Gates: saremo dei leader migliori

William H. Gates III sente l'odore della vittoria e si prepara a offrire l'onore delle armi ai vinti. E promette: d'ora in poi ci preoccuperemo anche delle altre aziende

Gates: saremo dei leader miglioriRedmond (USA) - Dal quartier generale di Microsoft, il chairman Bill Gates ha parlato ai giornalisti nelle scorse ore dell'accordo stretto con il Dipartimento di Giustizia sulla delicatissima questione antitrust e ha detto: "Se è vero che questo accordo impone nuove regole e normative, riteniamo che risolvere ora il caso sia la cosa giusta da fare per i nostri clienti, per l'industria della tecnologia e per l'economia".

Gates, che non ha voluto ammettere un qualsiasi comportamento fuorilegge di Microsoft nel passato e che ha sempre ribadito l'assoluta estraneità dell'azienda alle trame emerse nel dibattimento del processo antitrust, ha sottolineato di sentire sulle proprie spalle, da leader industriale quale è, la responsabilità di condurre la principale softwarehouse del mondo.

Il patto con il Dipartimento della Giustizia americano, come noto, da una parte impedirà a Microsoft di stringere vincolanti accordi "do ut des" con distributori e produttori di computer e dall'altra consentirà alle aziende concorrenti di realizzare software più facilmente integrato con Windows. Un accordo, dunque, che archivia non solo l'ipotesi di smembramento dell'azienda ma anche tutta una lunga serie di sanzioni chieste da 18 stati federali e da numerose imprese dell'hi-tech. Proprio quegli stati, entro martedì, dovranno decidere se firmare l'accordo annunciato dal Dipartimento di Giustizia e quindi se chiudere, in questo modo, un caso che da due anni crea tensioni nella stanza dei bottoni a Redmond...
Senza accennare alla sentenza che ha condannato Microsoft per abuso di posizione dominante e pratiche monopolistiche, Gates ha spiegato: "Siamo in un settore industriale competitivo, che si muove rapidamente, ma d'ora in poi terremo in maggior conto come le nostre azioni possano influire sulle altre aziende. Questo accordo porta con sé nuove responsabilità: comunicare in modo nuovo, essere ancora più aperti ed offrire una nuova flessibilità nel design dei prodotti".

Ma soprattutto, ha concluso un Gates più rilassato del solito: "Accettiamo queste responsabilità e ci impegnamo a diventare un migliore leader per il settore".

"Noi - si è autocelebrato Gates - intendiamo fare di questo accordo un successo e continuare a fornire nuove importanti innovazioni che diano nuova energia all'economia e migliorino la vita della gente".

Sulla eventualità che gli Stati che si sono associati nell'accusa nel processo antitrust possano decidere di non firmare l'intesa si è invece pronunciato Steve Ballmer, CEO Microsoft: "Speriamo che gli Stati vorranno firmare l'accordo dopo averne studiato tutti i dettagli".
TAG: microsoft
46 Commenti alla Notizia Gates: saremo dei leader migliori
Ordina
  • Speriamo che gli americani si sbaglino, ed invece di bombardare Kabul becchino Redmond.
    non+autenticato
  • > Speriamo che gli americani si sbaglino, ed
    > invece di bombardare Kabul becchino Redmond.

    O magari casa tua....
    non+autenticato
  • Io sto seguendo la vicenda dal lato aziendale e non da quello home: come si fa a rilasciare ogni due anni un sistema operativo nuovo e tool di programmazione incompatibili? Vi rendete conto dei costi per centinaia di aziende che non si ritrovano più il supporto per Windows NT e Windows 2000? Oppure cosa ne faremo dei milioni di righe di codice in VB o COM+ che si dovranno buttare?
    Per quanto mi riguarda incomincio a montarmi un server Linux (che mi durerà sicuramente più di Windows).
    Poi qualcuno mi deve dire perchè Microsoft ha deciso due anni fa di partire con un sistema come Windows 2000, di non supportare più NT, e adesso inizia con XP. ma cosa se ne fa un server del supporto per usb o di qualche utility per il montaggio video?
    e .NET? i servizi web io li faccio da un bel po' con un parser XML e una pagina ASP. E gli standard? c'era bisogno di C#? C++ è uno stanard ANSI, ma a quanto pare la logica di microsoft è quella di vincolare gli utenti il più possibile alle tecnologie proprietarie. vedete voi...
    non+autenticato
  • > Io sto seguendo la vicenda dal lato
    > aziendale e non da quello home: come si fa a
    > rilasciare ogni due anni un sistema
    > operativo nuovo e tool di programmazione
    > incompatibili? Vi rendete conto dei costi
    > per centinaia di aziende che non si
    > ritrovano più il supporto per Windows NT e
    > Windows 2000? Oppure cosa ne faremo dei
    > milioni di righe di codice in VB o COM+ che
    > si dovranno buttare?
    > Per quanto mi riguarda incomincio a montarmi
    > un server Linux (che mi durerà sicuramente
    > più di Windows).
    > Poi qualcuno mi deve dire perchè Microsoft
    > ha deciso due anni fa di partire con un
    > sistema come Windows 2000, di non supportare
    > più NT, e adesso inizia con XP. ma cosa se
    > ne fa un server del supporto per usb o di
    > qualche utility per il montaggio video?
    > e .NET? i servizi web io li faccio da un bel
    > po' con un parser XML e una pagina ASP. E
    > gli standard? c'era bisogno di C#? C++ è uno
    > stanard ANSI, ma a quanto pare la logica di
    > microsoft è quella di vincolare gli utenti
    > il più possibile alle tecnologie
    > proprietarie. vedete voi...

