09 lug 2014, 01.28link html
09 lug 2014, 02.00link html
09 lug 2014, 02.11link html
09 lug 2014, 04.15link html
09 lug 2014, 04.22link html
09 lug 2014, 15.13link html
- Scritto da: BSD_like
> Quella povera gente (intesa come gli ex-padroni
> di raju, non tutti gli indiani, dato che
> fortunatamente non tutta l'umanità è così
> spregevole; basta guardare ai volontari che hanno
> salvato Raju); andrebbe trattata con gli stessi
> metodi.
> Denutrita, con le catene con spilli alle gambe,
> ai polsi e io gli e la metterei anche una intorno
> al collo. Poi collegherei queste catene con altre
> tra di loro, e prendendoli a frustate gli tireri
> la catena, fino a farli sanguinare. Tutti i
> giorni, tutta la vita, e già che ci sono gli
> metterei anche sopra qualche bel sacco da 100Kg
> da
> portare.

E poi che ne avresti ottenuto?

Secondo me quella situazione è provocata da miseria, ignoranza e una cultura che probabilmente non da alcun valore agli animali (il che è strano visto che, almeno una parte degli indiani, considera sacre persino le mucche).

Probabilmente quella gente vede in quell'elefante uno dei pochi mezzi di sostentamento che ha e ha paura che appunto scappi via (da cui i chiodi nelle catene per evitare che le spezzi tirando).

Probabilmente se tu fossi nato e cresciuto nel medesimo ambiente ti troveresti d'accordo con loro... e solo il fatto che sei nato e cresciuto qui ti fa vedere la violenza che sta dietro a quello che hanno fatto a quella povera bestia.

D'altra parte anche qui, se ci pensi, gli animali vengono spesso trattati come oggetti da sfruttare anziché come esseri viventi che provano dolore e possono stare male.

Pensa per esempio al paté di fegato d'oca che viene ricavato da oche ingozzate a forza finché il fegato non scoppia. O alla caccia spietata di balene e delfini da parte dei giapponesi... un popolo tutt'altro che barbaro e decisamente progredito ma che da quell'orecchio "non ci sente". O agli allevamenti intensivi "a catena di montaggio" per soddisfare la richiesta di carne, uova, latte, ecc.

inutile andare a prendersela con un villaggio sperduto chissà dove perché hanno tenuto in catene un elefante che probabilmente rappresenta uno dei pochi mezzi di sostentamento che anno se poi andiamo al supermercato a comprare roba ben sapendo come è prodotta ma facendo finta di nulla.