Ron Jeremy: il porno online s'infila ovunquela redazione 
20 mar 2008, 00.00
 Chiudi
Apri tutti i messaggi20 mar 2008, 00.12permalink
20 mar 2008, 02.19permalink
20 mar 2008, 08.37permalink
20 mar 2008, 08.58permalink
 Chiudi
Apri tutti i messaggi20 mar 2008, 00.14permalink
20 mar 2008, 01.22permalink
20 mar 2008, 09.42permalink
20 mar 2008, 10.10permalink
20 mar 2008, 11.31permalink
20 mar 2008, 12.57permalink
20 mar 2008, 13.07permalink
20 mar 2008, 14.15permalink
20 mar 2008, 16.01permalink
17 ott 2008, 14.45permalink
20 mar 2008, 20.54permalink
20 mar 2008, 08.36permalink
20 mar 2008, 08.54permalink
20 mar 2008, 10.14permalink
20 mar 2008, 10.59permalink
20 mar 2008, 11.08permalink
20 mar 2008, 11.35permalink
20 mar 2008, 12.58permalink
20 mar 2008, 13.02permalink
20 mar 2008, 16.02permalink
17 ott 2008, 14.48permalink
20 mar 2008, 10.54permalink
20 mar 2008, 11.00permalink
- Scritto da: Davide Impegnato
> Perché non farlo? è un mio diritto.
> Se sulla pagina c'è scritto che il proprietario
> si riserva tutti i diritti (copyright), allora
> fare una copia locale è illegale.

Sulla pagina ci può star scritto qualsiasi cosa, ma questo non può andare contro la legislazione del tuo Paese, né di quello dov'è ospitato il sito, né di quello dove si trova l'utente che lo sta visitando.

E poi, il solo fatto che tu hai creato un'opera (senza neanche bisogno di depositarla alla SIAE) ti rende autore di quell'opera; se poi la metti di tua spontanea volontà online e visibile a tutti, stai già permettendone automaticamente la copia a scopo personale perché per come funziona la rete è impossibile visitare una pagina senza averla prima in tutto o in parte "scaricata" dal browser, cioè copiata (in ram o in file) in locale. Qualunque cosa tu ci possa scrivere su quella pagina che precluda questo principio/diritto ha valore legale assolutamente nullo perché il protocollo HTTP, su cui hai pubblicato la tua opera, funziona in questo modo. Quindi o usi un altro protocollo che non necessiti per funzionare il salvataggio in locale dell'opera (es. rtsp), oppure rinunci a pubblicare l'opera sul sito, oppure rinunci al diritto esclusivo di copia. Non ci sono altre possibilità.

Questo fermo restante che nessuno può appropriarsi dell'opera (=dice che l'ha fatta lui) e nessuno può cederla (=dà il file html salvato a terzi) o venderla (=usandola in siti commerciali o pubblicandola) o usarla comunque per scopi diversi.

La cache di Google, in questo, è come un enorme cache di un utente, che a differenza di questi non indicizza solo alcuni siti ma li indicizza tutti. La presenza della cache e il salvataggio delle pagine è funzionale al funzionamento del motore di ricerca. Per quanto riguarda gli ad, quando visualizzi la copia cache di una pagina non ci sono.
20 mar 2008, 20.58permalink
17 ott 2008, 14.32permalink
 Chiudi
Apri tutti i messaggi20 mar 2008, 00.28permalink
20 mar 2008, 00.35permalink
20 mar 2008, 02.28permalink
20 mar 2008, 13.31permalink
 Chiudi
Apri tutti i messaggi20 mar 2008, 02.15permalink
20 mar 2008, 02.16permalink
20 mar 2008, 09.54permalink
20 mar 2008, 14.29permalink
20 mar 2008, 20.13permalink
 Chiudi
Apri tutti i messaggi20 mar 2008, 03.30permalink
20 mar 2008, 10.00permalink
20 mar 2008, 11.04permalink
20 mar 2008, 11.05permalink
20 mar 2008, 11.20permalink
18 ott 2008, 11.39permalink
 Chiudi
Apri tutti i messaggi20 mar 2008, 11.12permalink
20 mar 2008, 14.57permalink