http://daily.wired.it/news/scienza/2013/10/03/23an...

Devo dire che sto rivalutando la mia opinione in merito.

Fino a ieri (metaforicamente parlando) avrei detto che è una cosa sbagliata, ma mi sono reso conto che la mia posizione al riguardo era fallata dal precocetto instillato dall'opinione comune sull'argomento e non da motivazioni razionali.

D'altra parte che male c'è a voler favorire determinati connotati fisici a proprio figlio, prima che nasca e ammesso che le modifiche apportate non siano per lui/lei dannose né umilianti?
Dal punto di vista del figlio/a la cosa ha poca importanta, d'altra parte se i genitori non fossero intervenuti ci avrebbe pensato comunque il caso.

Inoltre la tecnica ha i suoi vantaggi, per esempio potrebbe essere usata per impedire che determinati tratti recessivi scompaiano dalla specie (ad esempio i capelli rossi che io trovo particolarmente belli da vedere) o prediligere determinate caratteristiche fisiche (es: rendere il corpo più forte e/o meno predisposto per determinate malattia) o anche meramente favorire aspetti più carini (e quindi favorire il figlio in futuro quando dovrà cercarsi una compagna/o).

Potrebbe essere pericoloso interferire ad esempio con il sesso (almeno finché la cosa non è ben compresa... bisogna stare attenti a non creare artificiosamente situazioni in cui il sesso fisico di una persona non corrisponde al sesso mentale della stessa se non altro perché questo in futuro è umiliante e costoso da riparare) o con altri fattori psicologici.

Chi è contrario a questa tecnica che motivazioni razionali porta a suo sostegno?
05 ott 2013, 18.07link html