La Svizzera censura certi siti internet?

Alcune segnalazioni fanno temere che l'accesso ad alcuni siti, come rotten.com, siano stati vietati. Non si hanno ancora tutte le conferme

Roma - Tutte le conferme che servirebbero non sono ancora arrivate e dunque il condizionale è d'obbligo. Ma le segnalazioni giunte in redazione sono piuttosto allarmanti: c'è della censura preventiva in Svizzera per quanto riguarda internet?

Le segnalazioni si limitano a descrivere la situazione di Ticino.com, provider che commercializza i propri servizi nell'omonimo Cantone svizzero. A quanto pare, gli utenti di quel provider non possono accedere ad alcuni siti dai contenuti "forti", una censura che sarebbe da ascrivere a quanto deciso dalla Polizia elvetica.

In particolare, secondo Massimo Moltoni, il primo utente ad aver segnalato la cosa, sarebbe ormai impossibile collegarsi al sito rotten.com, un sito reso celebre dai propri contenuti di dubbio gusto realizzati allo scopo di "scioccare" i propri utenti.
Provando ad accedere alle pagine di quel sito apparirebbe l'inquietante segnalazione:

"Error - Access denied
The page yoùve requested has been blocked on 29.10.2001 as requested by the Swiss Federal Police, because of its illegal pornographic and/or violent contents.
It's therefore impossible to access the page"

(trad: "Accesso negato - La pagina richiesta è stata bloccata il 29.10.2001 come richiesto dalla Polizia federale svizzera a causa dei suoi contenuti pornografici o violenti. E' dunque impossibile accedere alla pagina").

Si tratta di un testo che appare ancor più inquietante perché sembra indicare che l'attività censoria riguardi una molteplicità di siti e non il solo rotten.com. La speranza è di poter avere entro alcuni giorni una chiara smentita o quantomeno una rassicurante chiarificazione da parte del provider ticinese o delle autorità elvetiche. Gli utenti di provider svizzeri sono naturalmente invitati a raccontare la propria esperienza.
TAG: censura
60 Commenti alla Notizia La Svizzera censura certi siti internet?
Ordina
  • Censurare i siti pedofili non serve a niente, dal punto di vista tecnico in internet si puo` rendere inutile qualunque censura, e` solo tempo perso.
    Il problema e` a monte, se ci sono delle foto con argomenti pedofili vuol dire che qualcuno le ha fatte, in quel momento e` avvenuto l`illecito e quelle sono le persone che devono essere punite.
    Una cosa buona di internet e` che lascia delle tracce, il compito delle autorita` dovrebbe essere invece quello di risalire attraverso un`indagine seria ai siti, ai provider che li ospitano e infine agli autori del crimine e attraverso accordi internazionali arrivare a punire queste persone.
    Internet e` una comunita` virtuale che riflette la comunita` reale che c`e` fuori, ed e` nella comunita` reale che si deve agire per risolvere questi problemi. Se ci si riesce, certe cose spariranno anche dalla rete.
    non+autenticato
  • Date un'occhiata ai DNS di ticino.com (ns1.ticino.com o ns2.ticino.com): Si qualificano come autoritativi per il dominio rotten.com, e risolvono www.rotten.com come 195.190.166.73 (questo almeno fino alle 21:30).

    Provando ad aprire l'indirizzo con il browser, si accede alla home page di www.ticino.com;
    Inoltre, secondo il RIPE appartiene alla IBBS di Losone (CH).

    Se invece lo inserite nel vostro file host, e digitate www.rotten.com, si apre la pagina di rotten!

    Anche provando con un telnet sulla porta 80 di quell'host, e provando a dare

    GET / HTTP/1.1
    Host: www.rotten.com

    Si ottiene la home page di rotten, che evidentemente si trova su un virtualhost di quel server.
    Quindi pare che gli utenti di ticino.com non stiano accedendo a www.rotten.com, ma ad una copia del sito che e' hostata su quel server..

    Mah. Che sia in procinto di essere ``ripulita''?
    O forse ho preso un abbaglio?
    non+autenticato
  • Ricordo quando a casa di un'amico guardavamo il libro di medicina legale del fratello studente...

    Perche non censurare anche quello?
    E' in libera vendita nelle librerie, lo possono vedere i bambini!!

    Comunque volevo dirvi che Licia Colò ieri, intervistata da Rai3, lodava il suo sito e tra le cose buone che aveva fatto in questi mesi c'era:
    "Aver fatto chiudere un sito che incitava alle torture sugli animali..."
    Sarà il caso che torniamo tutti sul loro bel forum a dirgli cosa pensiamo...

