01 mag 2013, 22.21link html
 Chiudi
02 mag 2013, 01.09link html
02 mag 2013, 01.54link html
02 mag 2013, 02.25link html
02 mag 2013, 02.57link html
02 mag 2013, 22.05link html
02 mag 2013, 23.15link html
02 mag 2013, 23.55link html
03 mag 2013, 00.19link html
03 mag 2013, 01.13link html
04 mag 2013, 11.55link html
04 mag 2013, 14.50link html
> > Non credo, perché quando lo chiede un magistrato
> > non hai altro da fare. A meno che non ti chieda
> > qualcosa di illegale.
>
> Come no. Se il tuo lavoro è vendere sicurezza
> agli altri un magistrato non può ragionevolmente
> chiederti di danneggiare il tuo stesso lavoro
> perché lui poverino non è in grado di arrestare
> il terribile criminale cui sta dando la
> caccia.
> Se lo chiede a me vado in galera ma col cavolo
> che gli do le chiavi dei miei server.

Tu puoi scegliere di andare in galera piuttosto che tradire, una company non lo farà. Il solo caso, credo, in cui la legge ammette il segreto è nel rapporto tra cliente e avvocato, anzi l'avvocato se viola il segreto viene espulso dall'ordine e non può più esercitare, uno dei pochi casi in cui un ordine professionale serve a qualcosa. Ne consegue che le aziende che forniscono servizi confidenziali dovrebbero essere strutturate come studi legali per beneficiare di questo privilegio.

> > Non ho mai capito neppure io le prese di
> > distanza, han sempre qualcosa di patetico. Se
> uno
> > che simpatizza per me, mi vota, mi segue esce
> dal
> > seminato, io prima di tutto lo difenderei
> > mettendo in evidenza le sue ragioni che sono
> > anche le mie, anche se dovessi ammettere che ha
> > sbagliato e puntualizzare che non c'entro con le
> > sue azioni o esternazioni.
>
> Il che fra l'altro dimostra che i politici del
> M5* sono come tutti gli altri politici, pronti a
> negare la realtà se gli fa comodo così.

Lo metterò nella lettera che scriverò al mio senatore.
basement cat
3.257
 
 
02 mag 2013, 05.50link html
02 mag 2013, 14.31link html
02 mag 2013, 05.53link html