Diomelli (CDC) è imprenditore dell'anno

Il riconoscimento arriva da Ernst & Young per il master di Computer Discount

Roma - Giuseppe Diomelli, fondatore e presidente di CDC, si è aggiudicato il prestigioso premio "L'Imprenditore dell'Anno" per la categoria E-Economy promosso da Ernst & Young.

La motivazione del riconoscimento sta nei risultati di Diomelli che dagli inizi degli anni ottanta ha operato con "l'obiettivo di avvicinare il computer e la nuova tecnologia alle famiglie ed alle piccole e medie imprese, compiendo un'opera di "alfabetizzazione" informatica del nostro paese. In un settore caratterizzato da un'evoluzione crescente, Giuseppe Diomelli ha saputo negli anni adeguare la strategia di CDC in maniera continua rispetto ai nuovi scenari di mercato, con una crescente attenzione per l'innovazione."

CDC controlla la catena di Computer Discount (240 Punti di Vendita al 30 giugno 2001) ed uno dei più noti siti di e-commerce B2B italiani (www.cdcpoint.it) con oltre 25 mila dealer convenzionati.
Qui il sito del Gruppo.
11 Commenti alla Notizia Diomelli (CDC) è imprenditore dell'anno
Ordina
  • NON HANNOOOO MAI UN C!@#$!!!!!!!
    non+autenticato
  • L'esperienza che ho avuto io con CDC è stata poco "edificante". Passi i vari prtoblemi tecnici (un tecnico che non sa la differenza tra un alimentatore "normale" ed uno atx, non è in grado di smontarne uno da un acse nuovo, non mi cambia un HD rottoin garanzia perchè "ne ho solo di più grandi"), poca informazione e disponibilità dei tecnici per un consiglio (Il tutto a Milano, via Montalbino). Che senso ha diciarare il punto vendita per dealer poi vedersi li gente che chiede cos'è la ram o la differenza tra scsi e ide?
    Poi mi risultano scelte commerciali poco furbe, vedi l'acquisto di MCMicrocomputer, chiusa pochi mesi dopo (ma non conosco tutto ...) Insomma, mi sembra una delle solite bufale da new economy.
    "Ha avvicinato il pc alle famiglie"
    Ce n'era bisogno? Tutti a comprare i DEX, che fanno pena, poi li a chiedere reinstallazioni, consigli (e pagarli oro!) e via così.
    Io non mi servo più da CDC!
    non+autenticato
  • Non ti do torto ma anche gli altri non stanno meglio.........

    non+autenticato
  • Beh, non c'è limeite al peggio, è vero, ma qui stiamoparlando di DEALER: non DOVREBBERO vendere al pubblico (che in vece fa bella mostra di se all'interno dei cash & carry), invece dare assistenza a chi fa questo di mestiere è un DOVERE! E non parliamo dei prezzi !?
    ...Ho cambiato, adesso ho un altro fornitore (non mi va di fare bubblicità ...) che anche se un po caro (altri vendono a prezzi più bassi) mi da più garanzie ed assistenza. Neanche lui è perfetto, ma almeno sa smontare un alimentatore!
    non+autenticato
  • non hai capito niente...quella se non sbaglio e una societa di consulenza aziendale...e si vede che hanno fatto piu consulenza a CDC che ad altri "protagonisti" della niu economi...


    - Scritto da: The Raptus
    > L'esperienza che ho avuto io con CDC è stata
    > poco "edificante". Passi i vari prtoblemi
    > tecnici (un tecnico che non sa la differenza
    > tra un alimentatore "normale" ed uno atx,
    > non è in grado di smontarne uno da un acse
    > nuovo, non mi cambia un HD rottoin garanzia
    > perchè "ne ho solo di più grandi"), poca
    > informazione e disponibilità dei tecnici per
    > un consiglio (Il tutto a Milano, via
    > Montalbino). Che senso ha diciarare il punto
    > vendita per dealer poi vedersi li gente che
    > chiede cos'è la ram o la differenza tra scsi
    > e ide?
    > Poi mi risultano scelte commerciali poco
    > furbe, vedi l'acquisto di MCMicrocomputer,
    > chiusa pochi mesi dopo (ma non conosco tutto
    > ...) Insomma, mi sembra una delle solite
    > bufale da new economy.
    > "Ha avvicinato il pc alle famiglie"
    > Ce n'era bisogno? Tutti a comprare i DEX,
    > che fanno pena, poi li a chiedere
    > reinstallazioni, consigli (e pagarli oro!) e
    > via così.
    > Io non mi servo più da CDC!
    non+autenticato
  • Telefonando al CDCPoint di Bologna qc vi ha mai risposto?
    vi invidierei tantissimo....

    non+autenticato
  • Idem come sopra a Milano, sempre via Montalbino. E conta che dentro ci lavorava un mio ex compagno di scuola ... dovevo chiamare lui suol cell per sapere se c'era questo o quel componete (arriva domani ... lunedì ... dopodomani ... e fatti 100 Km a botta per poi comprarti qlc d'altro).
    Forse sbagliamo noi. Noi non vinciamo premi o prime posizioni.
    non+autenticato
  • > L'esperienza che ho avuto io con CDC è stata
    > poco "edificante".

