HADOPI si muove, SIAE pensa alla rieducazionela redazione 
13 gen 2010, 17.24
 Chiudi
Apri tutti i messaggi13 gen 2010, 17.59permalink
13 gen 2010, 19.26permalink
13 gen 2010, 21.29permalink
13 gen 2010, 22.34permalink
13 gen 2010, 23.01permalink
14 gen 2010, 09.02permalink
14 gen 2010, 01.12permalink
14 gen 2010, 18.11permalink
14 gen 2010, 09.31permalink
 Chiudi
Apri tutti i messaggi14 gen 2010, 12.17permalink
14 gen 2010, 12.25permalink
- Scritto da: gino tavera
> il presidente di SIAE Giorgio Assumma tiene a
> precisare che l'associazione per la raccolta dei
> diritti nel Belpaese mira soprattutto alla
> educazione e rieducazione dei condivisori che
> operano nell'illegalità, facendo loro comprendere
> "senza colpevolizzarli che scaricando canzoni o
> film da Internet tolgono agli autori, lavoratori
> a pieno titolo, il frutto stesso del loro
> impegno"
>
> Io scarico da internet (illegalmente?) quello che
> i negozi (pochi) e i centri commerciali (troppi e
> incompetenti) non si degnano di far arrivare.
> Anche così si toglie il frutto dell'impegno degli
> autori e degli artisti. In certi siti, la top-ten
> occupa una percentuale molto trascurabile. A chi
> glielo fa fare all'uploader (pirata) di
> contribuire con cose sconosciute e
> snobbate?

Scusate... ma (forse) dove sta l'educazione in quello che ho scritto?...
Nella top-ten dei CD c'è qualcosa che può educare?
O educa di più un artista con decine di CD/LP all'attivo?
Uno che fa delle belle musiche/arrangiamenti?
Anonimo
gino tavera
 
 
 
14 gen 2010, 14.01permalink
14 gen 2010, 14.15permalink
 Chiudi
Apri tutti i messaggi14 gen 2010, 12.47permalink
14 gen 2010, 13.12permalink
14 gen 2010, 16.12permalink
14 gen 2010, 13.54permalink
14 gen 2010, 16.27permalink
14 gen 2010, 17.44permalink
14 gen 2010, 13.55permalink
14 gen 2010, 16.40permalink