Svezia: UMTS totale entro tre anni

Il Governo del paese, che ha appena assegnato quattro licenze per la rete wireless iper-veloce, sostiene che tra tre anni l'intero territorio sarà sotto le antenne UMTS. Anche Tele2 vince una licenza

Stoccolma - "Entro tre anni il 99,98 per cento degli svedesi potranno usufruire della copertura UMTS". Così il ministro dell'Industria svedese, Mona Shalin, ha spiegato sabato scorso l'accelerazione che il Governo vuole dare alla rete wireless superveloce. E proprio sabato, in Svezia, sono state assegnate quattro licenze UMTS ad altrettanti operatori.

Gli operatori assegnatari delle licenze sono: la divisione locale di Tele2, Europolitan, Orange e Hi3G Access. Esclusa invece, con una certa sorpresa degli osservatori, il maggiore operatore telefonico svedese, Telia, la cui offerta è stata rifiutata dal ministero delle Telecomunicazioni.

Il costo delle licenze si basa su un modello molto diverso da quello adottato in Italia o in altri paesi e si sviluppa in investimenti triennali per circa 18mila miliardi. Per ogni anno di servizio, inoltre, gli operatori dovranno versare allo Stato lo 0,15 per cento del fatturato generato con i servizi UMTS.