02 mag 2013, 05.55link html
 Chiudi
Apri tutti i messaggi02 mag 2013, 14.11link html
02 mag 2013, 21.03link html
02 mag 2013, 23.45link html
03 mag 2013, 00.02link html
22 mag 2013, 12.40link html
22 mag 2013, 13.53link html
23 mag 2013, 17.53link html
23 mag 2013, 19.08link html
23 mag 2013, 19.47link html
23 mag 2013, 19.58link html
23 mag 2013, 20.05link html
23 mag 2013, 20.12link html
23 mag 2013, 20.21link html
23 mag 2013, 20.28link html
23 mag 2013, 21.01link html
24 mag 2013, 08.55link html
24 mag 2013, 09.50link html
24 mag 2013, 09.52link html
24 mag 2013, 10.55link html
24 mag 2013, 11.10link html
24 mag 2013, 11.21link html
24 mag 2013, 11.26link html
24 mag 2013, 11.48link html
24 mag 2013, 11.51link html
24 mag 2013, 11.55link html
24 mag 2013, 12.05link html
24 mag 2013, 12.14link html
24 mag 2013, 12.19link html
24 mag 2013, 12.23link html
24 mag 2013, 12.26link html
24 mag 2013, 12.19link html
24 mag 2013, 12.20link html
24 mag 2013, 12.24link html
24 mag 2013, 12.27link html
24 mag 2013, 12.31link html
24 mag 2013, 12.35link html
24 mag 2013, 14.09link html
24 mag 2013, 14.29link html
- Scritto da: Renton Thurston
> - Scritto da: Luca Annunziata
> > un LHC lo puoi costruire e verificare
> >
> > un ecat no
>
> Bé insomma.
> Ti faccio un esempio scemo... potrei mettere
> online i piani dettagliati per la costruzione di
> un'astronave e assicurarti che funziona davvero
> se provi a costruirla... peccato che per
> costruirla ti servano 100 miliardi di euro. Avrei
> dimostrato che so progettare/costruire astronavi
> funzionanti solo perché ho reso disponibili gli
> schemi di costruzione? Per l'LHC è uguale...
> anche se i piani di costruzione sono pubblici non
> significa che esista qualcuno al mondo con le
> risorse necessarie per costruirne una copia e
> quindi verificare che funziona
> davvero.
>
>
> P.S.: Da quanto vedo
> [img]http://cobraf.com/showimage.php?image=/forum/
> il PCE-830 è in grado di misurare anche il
> fattore di potenza (PF = Power Factor) perciò a
> questo punto dovrebbe bastare vedere i dati
> rilevati.
>
> Non sono riuscito a capire se l'immagine che ho
> trovato si riferisce all'esperimento in oggetto
> [sembrerebbe di si dalle foto sul report] ma se
> lo è il PF si aggira sui 0.5, non ho ben capito
> perché è indicato come negativo (anche la potenza
> è indicata come negativa...), cosa che dovrebbe
> significare che è il carico a fornire potenza
> anzichè riceverne il che nell'esperimento non ha
> molto senso (hanno invertito i morsetti? non ho
> molta esperienza in queste cose ma la semplice
> inversione, a parte cambiare il segno alle
> misure, non dovrebbe
> alterarle).

Ah un'ultima nota... a pagina 16 dice
"As in the previous test, the LCD display of the electrical power meter (PCE-830) was continually filmed by a video camera. The clamp ammeters were connected upstream from the control box to ensure the trustworthiness of the measurements performed, and to produce a non-falsifiable document (the video recording) of the measurements themselves."

In altre parole hanno collegato il misuratore a monte della scatola di controllo, ovvero prima della modulazione, in altre parole, subito dopo la presa cui tutto l'aggeggio è collegata. Questo non esclude "strane" forme d'onda in ingresso che possono aver inficiato le letture ma le rende poco probabili. Se poi l'immagine che ho postato si riferisce alle misure effettuate durante l'esperimento direi che il PF si aggirava sui 0.5 e quindi perfettamente nel range di corretto funzionamento del PCE-830.

L'unica cosa che resta da fare a questo punto, per togliersi ogni dubbio, sarebbe contattare i 7 scienziati e chiedere loro i dati suddetti magari anche farsi spiegare perché il PF è negativo e come avevano collegato i morsetti... ma IMO a questo punto è ostinarsi e voler andare a cercare il pelo nell'uovo.