Cookie fuorilegge in Europa?

Una proposta di emendamento intende eliminare i biscottini elettronici. S'impuntano i pubblicitari: si rischiano perdite enormi

Londra - Il cookie verrà messo fuori legge? Il file inviato dai siti sui computer degli utenti, spesso per mere ragioni di servizio e altre volte per non sempre trasparenti operazioni di marketing, potrebbe presto non essere più consentito nell'Unione Europea.

Un emendamento ad una direttiva europea propone infatti di mettere fuorilegge il cookie, con grande scandalo dello IAB, l'Internet Advertising Bureau. La divisione britannica dell'organismo, che si occupa di pubblicità ed internet a livello mondiale, ha spiegato che una direttiva del genere, per le sole imprese britanniche, significherebbe una perdita secca di 187 milioni di sterline.

La proposta anti-cookie, che prende forma nell'emendamento ad un rapporto dell'Europarlamento sulla raccolta dei dati personali, sarà votata il 13 novembre e, se approvata, andrà al Consiglio dei ministri europei per il voto finale. Presentato dal parlamentare olandese W.G. van Velzen, l'emendamento considera i cookie come degli "identificatori nascosti" capaci di tenere segretamente traccia delle abitudini di navigazione dell'utente. Secondo van Velzen, i cookie "possono violare seriamente la privacy di questi utenti. L'uso di questi device dovrebbe quindi essere proibito a meno che non sia dato consenso preventivo e ben informato da parte degli utenti".
Per fare fronte a quella che considera una possibile sciagura, la divisione britannica dello IAB ha lanciato la campagna Save Our Cookies, un'iniziativa con cui spera di riuscire a contrastare la proposta di direttiva.

"I cookie - ha spiegato alla Reuters il chairman di IAB UK, Danny Meadows-Klue - vengono visti come strumenti spyware o un software in qualche modo sovversivo. Invece è qualcosa che tutti noi usiamo ogni giorno". Secondo lo IAB, europarlamentari male informati sostengono che gli utenti debbano fornire il proprio consenso preventivo ogni volta che un cookie viene "proposto" al loro PC.

Conseguenza di ciò, affermano gli esperti della pubblicità, sarebbe un advertising ancora più aggressivo dell'attuale, un bombardamento di richieste di consenso o, "al peggio", una richiesta di pagamento per l'accesso ai contenuti online. Preoccupa anche la fine di una serie di servizi forniti dai cookie, come la possibilità di evitare l'inserimento di tutti i propri dati di registrazione quando si torna su certe pagine o di eseguire certe operazioni transattive online.

Lo IAB nel suo appello non sembra prendere però in dovuto conto i casi in cui i cookie possono effettivamente essere utilizzati in violazione dei diritti degli utenti. Cosa che può accadere quando network composti da numerosi siti "incrociano" le informazioni raccolte sull'utenza e sulle abitudini di navigazione, o quando certi banner promozionali piazzati su molti siti "sparano" cookie a pioggia sui PC degli utenti e via elencando. C'è da chiedersi se basteranno i molti legittimi utilizzi che si possono fare dei cookie per salvare un elemento dell'interazione tra sito e utente che da anni è al centro di attenzioni e polemiche.
38 Commenti alla Notizia Cookie fuorilegge in Europa?
Ordina

  • HEY! CHE KAZZ??!!!!!
    Cosa è NP-ONFLOW? mi viene installato sia per Opera che per IE !!!!!!

    AOH!!!!!!

    ma che è?
    non+autenticato
  • "dovrebbe quindi essere proibito a meno che non sia dato consenso preventivo e ben informato da parte degli utenti".


    eh vabbé.
    Allora sappiamo già: ti diranno "se non accetti non avrai un cazzo".

    raga... bisogna impedire per legge le cose.
    Perché pensate che sia VIETATO lavorare più di un tot? Altrimenti il datore di lavoro fascista di turno in un eventuale processo chiederà al lavoratore "ti ho forse chiesto di lavorare? no! lo hai fatto tu spontaneamente, non è vero, caro quasi-licenziato-se-non-rispondi-come-serve-a-me?"
    E' vietato.
    Stop, fine.
    Se lo fai vai nei guai tu e il datore di lavoro.
    A volte le persone vanno salvaguardate da sé stesse.

