Si lavora sulle memorie a batterila redazione 
24 mag 2007, 00.00
24 mag 2007, 11.26permalink
 Chiudi
Apri tutti i messaggi24 mag 2007, 00.26permalink
24 mag 2007, 01.21permalink
24 mag 2007, 02.43permalink
24 mag 2007, 03.22permalink
24 mag 2007, 16.53permalink
24 mag 2007, 02.12permalink
 Chiudi
Apri tutti i messaggi24 mag 2007, 03.17permalink
24 mag 2007, 08.10permalink
24 mag 2007, 14.36permalink
24 mag 2007, 14.52permalink
24 mag 2007, 09.53permalink
24 mag 2007, 09.56permalink
24 mag 2007, 14.26permalink
24 mag 2007, 10.42permalink
24 mag 2007, 10.38permalink
 Chiudi
Apri tutti i messaggi24 mag 2007, 11.21permalink
24 mag 2007, 17.54permalink
 Chiudi
Apri tutti i messaggi24 mag 2007, 11.54permalink
24 mag 2007, 14.40permalink
 Chiudi
Apri tutti i messaggi24 mag 2007, 12.19permalink
24 mag 2007, 12.25permalink
di questa scoperta? </b
"Le attuali forme di archiviazione delle informazioni (carta, supporti magnetici, memorie al silicio) possono garantire al massimo un centinaio d'anni di autonomia: trascorso questo intervallo, le informazioni devono essere copiate altrove per assicurarne la sopravvivenza."

Perplesso
Anonimo
 
 
 
 
 Chiudi
Apri tutti i messaggi25 mag 2007, 02.02permalink
25 mag 2007, 02.07permalink
25 mag 2007, 12.11permalink