Per chi se lo fosse perso...

Riassunto in breve:
Attorno al 1983, con l'uscita del film "ET" di Spielberg, Atari realizzò un videogioco per la sua piattaforma con ET come protagonista.

Normalmente per lo sviluppo di un videogioco erano necessari minimo 5 mesi di tempo ma Atari (che all'epoca apparteneva dalla Warner) volle bruciare le tappe e fece realizzare il suddetto gioco in sole 6 settimane.

Riuscirono a vendere subito un milione di copie grazie all'onda emotiva del film di Spielberg... ma il gioco era un disastro sotto vari punti di vista (grafica orribile, gameplay inesistente, ecc) [ https://www.youtube.com/watch?v=66vblK4RnFM ] e presto le vendite si azzerarono. C'è persino chi accusa il flop di ET di essere una delle cause della crisi del mondo dei videogiochi dello stesso periodo [ http://it.wikipedia.org/wiki/Crisi_dei_videogiochi... ]

Atari però aveva già fatto "stampare" un numero considerevole (milioni?) di cartucce che rimanevano invendute nei negozi e nei magazzini e secondo la leggenda se ne liberò sotterrandole da qualche parte nel deserto. In particolare la leggenda vuole che interi camion di cartucce siano stati scaricati in tali "fosse comuni".

http://it.wikipedia.org/wiki/Sepoltura_dei_videogi...

Non si sa ancora se si tratta di "interi camion" ma quel che è certo è che qualcosa è stato trovato.

https://www.youtube.com/watch?v=fcuwP2W73uE
https://www.youtube.com/watch?v=NHXK2mKtu20

http://www.cnet.com/news/success-atari-e-t-games-f.../
-----------------------------------------------------------
Modificato dall' autore il 29 aprile 2014 02.03
-----------------------------------------------------------
29 apr 2014, 12.44link html