 2005-2006, dovrebbe avvenire
    > il sorpasso nell'area server (manovre
    > illegali M$ permettendo!).

    Scussssssssssssssssa... Da dove saltano fuori queste "statistiche". Da linux world? E poi non sarebbero "statistiche" ma "previsioni".

    > Nell'area embededd, la battaglia (il campo è
    > nuovo), è iniziata ora, e già M$ è in
    > difficoltà; grazie a win*ce che come tutti i
    > win* consuma risorse molto più di Linux, ed
    > in quei sistemi la cosa è pesante. Molti
    > costruttori scelgono Linux-embededd, oppure
    > voltano le spalle a M$.

    Sara'. Ma sono stato ieri sera in un MediaWorld ed ho visto solo palmari con WinCe. I pinguini erano solo nel reparto condizionatori.


    > M$ verrà ugualmente (ab)battuta, con o senza
    > repubblicani o democratici, è solo questione
    > di tempo; per ora le premesse dicono che sta
    > perdendo: velocemente nel campo embededd,
    > più lentamente in quello server (server
    > piccoli/medi; in quelli di fascia grande,
    > non c'è neanche la M$!). Ma anche seppur
    > ancor più lentamente, in quello desktop.

    Ancora piu' lentamente? Ok. tra 200 anni.
    non+autenticato
  • L'ultimo che ricordo nell'embededd, che mi viene in mente, è solo di un mese fà: la Nokia vi ha voltato le spalle (per usare una nota frase: ve l'ha inf... nel c..), preferendo Linux-embededd; ma se dai un'occhiata, anche Sony, anche Fujisty (non mi ricordo come si scrive), se tu vedi i palmari che t'interessano è vero ciò che dici, dai un'occhiata anche alle altre!!
    non+autenticato
  • Sarebbe? Perche' sullo scaffale non ne ho visto neppure uno?
    non+autenticato
  • Esiste un palmare con su linux.
    E' il palmare di Padre Pio.
    Che è bucato pure lui.
    non+autenticato


  • - Scritto da: CoccoDio
    > Esiste un palmare con su linux.
    > E' il palmare di Padre Pio.
    > Che è bucato pure lui.

    il mio ipaq gira linux con qt-embedded.
    leggi in giro, vedrai che trovi, e stai tranquillo che non ti lasciano fuori dal loro sito perche' non usi mozilla o konqueror o opera.

    non+autenticato
  • Che bellezza! 1.800.000 costa quel battolino lì. E non serve a nulla. W I PALMARI DI PADREPIO.
    non+autenticato


  • - Scritto da: CoccoDio
    > Esiste un palmare con su linux.
    > E' il palmare di Padre Pio.
    > Che è bucato pure lui.

    il mio ipaq gira linux con qt-embedded.
    leggi in giro, vedrai che trovi, e stai tranquillo che non ti lasciano fuori dal loro sito perche' non usi mozilla o konqueror o opera.

    non+autenticato
  • E, ma guarda che non ti funziona molto bene il tuo Linux. Ti fa postare due volte.
    non+autenticato


  • - Scritto da: CoccoDio
    > E, ma guarda che non ti funziona molto bene
    > il tuo Linux. Ti fa postare due volte.

    se ho una connessione del cazzo mica e' colpa di linux
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | Successiva
(pagina 1/3 - 11 discussioni)