    non+autenticato
  • Come la maggior parte dei lettori ha commentato, i cookies servono per monitorare l'accesso ad un sito...vero. Ma che razza di fine fa la legge sulla privacy? Ora, io sarò pure paranoico ma su internet MENO fai sapere di te e MELGIO è...e chi naviga da un po di tempo sa benissimo perchè!
    Vorrei far presente, inoltre che, per chi usa internet explorer, esiste una nota opzione per disattivare i cookies salvati sul disco fisso.
    Pesonalmente io li ho disattivati, procurandomi di riattivarli non appena un sito lo richieda.
    Morale? Ecco che facendo in questo modo sfuma la tanto decantata analisi dell'accesso ai siti: infatti, se si disattivano e poi si riattivano i cookies tutte le inforazioni registrate vanno perse.
    non+autenticato
  • - Scritto da: jury
    > Come la maggior parte dei lettori ha
    > commentato, i cookies servono per monitorare
    > l'accesso ad un sito...vero. Ma che razza di
    > fine fa la legge sulla privacy? Ora, io sarò
    > pure paranoico ma su internet MENO fai
    > sapere di te e MELGIO è...e chi naviga da un
    > po di tempo sa benissimo perchè!

    Sono perfettamente d'accordo con te!

    > Vorrei far presente, inoltre che, per chi
    > usa internet explorer, esiste una nota
    > opzione per disattivare i cookies salvati
    > sul disco fisso.
    > Pesonalmente io li ho disattivati,
    > procurandomi di riattivarli non appena un
    > sito lo richieda.

    Però volevo consigliarti di dare un'occhiata
    al browser Opera (www.opera.com) e di provarlo.
    Vedi, Opera ha controlli molto più semplici per
    attivare e disattivare sia i cookies che i
    javascript. Io ho sia Opera 5.12 che IE5.5,
    e almeno per quanto riguarda IE, mi dà parecchio
    fastidio dover reimpostare praticamente tutto
    quel lungo form per cambiare qualcosa, e non c'è
    verso di salvarsi una configurazione
    personalizzata. Sarebbe stato perfetto se solo
    avessero pensato a questa cosa della
    configurazione personalizzata.
    non+autenticato
  • ancora una volta la questione biscotti e' posta male.
    Non solo per la proposta cervellotica e senza senso, ma anche perche' sembra un' iniziativa che colpisce "solo" l'interesse dei pubblicitari (vedi intervento dello Iab), mentre complica la vita a tutti quelli che propongono contenuti e servizi molto piu' importanti per gli utenti della supposta privacy che si vorrebbe tutelare in maniera cosi' maldestra.
    non+autenticato
  • Mi domando e dico:
    Siccome che i cookies servono per molte cose di cui nessuno s'incazza e alcune cose che invece fanno arrabbiare, perchè non li consideriamo come la pubblicità di Mediaset?

    Chi non se ne intende naviga e non se ne fa problemi, ma chi è un po' più esperto (e vuole arrabbiarsi) sa come si riconoscono i siti con i cookies e li evita.

    Amici cari, nessuno vi obbliga ad andare su un sito piuttosto che su un'altro, ma se lo fai (e non paghi) accetta le condizioni.
    Non vi sembra un po' troppo comodo pretendere tutto gratis da internet?

    non+autenticato
  • Caro Smarronato cronico, parti col piede sbagliato se hai questa idea su internet...evidentemente non sei un navigatore molto esperto e smaliziato. Devi sapere che sulla rete vige questa filosofia: "Su internet c'e TUTTO ed è GRATIS!"...e io aggiungerei "...ed è giusto che sia così!".
    SALUTI
    non+autenticato
  • - Scritto da: jury
    > Caro Smarronato cronico, parti col piede
    > sbagliato se hai questa idea su
    > internet...evidentemente non sei un
    > navigatore molto esperto e smaliziato. Devi
    > sapere che sulla rete vige questa filosofia:
    > "Su internet c'e TUTTO ed è GRATIS!"...e io
    > aggiungerei "...ed è giusto che sia così!".
    > SALUTI

    ...non mi risulta che Internet sia una delle ultime nate società NO PROFIT.... o di MUTUO SOCCORSO, o la venerabile confratella della BENEFICIENZA.... Sorride)
    Scherzi apparte, hai idea del giro di soldi (e quindi di persone che ci campano sopra) attorno ad Internet ?
    Certo, c'è anche "l'internet" delle università, della ricerca ecc....
    vogliamo tornare indietro di 10 anni ?
    non+autenticato
  • - Scritto da: jury
    > Devi
    > sapere che sulla rete vige questa filosofia:
    > "Su internet c'e TUTTO ed è GRATIS!"...e io
    > aggiungerei "...ed è giusto che sia così!".
    > SALUTI

    Sul serio vige quella filosofia? Secondo me e' una delle "filosofie" che ha reso Internet un mezzo cosi' utile per le ricerche ma non credo che l'unica filosofia sia quella del tutto gratis.