    Ok, mi presento: sono Marco Pagnin, e ho lavorato come tecnico per CD Venezia s.r.l. nell'anno 1999.
    Ero uno di quelli che dovrebbero distinguere un alimentatore AT da un ATX.
    Nel mio lavoro posso dire che i margini di guadagno sono *miseri*, tutto il guadagno è basato sulla quantità.
    In questo scenario è ovvio che appena uno riesce a distinguere un ali AT da uno ATX desidera di meglio, soprattutto dal punto di vista economico.
    Devo dire però che una buona componente dell'impressione del cliente è dovuta al caso, dipende infatti soprattutto da chi ti trovi davanti, se il servizio ti sembra buono o no; infatti per il resto CDC è allineato con i varii Vobis, CHL, strabilia ecc ecc.
    Il tutto IMHHHO

    > Tutti a comprare i DEX,
    > che fanno pena, poi li a chiedere
    > reinstallazioni, consigli (e pagarli oro!) e
    > via così.

    I DEX costano poco, e sono rivolti a gente che appena ha un computer nuovo installa tutti i CDROM che ha. Nel 90% dei casi torna a dire che non funziona niente, che gli si è venduto uno scassone, ma poi, quando gli si domanda da quando non funizona la risposta è "da quando ho messo dentro il CDROM di xxx", dove xxx è una di quelle porcherie che ti danno alle fiere.

    Probabilmente tu non sei questo tipo di personaggio, esigi computer più seri e sei anche disposto a pagarli un po' di più, allora i DEX non fanno per te.

    > Io non mi servo più da CDC!

    Nemmeno io.

    CMQ come post scriptum devo riconoscere che l'ambiente di lavoro del CD Venezia non era male, e che l'unico motivo per cui sono andato via era la vil pecunia.
    non+autenticato
  • Innanzitutto grazie per la risposta ...
    SOno pienamente daccordo con te per quanto riguarda i margini, ma se è un posto "per rivenditori" esigo almeno un po di rispetto e conoscenza. Insomma non ho chiesto l'impossibile, solo un alimentatore atx. se non controllo mi devo rifare altri 100 km per cambiarlo. MA alla CDC non cambiano nulla!
    OK, i dex fanno schifo ... come sopra, almeno al CDC datemi retta, uno scassone può bastarmi per certi lavori. MA l'assitenza così malfatta datemela all'utente finale, cioè da Computer Discaunt, io sono li a lasciarti assegni da milioni più volte al mese.
    Il margine è il minimo? allora saprai anche tu che è più caro degli altrì dealer (ed accetta la carta di credito!), eppoi come faranno "gli altri" a vivere con margini anche inferiori.
    Eppoi alla faccia di chi vince il premio new economy!

    PS: l'ultima che mi hanno combinato: compro un lettore DVD pioneer, ne erano rimasti solo 4 su un intero bancale, ma mi accontento anche se la scatola è aperta ...
    Il lettora fa strani rumori da subito, il dvd non sempre viene riconosciuto e mi tocca infilarlo 10 volte per vederlo. Sostituzione? no, devi andare DA PIONEER che la garanzia te la fanno loro. che abbia rragione "blah"?
    non+autenticato
  • ok, il margine è minimo, ma allora cambia mestiere! non certo arrivi primo nella new economy!
    E se nn guadagni abbastanza ... io cambio mestiere, hai fatto bene, ma dovrebbero farlo anche loro!
    Mi sta bene che vuoi venbderti meglio se sai che è un alimentatore, ma non assumo un peracottaio in un centro dealer o oem! assumo almeno un ragazzino part-time che smanetta, ne sa di più e non ti tratta a pesci in faccia.
    Ho comprato 100 CD marca lead data a 1100 £ cad, la vel max è 4x, ne butto via 2 su tre, ma "vanno benissimo, garantito!". Al supermercato, con la casiera che non sa un beato, pago 1.000 lire una marca più conosciuta (maxwel?)
    Io avevop all'interno un carissimo amico. finito lui (come te ha cambiato per pecunia!) finito CDC.
    Ciao e grazie di nuovo
    non+autenticato
  • In ogni caso non credo si contesti il personale in se', ma il fatto che la dirigenza di CDC non assuma personale + qualificato.
    Ovviamente costa di + (infatti te ne sei andato pure tu), ma almeno sei in grado di dare al cliente un servizio come si conviene.
    Quelli che vincono i premi nella "niueconomi" dovrebbero anche sapere che la gente preparata costa ed è pure giusto pagarla....
    Peace

    max



    non+autenticato