Il mainframe va di moda con Linux

Big Blue rilancia la sua linea di mainframe con un nuovo modello, lo z900, che va a rimpiazzare il glorioso S/390. Come altri modelli di eServer, anche lo z900 arriverà in versione Linux, portando così il pinguino ad altezze da brivido

Palo Alto (USA) - A dimostrazione che i grossi mainframe sono tutt'altro che passati di moda, IBM rilancia questa famiglia di server hi-end con la nuova serie z900, che andrà così a sostituire il vecchio S/390.

Come molti altri modelli della famiglia di eServer anche lo z900, oltre a Unix, consentirà alle aziende di far girare Linux, un sistema operativo che IBM ha ormai lanciato senza timori nel mondo dei mainframe, incoraggiata anche dai riscontri positivi avuti da diverse grandi aziende.

Inizialmente IBM farà molto affidamento su Linux per la sua nuova linea di eServer, visto che il suo sistema operativo a 64 bit z/OS sarà rilasciato soltanto a marzo. A tal proposito Big Blue ha dichiarato che le applicazioni Linux che girano su z900 ammontano già a qualche migliaio.
IBM, che secondo IDC mantiene la prima posizione nel mercato dei server, si deve ora guardare da una Sun più agguerrita che mai, passata di recente dalla quarta alla seconda posizione, superando HP e Compaq. A spingere molto è proprio il mercato dei server Unix, cresciuto in media del 20%. Un po' merito anche di Linux?