TIM arricchisce il suo GPRS

L'operatore punta sui servizi mobili per attirare nuovi utenti. Finora risultati incerti nel GPRS

Roma - TIM ha deciso di puntare sui cosiddetti "m-services" per convincere un pi¨ alto numero di utenti di telefonia mobile che GPRS Ŕ bello.

I "mobile services" sono definiti come tali dalla GSM Association, la pi¨ importante associazione dei produttori di tecnologie ed operatori del settore. Si tratta di un insieme di standard pensati per dare alla telefonia mobile dei servizi che vadano oltre quelli tradizionali.

In particolare, gli m-services comprendono sistemi di scaricamento dalla rete di file musicali, multimediali o legati ai giochi wireless ma includono anche "sfizi" decisamente interessanti come l'interfaccia grafica per il cellulare, e gadget a raffica: suonerie, immagini, sfondi e via dicendo.
I servizi TIM GSM e GPRS, basati sui sistemi di Opennwave Systems, verranno rilanciati con gli m-services giÓ dal prossimo Natale. Un'operazione con cui TIM intende far risalire le quotazioni del GPRS dal quale tutti gli operatori italiani devono ancora trarre le attese soddisfazioni.