    c'e' qualcosa nei nuovi OS microsoft che ti impedisce di usare cio' che usi oggi?

    compilatori C++ mi pare non ne faccia solo MS

    COM+ mi pare giri su XP
    stessa cosa dicasi per VB

    boh...
    mi pare una battaglia contro i mulini a vento

    ciao
    non+autenticato
  • Hai ragione, però io non stavo parlando solo per me, anche se uso prodotti, compilatori e tecnologie MS.
    Stavo dicendo che non mi pare serio che MS non supporti più NT e fra un po' 2000, considerando l'elevato numero di macchine su cui sono installati.
    Un conto è poi aggiornare una rete piccola, e un altro è aggiornarne una grande. Non è possibile di far sparire NT o 2000 dalla circolazione in un momento.
    È sicuramente fuor di dubbio che per costruire una rete seria, stabile è necessario impiegare sistemi della famiglia Unix (girano anni senza bisogno di interventi).
    Per i compilatori la faccenda è più complicata: esistono sicuramente altri compilatori non MS, però bisogna considerare il numero di linee di codice già scritte che non è possibile (o è costoso) portare da un compilatore all'altro.
    È anche per questo che mi pare che non si abbia molta considerazione per gli standard, ma non solo da parte Microsoft. Scrivere codice conforme allo standard è più complesso (a che servirebbero altrimenti le estensioni?) e quindi si tende ad utilizzare il prodotto (o il linguaggio) più facile da imparare e da usare.
    Questo discorso però va fuori dal tema, e deve essere rimandato.
    Da quando sento e leggo, le aziende tendono verso i sistemi Linux (IBM sta spingendo molto). Mi pare una scelta giusta che potrà finalmente segnare la fine del monopolio MS.
    non+autenticato
  • XP è semplicemente la nuova versione di Win2000. XP e 2000 cooperano _perfettamente_ (per provato: ho anche installato un dominio Active Directory con Whistler AS come domanin controller del root domain di una forrest e 2000 Adv. Server come DC dei child domain). 2000 rimane supportato: anche gli esami di certificazione non scadranno.
    In qnto alle linee di codice, per stessa ammissione di M$, .NET _non_ sostituisce VS6 e COM(+). VS6 rimarrà in vendita e sarà supportato. XP infatti porta con sè COM+ 1.5, che fa tante cose in + rispetto alla versione precedente (p. es il partizionamento delle applicazioni).
    I Web Services puoi farli in 5000o modi differenti (anche in VB6 con il SOAP Toolkit), ma rimane il fatto che VS.NET sia un fenomeno nell'implementazione di cose di qsto tipo.
    Se poi vogliamo migrare ad altre piattaforme facciamolo (nella mia azienda Windoze, Linuz e il diavoletto coesistono che è una meraviglia...), però almeno con cognizione di causa.
    senza rancore
    non+autenticato


  • - Scritto da: snowcat
    > Bill l'hai dimenticato???

    no, non l' ha mica dimenticato, ma purtroppo è l' unica periferica non ancora supportata e non credo abbiano l' intenzione di farlo...
    non+autenticato
  • Con Winzozz XP ora puoi, finalmente!!, buttare Winzozz XP nel cestino.
    non+autenticato
  • Leader è leader
    Gates è il più ricco di tutti
    M$ è la più grande di tutti
    Windows è il più diffuso di tutti
    William H. Gates III è il nome più lungo di tutti
    Ballmer è più pesante di tutti
    Office vuole più risorse di tutti
    Diamo a CESARE quel che è di CAESAR
    non+autenticato
  • - Scritto da: fracanappa
    > Leader è leader
    > Gates è il più ricco di tutti
    > M$ è la più grande di tutti
    > Windows è il più diffuso di tutti
    > William H. Gates III è il nome più lungo di
    > tutti
    > Ballmer è più pesante di tutti
    > Office vuole più risorse di tutti
    > Diamo a CESARE quel che è di CAESAR

