Mantello invisibile, passi avanti in Germaniala redazione 
19 mar 2010, 18.28
 Chiudi
Apri tutti i messaggi19 mar 2010, 21.34permalink
20 mar 2010, 01.01permalink
20 mar 2010, 07.12permalink
20 mar 2010, 17.54permalink
20 mar 2010, 07.57permalink
20 mar 2010, 19.07permalink
20 mar 2010, 10.16permalink
20 mar 2010, 13.54permalink
20 mar 2010, 15.31permalink
22 mar 2010, 13.02permalink
20 mar 2010, 22.12permalink
21 mar 2010, 02.59permalink
21 mar 2010, 13.15permalink
22 mar 2010, 13.28permalink
22 mar 2010, 11.23permalink
22 mar 2010, 12.18permalink
22 mar 2010, 18.52permalink
21 mar 2010, 11.14permalink
21 mar 2010, 21.05permalink
21 mar 2010, 23.44permalink
22 mar 2010, 11.24permalink
 Chiudi
Apri tutti i messaggi20 mar 2010, 15.33permalink
22 mar 2010, 12.21permalink
 Chiudi
Apri tutti i messaggi20 mar 2010, 19.11permalink
21 mar 2010, 15.23permalink
22 mar 2010, 12.22permalink
22 mar 2010, 12.24permalink
23 mar 2010, 13.05permalink
Ok, ma una cosa è la mimetizzazione, un'altra l'invisibilità.
Uno specchio può offrire una buona mimetizzazione in scenari abbastanza monotoni (deserto, vegetazione fitta), non certo in città (te lo immagini uno specchio che riflette i palazzi a fianco che avanza in mezzo alla strada?).
E anche nel primo caso non credo che sarebbe troppo difficile creare uno strumento che rilevi anomalie di quel tipo (oltre ovviamente agli infrarossi, ammettendo che sia in grado di schermarli).

Insomma come dici tu si otterrebbe una specie di effetto camaleonte, non certo l'invisibilità.
Anonimo
Klut
 
 
 
 Chiudi
Apri tutti i messaggi21 mar 2010, 10.08permalink
21 mar 2010, 14.06permalink
21 mar 2010, 21.21permalink
21 mar 2010, 23.29permalink
22 mar 2010, 08.38permalink
22 mar 2010, 11.29permalink
22 mar 2010, 12.29permalink
23 mar 2010, 15.02permalink
25 mar 2010, 15.42permalink
25 mar 2010, 15.49permalink
26 mar 2010, 16.13permalink