    E' che, con l'aria che tira, mollare in un punto equivale a mollare ovunque!
    Rimpiangeremo la libertà di SCRIVERE e LEGGERE quello che ci pare su internet...

    non+autenticato
  • Hacker buono pensaci tu!!!!! Sorride)))))
    non+autenticato
  • E' giustissimo denunciare qualsiasi tentativo di censura !.....ma in questo caso si tratta di una grande, enorme palla !
    Rotten.com è accessibilissimo da ticino.com e da tutti gli altri Prov.
    E così il popolino si scanna in penose dispute ITALIA/SVIZZERA !!!...chissà poi perchè questo astio demenziale e di bassa lega !....
    non+autenticato
  • Io sono svizzero, nato in svizzera e lavoro in svizzera. conosco anche rotten.com "gran bel sito"... che nn mi preoccupo mai di andare a controllare se sia sempre on line via ticino.com, xò essendo stato un "responsabile" di un centro informatico di una scuola, so che il sito x un certo tempo era stato messo inacessibile dai "piani alti" (so anche nome e cognome del tizio, "censore") delle reti scolastiche (aka ti-edu) cmq, è stato inaccessibile solo x un determinato periodo... adesso nn saprei... lavorando in un (altro) ente publico nn mi permetto nemmeno di controllare se un sito così è accessibile o no ... al massimo leggo la posta e PIOcchiolino

    saluti...

    non+autenticato
  • ciao netcat, scusa me la spieghi sta cosa? non tirare via la mano Sorride chi e' il censore?


    - Scritto da: netcat
    > Io sono svizzero, nato in svizzera e lavoro
    > in svizzera. conosco anche rotten.com "gran
    > bel sito"... che nn mi preoccupo mai di
    > andare a controllare se sia sempre on line
    > via ticino.com, xò essendo stato un
    > "responsabile" di un centro informatico di
    > una scuola, so che il sito x un certo tempo
    > era stato messo inacessibile dai "piani
    > alti" (so anche nome e cognome del tizio,
    > "censore") delle reti scolastiche (aka
    > ti-edu) cmq, è stato inaccessibile solo x
    > un determinato periodo... adesso nn
    > saprei... lavorando in un (altro) ente
    > publico nn mi permetto nemmeno di
    > controllare se un sito così è accessibile o
    > no ... al massimo leggo la posta e PIOcchiolino
    >
    > saluti...
    >
    non+autenticato
  • - Scritto da: FLOP
    > E così il popolino si scanna in penose
    > dispute ITALIA/SVIZZERA !!!...chissà poi
    > perchè questo astio demenziale e di bassa
    > lega !....

    Non mi sembra che qui si sia giunti al tuo "astio demenziale e di bassa lega".
    Cose simili di norma le vedo nei soliti thread (spesso futuri flame) riguardanti Pc/Mac/Amiga o peggio Linux/Unix (AlieeenA bocca aperta).

    Finora mi sembra sia stato solo un normale scambio di opinioni: nessuno ha offeso e nessuno s'è sentito offeso, anzi!

    Saluti
    non+autenticato
  • Io sono svizzero e abito in Svizzera. Purtroppo non siamo perfetti (anche da noi c'è la corruzione). Ma trovo strano che siti come rotten.com vengono censurati da ticino.com! secondo me è una farsa.

    non ci credo!

    Un bicchiere di merlo a tutti

    NiC

    www.digitalartsworld.com
    non+autenticato


  • - Scritto da: nic
    > Io sono svizzero e abito in Svizzera.
    > Purtroppo non siamo perfetti (anche da noi
    > c'è la corruzione). Ma trovo strano che siti
    > come rotten.com vengono censurati da
    > ticino.com! secondo me è una farsa.

    Purtroppo, sembra di no:

    [root@ada /root]# dig @ns.tiscalinet.it rotten.com axfr

    ; <<>> DiG 9.1.0 <<>> @ns.tiscalinet.it rotten.com axfr
    ;; global options: printcmd
    ; Transfer failed.
    [root@ada /root]# dig @ns1.ticino.com rotten.com axfr

    ; <<>> DiG 9.1.0 <<>> @ns1.ticino.com rotten.com axfr
    ;; global options: printcmd
    rotten.com.             86400   IN     SOA     ns1.ticino.com. noc.ibbs.net. 2001102913 10800 3600 604800 86400
    rotten.com.             86400   IN     NS     ns1.ticino.com.
    rotten.com.             86400   IN     NS     ns2.ticino.com.
    www.rotten.com.         86400   IN     A       195.190.166.73
    rotten.com.             86400   IN     SOA     ns1.ticino.com. noc.ibbs.net. 2001102913 10800 3600 604800 86400
    ;; Query time: 517 msec
    ;; SERVER: 195.190.166.166#53(ns1.ticino.com)
    ;; WHEN: Fri Nov 2 19:45:00 2001
    ;; XFR size: 6 records


    (Spero che non spezzi le righe..)
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | Successiva
(pagina 1/3 - 12 discussioni)