http://www.repubblica.it/ambiente/2013/09/27/news/.../

Chi fin'ora ha remato contro, ha fatto il "negazionista" per puro vantaggio economico personale nonostante i dati scientifici puntassero tutti in direzione diametralmente opposta, questi parassiti sono i veri responsabili della situazione attuale. Questi parassiti devono pagare per il danno che hanno provocato, non al mondo, non alla natura, ma all'umanità intera. E la cosa deve rimanere a monito per tutti quelli che vengono dopo... se metti davanti i tuoi interessi economici al bene di altri esseri umani PAGHI e paghi molto molto più di quanto mai tu possa aver sperato di guadagnare.

Allo stesso modo, la banda di politici ignoranti che ha preferito fare finta di nulla pur di non toccare gli interessi dei propri amichetti e dei propri compagni di merende sia ritenuto suo complice e paghi a sua volta.

Purtroppo rimediare ora ai danni fatti da questi parassiti è molto difficile, se non forse impossibile. Anche se riuscissimo dall'oggi al domani a spegnere tutte le fonti di CO2 e metano la temperatura non potrà fare altro che aumentare per un mero "effetto inerzia" per i prossimi decenni, ma se non vogliamo estinguerci nel prossimo futuro dobbiamo assolutamente agire adesso o sarà troppo tardi.

I governi a questo punto dovrebbero immediatamente ristabilire i finanziamenti e incentivi per tutto ciò che riguarda le energie rinnovabili (eolico, fotovoltaico, geotermico, ecc) che hanno dimostrato di FUNZIONARE in questi anni. Debbono inoltre stabilire forti finanziamenti e incentivi per adattare la rete di distribuzione elettrica che oggi ancora si basa su un modello centralizzato anziché distribuito. Oltre a questo i combustibili fossili (per le auto per esempio) vanno tassati di modo che diventino sempre meno convenienti e quei soldi vanno usati per creare le infrastrutture necessarie all'uso diffuso di auto elettriche, ibride, ecc.

Vanno finanziati tutti i settori di ricerca che hanno a che fare con l'utilizzo di energia derivante da fonti rinnovabili non pericolose e non inquinanti e le tecnologie necessarie allo storage dell'energia in eccesso (batterie e altri processi fisici).

I politici ignoranti vanno eliminati immediatamente e vanno sostituiti con persone capaci, con un background scientifico e tecnico in grado di comprendere le problematiche che gli si presentano e dare soluzioni concrete, ragionate, tecnicamente e scientificamente valide, che vada al di là del solito "blabla" tipico di chi non capisce un c*zzo e va solo a parare su ciò che gli conviene.

chiaro che chi non ha un background culturale scientifico o tecnico, messo in posizione di comando non può fare altro che danni perché non ha la minima idea di quali siano le soluzioni concrete a problemi concreti e il fatto che siamo arrivati a questo punto, il fatto che i politici abbiano fin'ora ritenuto che le opinioni degli scienziati fossero appunto solo "opinioni" valide tanto quelle di qualsiasi altri pirla loro amichetto ne è una palese dimostrazione. Questa gente è inutile e pericolosa. Va eliminata al più presto prima che ci facciano fare la fine del topo con il gatto.