Le RDRAM scivolano sotto alle SDRAM

Per la prima volta il prezzo medio delle memorie RDRAM è sceso sotto quello delle DDR SDRAM, e questo porta serenità in casa Intel. La sfida fra P4/RDRAM e Athlon/DDR si preannuncia incandescente

Web (USA) - Sembra proprio che le memorie Rambus non abbiano alcuna voglia di lasciar libero il campo. Secondo Mushkin e JC-News, due siti che mantengono un aggiornato osservatorio sui prezzi dei prodotti tecnologici, il costo medio di un modulo RDRAM 800 MHz da 128 MB è crollato a 171$, circa 22$ dollari meno di un modulo PC2100 DDR SDRAM da 128 MB.

Questo è sorprendente se si pensa che da sempre il peggior difetto imputato a queste memorie consisteva proprio nel prezzo esorbitante. Si può ben dire, a questo punto, che la battaglia fra RDRAM e DDR si giocherà ad armi pari, sebbene queste ultime debbano scontare una produzione partita dopo e volumi ancora molto scarsi: a dimostrarlo c'è il prezzo di un modulo PC2600 da 128 MB, ancora oscillante fra i 240$ e i 280$.

La battaglia si fa interessante soprattutto per i ritardi subiti dai chipset DDR e, dall'altra parte, per la grande spinta di Intel verso l'abbattimento dei costi del Pentium 4 e la produzione in volumi di memorie RDRAM da parte dei maggiori chipmaker sul mercato.
Intel non sembra aver fretta di portare il supporto DDR sui chipset per Pentium 4, preannunciato per il lontano 2002. Il big californiano non può però ignorare i bassissimi costi delle memorie DRAM, per le quali prevede il rilascio di un chipset compatibile a partire dal secondo trimestre del prossimo anno. Per i Pentium III Intel non prevede invece nessun supporto alle memorie DDR, anche perché il prossimo anno il prezzo di queste CPU crollerà a livelli low-end.

Dunque Intel sembra più decisa che mai a legare il successo del Pentium 4 a quello delle memorie RDRAM, ed oggi, per la prima volta, la tendenza dei prezzi sembra dargli ragione.

Questa delle memorie è destinata a divenire un'altra grande sfida fra i due maggiori protagonisti in campo, Intel e AMD, con quest'ultima fieramente schierata dalla parte delle DDR SDRAM.
TAG: hw