T-Online sale del 50 per cento

Il più importante provider europeo mette a segno anche una riduzione delle perdite

Roma - Dopo il rosso dello scorso trimestre, pari a 57 milioni di euro, il più importante provider europeo, il tedesco T-Online, è riuscito a ridurre le perdite nel trimestre attuale a quota 35 milioni di euro.

Il fornitore di accesso controllato da Deutsche Telekom ha visto crescere nei primi nove mesi di quest'anno il proprio fatturato fino a quota 809 milioni di euro, una cifra che svetta quasi del 50 per cento in più rispetto ai primi nove mesi del 2001. I clienti sono saliti a quota 9,8 milioni quest'anno, 578mila dei quali sono abbonati a servizi a banda larga.

Di interesse anche il fatto che il portale internet dell'azienda ha fatturato 110 milioni di euro. Clicca qui per visitarlo.
TAG: mercato