Le notizie che riescono a sfuggire su questa calamità mondiale, mi incutono un vero terrore.Fosse una delle solite boutade giornalistiche per far vendere giornali, ce ne accorgeremmo, mentre invece il pericolo, se non mondiale ma comunque parte del globo, è reale eccome, quindi non mi vergogno a dire che ho paura.Gli scienziati non hanno alcuna idea di come siano messi i nuclei dei reattori nucleari.Le radiazioni potrebbero colpire la Corea, la Cina e la costa occidentale del Nord America in modo piuttosto pesante.Ma il vero problema è che gli idioti che hanno causato questo pasticcio stanno probabilmente per causare un problema molto più grande.In particolare, la più grande minaccia a breve termine per L'UMANITA' proviene dai bacini del combustibile di Fukushima. Se uno dei bacini crollasse o si incendiasse, questo potrebbe avere gravi effetti negativi non solo sul Giappone... ma sul resto del mondo, compresi gli USA.I titolari della criminale Tepco sarebbero da mettere in catene ed a pane e acqua fino alla fine dei loro giorni, visto come hanno mantenuta segreta la cosa fino all'ultimo.Se una barra di combustibile cadesse, si rompesse o si impigliasse mentre viene rimossa, i possibili peggiori scenari includono una grande esplosione, una fusione nel bacino, o un grande incendio. Ognuna di queste situazioni potrebbe portare a massicci rilasci di radionuclidi mortali nell'atmosfera.Il New York Times ha scritto questo, quindi non mi pare proprio una boutade se un giornale autorevole fa determinate denuncie:

"Migliaia di lavoratori e una piccola flotta di gru stanno preparandosi per uno degli ultimi sforzi volti a evitare un disastro ambientale ancora più profondo, che ha già reso la Cina e gli altri paesi vicini sempre più preoccupati: si tratta della rimozione delle barre di combustibile esaurito dall'edificio del reattore n. 4 danneggiato e il loro stoccaggio in un posto più sicuro".

Da novembre la Tepco prevede di iniziare la delicata operazione di rimozione del combustibile esaurito dei reattori con radiazioni equivalenti a 14.000 volte la quantità rilasciata dalla bomba atomica di Hiroshima.Preghiamo, perchè Cernobil è un cerino nel sole al confronto di questa potenza,e quindi anche se siamo distanti da Fukushima, l'enorme quantità di radiazione, prima che si disperda, cioè mai, arriverebbe anche da noi.Preghiamo
caviccun
1.993