Uh? Scotland Yard con software pirata

Parte una indagine amministrativa interna delle forze di polizia britanniche per capire fino a che punto i computer in dotazione dispongano di software copiato illegalmente. Imbarazzo al ministero dell'Interno

Londra - Pare proprio che sui computer della polizia britannica si trovi software pirata, copiato illegalmente. L'imbarazzata ammissione è arrivata dal Ministero dell'Interno che lo ha annunciato al Parlamento spiegando le prossime "mosse" che si intendono adottare.

Le autorità hanno chiesto ai dirigenti della polizia di avviare una procedura di controllo per verificare la quantità e la tipologia del software pirata di cui si sta parlando. L'ipotesi è che possa interamente essere ricollegabile ad una unica partita di computer acquisiti da un fornitore che avrebbe pre-caricato quel software, in particolare software Microsoft, sui PC per la polizia.

A quanto pare, si procederà attraverso una serie di controlli a campione che verranno effettuati dall'Associazione degli ufficiali di polizia che dovrà poi riferire al Ministero i risultati.