a mettere una piagnona nei punti chiave del governo.

http://www.ilsoftware.it/articoli.asp?tag=Boldrini...

Non solo si lagna continuamente di cose che oggigiorno manco esistono se non in rari casi come appunto la discriminazione nei riguardi delle femmine, non solo pretende che si creino leggi e privilegi per tali femmine in totale sprezzo alla presunta "uguaglianza" che vuole (cosa ridicola di per sé, maschi e femmine NON sono uguali e NON lo saranno mai [salvo casi particolari], né fisicamente né psicologicamente)... ma è continuamente lì a chiedere censura e leggi speciali negando poi l'ovvio, ovvero che si tratti di censura e leggi speciali.

Se una femmina è adatta ad un determinato lavoro _deve prima dimostrare di esserlo_, esattamente come deve fare un maschio. La valutazione deve essere fatta in base alle effettive capacità, non in base al sesso come queste femministe invece vorrebbero si facesse.

C'è una ragione per cui nei lavori di ufficio in genere le femmine sono preferite ai maschi (tendono a fare più attenzione ai dettagli e tendono a distrarsi di meno), e c'è una ragione per cui i maschi sono preferibili in altri tipi di lavoro (per esempio guidare mezzi, le femmine hanno generalmente una concezione spaziale molto peggiore rispetto ad un maschio).

Allo stesso modo al governo dovrebbero finirci solo persone competenti, in grado di fare il loro lavoro e di non farsi influenzare troppo da emozioni, tanto meno dovrebbero essere motivati da interessi (di privilegi e di vendetta) come sono le femministe quali la Boldrini.