Controllo delle email, Italia come Finlandia?la redazione 
09 mar 2009, 00.00
 Chiudi
Apri tutti i messaggi09 mar 2009, 00.47permalink
09 mar 2009, 06.59permalink
09 mar 2009, 08.57permalink
09 mar 2009, 09.55permalink
 Chiudi
Apri tutti i messaggi09 mar 2009, 08.32permalink
La posta elettronica aziendale "in uso al dipendente" e' uno strumento fornito dall'azienda per essere usato a fini lavorativi.
Su quella casella passano gli affari della ditta e non quelli del dipendente, ovvio che la ditta abbia tutti i diritti di guardare cosa c'e' dentro.

Per i suoi affari personali, il dipendente puo' procurarsi una casella personale altrove, fornitori di un tale servizio non mi pare che manchino.
Resterebbe la zona grigia della possibilita' di accedere a tali caselle personali usando strumenti aziendali come pc e linea adsl della ditta (e tempo lavorativo; ma siccome non siamo macchine...).

Come l'auto aziendale (in uso comune): la usi per andare dal cliente/utente, non per andarci a fare la spesa al supermercato.

Oppure il telefono: quello aziendale lo usi per scopi lavorativi, non per farci due ore di telefonata all'amante.
Per usi personali c'e' la telefonia cellulare, anche quella non mi pare scarseggi.

Insomma, non ci vedo niente di scandaloso, anzi, mi pare che la cosa sia perfino troppo garantista.
Pensandoci, ci possono essere casi in cui il dipendente si lascia andare a commenti poco lusinghieri sul datore di lavoro, in una mail ad un cliente con cui e' in ottimi rapporti, cosa che puo' comportare un richiamo o addirittura (esagero?) il licenziamento.
Mah.

CYA
Anonimo
z f k
 
 
 
09 mar 2009, 09.11permalink
09 mar 2009, 12.00permalink
09 mar 2009, 14.05permalink
09 mar 2009, 16.02permalink
 Chiudi
09 mar 2009, 23.33permalink
09 mar 2009, 10.21permalink
 Chiudi
Apri tutti i messaggi09 mar 2009, 12.46permalink
09 mar 2009, 13.23permalink
09 mar 2009, 15.01permalink