    E' un mezzo di comunicazione e come tale puo' essere usato a fini anche di lucro. Tutto sta a settarne le regole e i cookies vanno magari rivisti dal momento che Netscape li invento' per fini diversi da quelli dell'abuso al quale dobbiamo sottostare oggigiorno.

    Ripeto, ci sono soluzioni alternative, attraverso le "sessioni" che oramai vengono usate da diversi web servers o affini, cosi' come e' possibile usare software (o IE 6 stesso) separati per bloccare i cookies che ci vengono spediti da terze parti e che sono sicuramente veicolo di marketing e non di servizi.

    non+autenticato

  • > "Su internet c'e TUTTO ed è GRATIS!"...e io
    > aggiungerei "...ed è giusto che sia così!".
    > SALUTI

    Peccato che per vedere il gratis debba pagare qualcuno ....

    Se è tutto gratis perchè le compagnie telefoniche massacrano la pubblicità su internet?, i veri pubblicitari dovrebbero puntare il dito contro le compagnie e minacciare di smettere di sviluppare siti, et maionese, se non sono loro i primi a darsi una regolata. Insomma se tele3 guadagna con LaHoo e LaHoo chiude anche tele3 smette di guadagnare? ... biscottini o meno

    LA MAFIA anche italiana su internet ha portato al blocco della crescita, SIAMO IN un specie di ANARCHIA dove basta che il più forte lo diventi e sicuramente sbaglierà perchè non può più attaccare il più debole senza perdere la posizione dominante e tiè

    ciao
    non+autenticato
  • - Scritto da: ciao
    > > "Su internet c'e TUTTO ed è GRATIS!"...e
    > io
    > > aggiungerei "...ed è giusto che sia
    > così!".
    > > SALUTI
    >
    > Peccato che per vedere il gratis debba
    > pagare qualcuno ....
    >
    > Se è tutto gratis perchè le compagnie
    > telefoniche massacrano la pubblicità su
    > internet?, i veri pubblicitari dovrebbero
    > puntare il dito contro le compagnie e
    > minacciare di smettere di sviluppare siti,
    > et maionese, se non sono loro i primi a
    > darsi una regolata. Insomma se tele3
    > guadagna con LaHoo e LaHoo chiude anche
    > tele3 smette di guadagnare? ... biscottini o
    > meno

    Non mi verrai a dire che i siti che provvedono
    a fornire roba gratis percepiscono quote dalle
    compagnie telefoniche... no, perché io ce l'ho
    un sito e faccio tutto gratis, perché si tratta
    di roba che faccio nel tempo libero, allegramente,
    senza pensare ai soldi, solo per la soddisfazione
    di vedere che a molti piace quello che faccio.
    Credici o meno, ma è così. E così c'è anche molta
    altra gente. E moltissima altra gente è pronta
    a difendere questa filosofia.

    Mi piace. A me piace.
    E' una cosa nuova, una cosa finalmente per
    dare voce a chi non ne ha, un Luna Park dove
    una volta entrati tutto è gratis, e se vuoi
    puoi fare qualcosa per arricchire l'insieme
    delle attrazioni.
    E' una cosa nuova, era prevista essere
    commerciale, ma siccome molti, soprattuto negli
    U.S.A., ne hanno fin sopra i coglioni di fare
    tutto per soldi, l'hanno presa per una benefica
    variazione sul tema. Non fa male a nessuno.
    I costi di gestione di un server sono alla
    portata di tutti. Se poi qualche grossa ditta
    ci vuol guadagnare, bene, sono affari suoi...
    fatto sta che non va così. E si vede bene.

    > LA MAFIA anche italiana su internet ha
    > portato al blocco della crescita, SIAMO IN
    > un specie di ANARCHIA dove basta che il più
    > forte lo diventi e sicuramente sbaglierà
    > perchè non può più attaccare il più debole
    > senza perdere la posizione dominante e tiè

    Non ci ho capito una mazza...
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | Successiva
(pagina 1/3 - 12 discussioni)