14 apr 2013, 20.16link html
14 apr 2013, 23.17link html
 Chiudi
Apri tutti i messaggi16 apr 2013, 23.50link html
19 apr 2013, 14.57link html
20 apr 2013, 23.17link html
> > > Ovvero un'azienda europea ad alta tecnologia
> di
> > > grande successo (fino all'altro giorno) che è
> > > stata disintegrata da un Microsoft-sockpuppet
> > > (Elop):
> > >
> > > http://eeepc901.altervista.org/blog/?p=2950
> > >
> > > Ha buttato l'unica cosa di valore che aveva:
> il
> > > software (l'hardware può essere fabbricato a
> > 1/4
> > > del prezzo da un cinese
> > > qualunque)
> > >
> > > Aveva Symbian e l'ha buttato nel cesso.
> > > Aveva buone idee per SO alternativi che
> avevano
> > > già attratto parecchio interesse e le ha
> buttate
> > > nel
> > > cesso.
> > > Tutto per seguire la propaganda Microsoft (o
> > > meglio, tutto per colpa del cavallo di troia
> che
> > > Microsoft ha installato nella dirigenza
> > > Nokia).
> > >
> > > Nonostante questo il sockpuppet della
> Microsoft
> > è
> > > ancora lì a fare danni e distruggere
> > > definitivamente quella che era un gioiello
> > > europeo.
> >
> > Sono l'ultima persona al mondo a poter parlare
> di
> > telefoni cellulari, ma cos'ha Windows Phone per
> > suscitare una tale ondata di ripulsa nei
> > consumatori? Raffiche di schermate
> > blu?
>
> Il punto non è neanche questo... ma il fatto che
> Nokia abbia buttato via il know-how che la
> rendeva unica per affidarsi non solo ad una ditta
> esterna... ma ad una ditta ESTERA... per quanto
> riguardava qualcosa di tanto fondamentale come il
> suo sistema
> operativo.
>
> Così facendo non solo ha buttato nel cesso un
> sistema operativo (Symbian ma anche gli altri per
> smartphone cui stava lavorando) che all'epoca
> (2010) era praticamente leader del settore, ma ha
> gettato alle ortiche anche l'unica cosa che la
> distingueva da una ditta qualsiasi produttrice di
> hardware (che come ho detto qualsiasi cinese è in
> grado di replicare)... ovvero la capacità, il
> know-how appunto, le competenze necessarie a
> sviluppare un software complesso come appunto è
> un SO... nonché gli anni di sviluppo in cui Nokia
> precedentemente (nel periodo
> pre-cavallo-di-troia-microsoft-Elop)
> investito.
>
> Elop ha fatto gli interessi di Microsoft, non di
> Nokia, e i risultati sono evidenti. Qui c'è una
> dettagliata analisi dello stato dei conti Nokia e
> di come si è arrivati a questo
> disastro:
> http://communities-dominate.blogs.com/brands/2012/
>
> Elop prima di tutto ha screditato i prodotti
> Nokia, definendoli quasi "spazzatura"... al che
> ovviamente la gente si è detta "perché devo
> comprare spazzatura visto che è lo stesso CEO
> della Nokia a definirla
> tale?".
> Non contento ha detto che Symbian e gli altri
> progetti cui Nokia stava lavorando sarebbero
> stati cessati da lì a breve... tu compreresti un
> prodotto pur sapendo che il suo supporto sarebbe
> cessato da lì a poco (inclusa la fine di tutte le
> app third-party)? Tu sviluppatore investiresti in
> libri, corsi, ecc per creare o migliorare qualche
> app presente su un SO che va verso l'abbandono?
>
>
> A questo poi aggiungi il fatto che gli utenti
> Nokia, abituati alla sua interfaccia, a cui
> PIACEVA Symbian, PIACEVANO le idee che Nokia
> aveva (soprattutto legate al mondo opensource),
> si sono improvvisamente trovati non solo
> abbandonati, ma TRADITI con un cambio di rotta
> praticamente di 180 nonostante le vendite fosse
> in aumento, nonostante i profitti della Nokia
> stessero aumentando, nonostante il mercato
> dimostrasse che QUELLA (di prima) era la
> direzione da prendere. Nonostante che Nokia
> stesse all'epoca dando il fumo ad Apple senza
> alcuna speranza da parte di Apple di
> raggiungerli... tradisci i tuoi utenti, i
> principi che hanno attratto quegli utenti, e ti
> trovi con un pugno di mosche, a prescindere da
> quanto buono o non buono sia Windows sui
> cellulari che alla fine è stato adottato solo da
> quei 4 fanboy che ancora non hanno ben chiaro che
> Microsoft lavora per sé e non per loro e sarebbe
> disposta a buttarli nel fuoco se questo
> significasse aumentare i
> profitti.
>
> Poi è vero che in gioco sono entrati anche altri
> fattori come una concorrenza agguerrita che
> magari prima Nokia non aveva ma questo non basta
> di certo a spiegare il flop catastrofico della
> "strategia" suicida di Elop a cui va il 90% delle
> colpe per aver fatto gli interessi del suo
> precedente datore di lavoro (Microsoft) anziché
> quelli di
> Nokia.
>
> E francamente di Nokia non me ne fregherebbe
> nemmeno nulla... non fosse altro che Nokia era
> praticamente l'unica azienda europea degna di
> nota che aveva speranza di diffondere know-how,
> tecnologia, ecc in Europa oltre che posti di
> lavoro, ecc. Una delle poche eccezioni qui che ci
> vediamo distrutta per colpa di un traditore (di
> Nokia, dei suoi utenti, e di tutta Europa). Fosse
> stata un'azienda americana me ne sarei sciacquato
> le OO e avrei seguito il detto "chi è causa del
> suo mal..." purtroppo però le scelte del
> traditore hanno danneggiato l'Europa a favore
> della solita ditta che, da sempre, applica la
> tecnica
> FUD+sabotaggio+senientealtrofunzionacompraesmantel
>
> Insomma, colpa di Microsoft L'Europa si avvicina
> di un altro passo alla
> Cina.

Grazie per l'esauriente spiegazione.
basement cat
3.257