DoCoMo lancia il video sui cellulari

Dalla prossima settimana sarà in vendita il cellulare di terza generazione con cui ricevere video i-motion. Brividini

Tokyo (Giappone) - Ci sono video musicali, informazioni sportive e brevi cello-giornali dentro i cellulari di terza generazione (3G) che NTT DoCoMo, il maggiore operatore di telefonia mobile giapponese, mette in vendita dalla prossima settimana in Giappone.

Già, perché sfruttando le velocità concesse dalla telefonia ultraveloce, DoCoMo ha intenzione di ubriacare i propri utenti con video forniti da più di una decina di diversi fornitori che hanno stretto accordi specifici con il gigante nipponico pur di poter infilare i propri video e il proprio brand dentro i primi cellulari di terza generazione.

Il servizio si chiama i-motion e sarà in grado inizialmente di offrire clip di 15 secondi audio e video. Si tratta solo di un "bocconcino" rispetto alle speranze accese intorno al 3G, ma il superamento delle molte difficoltà tecniche in questi mesi da parte di DoCoMo proprio per arrivare alla trasmissione di audio e video fanno ben sperare per il futuro. Il servizio video viene fornito attraverso il sistema FOMA (Freedom of mobile multimedia access) capace di fornire connettività ai cellulari alla velocità di 384 kilobit al secondo.
Secondo DoCoMo i-motion non è che un ampliamento dei servizi avanzati di i-mode, quelli che hanno portato a DoCoMo qualcosa come 29 milioni di utenti.

Il telefonino in grado di sfruttare appieno queste potenzialità è un'evoluzione dell'attuale NEC e costerà l'equivalente di circa 800mila lire italiane. L'N2002, questo il suo nome, sarà dotato di uno schermo da 2,2 pollici con 65,536 colori.

Altri oneri per gli utenti saranno quelli del traffico. Visionare un video da 100 K, per esempio, costerà tra i 16 e i 169 yen (da 300 lire a 3mila lire circa) a seconda dell'abbonamento. I file video disponibili saranno di tre generi. Il primo è video "full-motion", che comprende notizie e trailer cinematografici; il secondo è "slide-show" per visionare immagini ferme accompagnate o meno da audio; il terzo è "solo audio", per brani fino a 100 secondi.