Speciale/ Nvidia ha comprato 3Dfx

Le voci circolate in ottobre si sono dimostrate fondate. Nella burrasca di una situazione finanziaria difficile, 3Dfx cede buona parte del suo settore grafico a Nvidia, chiudendo definitivamente i battenti. Nvidia, ora, fa paura

Speciale/ Nvidia ha comprato 3DfxSan Jose (USA) - E così è ufficiale: Nvidia mangerà 3Dfx. Le prime voci circolarono già verso la fine di ottobre, ma in pochi credettero che 3Dfx, nonostante la sua difficile situazione finanziaria, potesse darsi in pasto alla sua maggiore rivale.

Dopo l'annuncio dell'ennesimo trimestre in profondo rosso, con il 14% di perdite rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, 3Dfx ha diffuso un comunicato stampa che recita: "Nel tentativo di proteggere i nostri creditori e massimizzare il valore delle nostre azioni, 3Dfx Interactive ha annunciato oggi che ridurrà sostanzialmente la forza lavoro, come parte di un'iniziativa tesa a ridurre le spese. In aggiunta, il consiglio di amministrazione dell'azienda raccomanda agli azionisti di approvare la vendita della maggior parte dell'assetto aziendale a Nvidia Corporation come delineato in un accordo definitivo fra le due aziende firmato oggi, e di approvare anche un piano per sciogliere l'azienda".

Nvidia dunque si prepara, da qui al primo trimestre del 2002, ad acquisire brevetti, applicazioni, marchi di fabbrica, trademark e chip in scorta di magazzino, relativi al business dei chipset grafici di 3Dfx. Naturalmente questo mette definitivamente una pietra sopra anche al contenzioso fra le due aziende riguardante la violazione di brevetti, il cui primo round si era risolto a favore di 3Dfx.
Rimane fuori dall'operazione il business di 3Dfx legato alle schede grafiche, visto che Nvidia è soltanto produttore di chip e sembra per nulla interessata ad entrare in concorrenza con gli OEM per la produzione di schede. Questo fu probabilmente un altro grosso errore che commise invece 3Dfx quando, acquistata STB, cessò di vendere chip a terzi e cominciò a produrre in casa anche le schede.

Per questo acquisto Nvidia si prepara a sborsare 70 milioni di dollari in contanti e 1 milione in azioni, ma alla fine dell'operazione si prevede che l'affare ammonterà ad un valore di 112 milioni di dollari: una cifra decisamente alla portata di Nvidia.