23 ott 2014, 11.45link html
Stavo leggendo questo:

http://hackaday.com/2014/10/22/watch-that-windows-.../

Si tratta dei driver di alcuni adattatori RS232-USB: il produttore del chip, FTDI, stanco che i cinesi gli copiassero gli integrati, ha deciso di rilasciare un driver in grado di rilevare e modificare quelli "fasulli" in modo che non possano più funzionare. Il nuovo driver distribuito tramite Windows Update, modifica la EEPROM degli IC "contraffatti".

Risultato: gli utenti si ritrovano un sacco di periferiche inutilizzabili, compresi anche molti Arduino.

Le periferiche non funzionano più in nessun OS, windows, linux, macos perché non sono più rilevate come dispositivi USB2Serial.

Esiste una procedura per riprogrammarli e portarli alla situazione iniziale, ma è particolarmente tediosa e bisogna prima rimuovere il driver incriminato, altrimenti l'hardware si blocca di nuovo.

Qualcuno si è preso la briga di disassemblare e decompilare la parte del driver che causa tutto questo:

Clicca per vedere le dimensioni originali

Per chi è a digiuno di C, il codice dimostra che la riprogrammazione dei chip è fatta deliberatamente (nomi funzioni, variabili e commenti sono inventati).

Da quanto ne so è la prima volta che un produttore sabota i chip contraffatti tramite driver: in precedenza ricordo che un'altra compagnia (Prolific) mandava il PC in BSOD in maniera casuale se rilevava hardware non originale... ma almeno non modificava l'hardware.

IMHO FTDI passerà delle grane per questa cosa...
 Chiudi
Apri tutti i messaggi23 ott 2014, 17.48link html
23 ott 2014, 18.35link html
23 ott 2014, 19.52link html
 Chiudi
Apri tutti i messaggi24 ott 2014, 02.58link html
24 ott 2014, 03.16link html
24 ott 2014, 03.18link html
24 ott 2014, 14.54link html
24 ott 2014, 16.45link html
24 ott 2014, 09.02link html
24 ott 2014, 22.22link html
24 ott 2014, 22.31link html
26 ott 2014, 09.38link html
26 ott 2014, 09.31link html
27 ott 2014, 14.24link html