Vodafone, perdite raddoppiate

Nei primi sei mesi dell'anno la perdita ha toccato nuove vette

Londra - Tutto previsto e tutto dovuto alla forte attività di investimenti. Vodafone, uno dei principali operatori di telefonia mobile al mondo, ha annunciato una perdita nel primo semestre 2001, quello che si è chiuso con settembre, pari a più del doppio rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente.

Nello specifico, la società ha chiuso con un rosso di 9,74 miliardi di sterline, posizione dovuta anche allo storno del valore di alcune importanti acquisizioni. Va infatti inclusa in quella cifra la somma di 4,75 miliardi di sterline per la partecipazione in China Mobile e l'acquisizione della Arcor.

A dimostrare la buona salute dell'azienda il dato delle entrate che nel semestre sono salite del 27 per cento, superando quota 8,9 miliardi di sterline.
TAG: mercato
2 Commenti alla Notizia Vodafone, perdite raddoppiate
Ordina
  • praticano certe tariffe da far spaventare anche Bill Gates, e non mi riferisco alle tariffe di Omnitel in Italia (mica tanto convenienti), ma di Vodafone in U.K. o di Panafon in Grecia o di Vodafone Espana.
    non+autenticato
  • Potresti tranquillamente riferirti anche alle tariffe Omnitel: premesso che di questa società io sono cliente dall'inizio del 1997, vorrei fare notare che da quando OPI è stata acquistata da Vodafone il costo dei messaggi per i nuovi piani è passato da 200 a 240 lire, per non parlare della classica tariffa serale che ha visto ridursi di ben 2 ore la fascia bassa (prima iniziava dalle 16 , ora dalle 18) ed aumentare il costo per minuto delle chiamate (da 195 lire più iva a 210 più iva). Per non parlare, infine, dell'offerta per ricaricabili "Al Secondo" che definirei semplicemente anacronistica e fuori dal mercato: 504 lire al minuto per una telefonata....
    non+autenticato