MacOS X slitta. A febbraio

Sembrano confermate le voci dell'ultimo periodo secondo cui il lancio di MacOS X slitterebbe alla fine di febbraio. Questi continui ritardi cominciano a gravare sul bilancio di Apple, che tuttavia si prepara al grande rilancio

MacOS X slitta. A febbraioWeb - Secondo quanto riportato ieri da Ziff-Davis il lancio commerciale di MacOS X non avverrà, come molti ormai si aspettavano, né in occasione del Macworld Expo di San Francisco né durante la Worldwide Developers Conference di San Jose. Citando come fonte anonima un senior officer di Apple, ZD informa che la fatidica data del debutto di MacOS X sarà invece il 24 febbraio, ultimo giorno del Macworld Expo di Tokyo.

Non è ancora chiaro, comunque, se il lancio del MacOS X sarà in qualche modo legato all'evento giapponese: quel che sembra certo è che l'annuncio ufficiale verrà dato durante la manifestazione di San Francisco, il 9 gennaio, occasione in cui Steve Jobs divulgherà anche la data ufficiale del rilascio.

Dal canto suo Apple non ha ancora rilasciato dichiarazioni ufficiali, ed in passato si è limitata ad indicare, come periodo del lancio, l'inizio del 2001.
ZD ha anche riportato che Apple sperava di far coincidere il rilascio del suo nuovo sistema operativo con il Macworld Expo di San Francisco, ma questo non le sarà possibile per la durata richiesta dallo stadio di ottimizzazione e test finale del prodotto. L'anonima fonte sostiene anche che entro 12 mesi dal lancio di MacOS X 1.0 Apple rilascerà un aggiornamento, il cui nome in codice è Orient, che potrebbe essere qualcosa in più di un semplice service pack e portare il numero di versione dell'OS a 1.5.
TAG: apple