Beatles, i baronetti della Web-music

Voluto dai tre ultimi componenti del celebre gruppo inglese, il sito TheBeatles.com sta conoscendo un successo superiore ad ogni aspettativa macinando qualcosa come 5 milioni di visite a settimana. A gonfie vele anche le vendite

Web (Internet) - Che i Beatles rimangano, dagli anni '60 ad oggi, uno dei gruppi musicali più amati e acclamati di tutti i tempi è un dato di fatto, un successo che ora riparte dal Web, e più precisamente dal sito ufficiale TheBeatles.com.

Il sito è stato voluto dagli ultimi tre componenti della band ed è stato lanciato in concomitanza con l'uscita dell'album The Beatles 1, che raccoglie i 27 numeri uno collezionati nei loro trent'anni di carriera dai Beatles, un' album che sul Web si arricchisce di componenti multimediali visionabili attraverso i più comuni media player.

In sole cinque settimane, e cioè dal 13 novembre giorno del lancio, TheBeatles.com è stato visitato da 25 milioni di persone, mentre l'album pubblicizzato, The Beatles 1, sta vendendo ad un ritmo di 6 copie al secondo: alla faccia di Napster e compagnia bella.
TAG: mondo