Instant messaging: AOL blocca anche AT&T

Proprio come aveva fatto con Microsoft, il provider impedisce a AT&T e Tribal Voice di connettersi ai propri server per il messaging istantaneo

Palo Alto (USA) - America Online ha chiuso ogni possibile connessione per gli utenti dell'instant messaging di AT&T in modo tale che questi non possano dialogare con gli utenti di AIM, il proprio servizio di messaggeria istantanea online.

La mossa Ŕ arrivata cinque ore dopo l'annuncio di AT&T Worldnet secondo cui, grazie ad una partnership con Tribal Voice (quelli di PowWow), i quasi due milioni di propri utenti avrebbero potuto dialogare liberamente con quelli di AOL AIM. Si tratta di un'operazione di "sconnessione" dalla propria lista utenti che ricorda da vicino quanto AOL fece recentemente con Microsoft Messenger.

In realtÓ non Ŕ altro che un nuovo round per la leadership in un settore considerato strategico nel quale AOL, anche grazie ad ICQ, l'altro servizio di instant messaging che detiene, vanta un ruolo di assoluto rilievo. Microsoft e AT&T, infatti, hanno insieme un numero di utenti pari a un quarto di quelli di AOL AIM, circa quattro milioni contro pi¨ di 16.
AT&T ha fatto sapere che per il momento attende un approccio di AOL e che non intende inseguire il provider, come giÓ fece Microsoft, per cercare comunque di collegare gli utenti dei due servizi. Ma i manager AT&T hanno anche detto che ritengono sicura la collaborazione di America Online viste le sue recenti dichiarazioni sulla necessitÓ di reti libere e aperte... Chi vincerÓ?
TAG: mercato