    Se lui e' Cesare allora io sono NapoleoneSorride)))
    non+autenticato
  • Gates e' un leader, che ti piaccia o no.
    non+autenticato
  • Ma dov'è un leader????ma finiscila!!! E' forse un leader perchè ha praticamente il 90% dei computer x utenti???Mi dispiace ma secondo me il caro Bill nn è per niente un leader......anche perchè lo prendono per il c..o tutti.......!!!!
    Per nn parlare poi delle famose schermate blu di Windows...!!!!
    E cmq fidati che un leader lavora soprattutto negli interessi del suo gruppo e secondo me alla M$ dei nostri interessi nn gliene frega proprio un c...o!!!!
    Ciao
    non+autenticato
  • - Scritto da: Giuliano
    > Ma dov'è un leader????ma finiscila!!! E'
    > forse un leader perchè ha praticamente il
    > 90% dei computer x utenti???

    Dici niente...


    >Mi dispiace ma
    > secondo me il caro Bill nn è per niente un
    > leader......anche perchè lo prendono per il
    > c..o tutti.......!!!!

    Quella si chiama invidia


    > Per nn parlare poi delle famose schermate
    > blu di Windows...!!!!

    O di iTunes di Apple.


    > E cmq fidati che un leader lavora
    > soprattutto negli interessi del suo gruppo e
    > secondo me alla M$ dei nostri interessi nn
    > gliene frega proprio un c...o!!!!

    Questo e' ovvio.

    non+autenticato


  • - Scritto da: William H.
    > Gates e' un leader, che ti piaccia o no.

    Uccidi un uomo e sei un omicida.
    Uccidine un milione e sei un leader.
    non+autenticato


  • - Scritto da: William H.
    > Gates e' un leader, che ti piaccia o no.

    è vero....
    anche i vari hitler, stalin, pinochet sono stati dei leader...
    ah, scusa, dimenticavo bin laden....
    non+autenticato


  • - Scritto da: z0s0
    >
    >
    > - Scritto da: William H.
    > > Gates e' un leader, che ti piaccia o no.
    >
    > è vero....
    > anche i vari hitler, stalin, pinochet sono
    > stati dei leader...
    > ah, scusa, dimenticavo bin laden....


    che io sappia Gates non ha ammazzato nessuno per arrivare la'...
    tra l'altro la sua azienda tiene in piedi da sola almeno la meta' degli introiti dell'ITC...

    per me la possiamo anche chiudere... ma siamo sicuri che e' quello che vogliamo?

    ciao
    non+autenticato
  • - Scritto da: maks

    > per me la possiamo anche chiudere... ma
    > siamo sicuri che e' quello che vogliamo?

                   Io voto di si !!!!
    non+autenticato
  • > che io sappia Gates non ha ammazzato nessuno
    > per arrivare la'...

    Beh si... non erano persone!

    > tra l'altro la sua azienda tiene in piedi da
    > sola almeno la meta' degli introiti
    > dell'ITC...
    >
    > per me la possiamo anche chiudere... ma
    > siamo sicuri che e' quello che vogliamo?

    Io non la voglio affatto chiudere... voglio piazzargli li' un bel concorrente in parte!

    A me interessa la qualita' che, per forza di cose, si ottiene solo quando tizio ha caio che gli rompe le uova nel paniere Sorride
    non+autenticato
  • >Gates e' un leader, che ti piaccia o no.

    Guarda che questi hanno ragione Gates non è un leader... è uno che ha fatto i soldi e ride con le nostre discussioni.

    > anche i vari hitler, stalin, pinochet sono
    > stati dei leader...

    Poi, purtroppo, citano nomi a caso, gli ignorantelli. Lo sai che Hitler ha salvato i tedeschi dalla morte per fame? Lo sai che Stalin ha salvato i russi dalla morte per mano dei tedeschi che Hitler aveva salvato dalla fame? Lo sai di chi stai parlando senza andare a guardare l'enciclopedia? Perchè non ti limiti ai tuoi 0 e 1 che sono l'unica cose che (forse) conosci?
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 8 discussioni)