Internet vale 56 miliardi per l'Italiala redazione 
12 apr 2011, 13.44
 Chiudi
Apri tutti i messaggi12 apr 2011, 13.54permalink
12 apr 2011, 14.51permalink
12 apr 2011, 16.21permalink
12 apr 2011, 17.01permalink
12 apr 2011, 17.17permalink
13 apr 2011, 06.35permalink
13 apr 2011, 09.08permalink
13 apr 2011, 09.16permalink
12 apr 2011, 17.32permalink
12 apr 2011, 19.24permalink
13 apr 2011, 02.19permalink
12 apr 2011, 21.52permalink
12 apr 2011, 18.02permalink
12 apr 2011, 16.42permalink
12 apr 2011, 16.51permalink
12 apr 2011, 18.39permalink
12 apr 2011, 16.58permalink
12 apr 2011, 17.32permalink
12 apr 2011, 17.53permalink
13 apr 2011, 02.28permalink
 Chiudi
Apri tutti i messaggi12 apr 2011, 18.31permalink
12 apr 2011, 18.32permalink
12 apr 2011, 22.08permalink
12 apr 2011, 22.07permalink
13 apr 2011, 11.46permalink
13 apr 2011, 12.02permalink
13 apr 2011, 13.45permalink
 Chiudi
Apri tutti i messaggi13 apr 2011, 14.19permalink
... (a volte) portano a risposte serie.

Ovvero: se noi, per primi, non stessimo a guardare al risparmio del singolo euro, e poi solo per poter dire "ci ho la linea a 10/100/1000 megabit e l'ho pagata 1/2/3 euro" (perchè se la nostra intenzione fosse davvero il risparmio non cambieremmo portatile una volta all'anno e cellulare almeno due volte all'anno), ma decidessimo di spendere "il giusto" e poi PRETENDESSIMO la qualità associata a questo "giusto"... credo che da un lato le grosse Telco ed i grossi ISP dovrebbero farsi un serio esame di "coscienza" per poi decidere di lavorare con maggior serietà, e dall'altro otterremmo certamente quel che vogliamo (o, quanto meno, che QUI diciamo di volere): la qualità.

Personalmente, da quando ho fatto installare ADSL a casa nel 2003, sono piuttosto soddisfatto: ben sapendo delle "patacche" che ti "regalano" (eh sì: oggi tutti regalano tutto... a sè stessiOcchiolino) ho chiesto ad una ditta seria (si si, ce ne sono ancora) la quale, offrendomi un servizio serio, mi fa pagare un prezzo serio: 90 euro/mese.
In quella cifra però son compresi:
- IP fisso (router in comodato d'uso gratuito, che lo danno anche altri, ma completamente aperto per poterlo configurare: m'è stato utile per il port-forwarding e la gestione del log degli errori reindirizzata al server in LAN)
- 7-8 Mbps in download effettivi (quasi sempre: testato con download anche cospiqui, di qualche centinaio di MB o anche svariati GB, gira a 700-800 KB/s dall'inizio alla fine), 512 Kbps/1 Mbps in upload.
- 512 Kbps di banda minima GARANTITA
- se ho un down prolungato (succede anche questo, non dico di no: 5 o 6 volte, dal 2003) chiamo il loro helpdesk e già la prima persona con cui parlo, in pochi secondi, ha ben chiaro il quadro della situazione (NON sto parlando della _soluzione_: ha chiaro il _problema_ e la mia situazione... se ci riuscite con una telco o un altro grosso ISP o siete i figli del proprietario o siete unti dagli Dèi).
- tutti i guasti, salvo uno che ci ha creato problemi per un pò, son stati risolti brillantemente entro qualche ora, in genere entro la mezz'ora.
- alla risoluzione del guasto il loro helpdesk mi richiama _sempre_ per accertarsi che la soluzione sia _effettiva_ e non solo "dichiarata dal loro fornitore".

Che vi devo dire... è gente seria. Pago con un contratto "small office" (il minimo) ma ho un ottimo servizio e, soprattutto, continutà e serietà.
Internet la uso molto: oltre al server web attivo 24h ed il mailserver che fa polling della mail dall'esterno ogni 15', uso la rete moltissimo, per banking-on-line, per far la spesa-on-line sul sito di un grosso supermercato che consegna a domicilio... ed ovviamente per informarmi e giocare online (no, non a poker però XDDD).

Vedo la rete, oggi, come un "servizio" di quelli a cui siamo tradizionalmente abituati: se in casa venisse a mancare l'elettricità, l'acqua o il gas avrei quasi gli stessi problemi che avrei se mancasse la connessione.

Per questo motivo, nel corso degli anni, ho sempre rifiutato il passaggio ad altri ISP più grossi o alle nuove telco "che ti danno tutto gratis" (addirittura, ultimamente, mi ha contattato un grosso fornitore dicendomi che "mi informava di una cosa alla quale sarei comunque in futuro stato obbligato"... il tutto per cercare di farmi cambiar fornitore -__-). Facciamo lavorare le "leggi di mercato": smettiamo di "pagar poco" chi ci "regala tutto"... che poi i regali li fa solo a sè stesso... e ci si viene qui a lamentare!
Paghiamo qualcosina di più (magari non 90 euro/mese: se non si necessita di IP fisso, lo stesso ISP fornisce ADSL "sensata" a quasi 40 euro/mese IVA inclusa) e poi _pretendiamo_ che il servizio sia di qualità.
In Italia il mercato è "drogato" dal fatto che siamo noi i primi "furbetti": smettiamola... non diamo ai fornitori il pretesto di prenderci per il c..o e saranno obbligati a non farlo (o chiuderanno).
794
 
 
19 apr 2011, 12.19permalink