Contrappunti/ L'indignazione compresa nel prezzola redazione 
18 apr 2011, 09.07
 Chiudi
Apri tutti i messaggi18 apr 2011, 10.10permalink
18 apr 2011, 10.22permalink
18 apr 2011, 10.54permalink
18 apr 2011, 15.13permalink
18 apr 2011, 16.11permalink
18 apr 2011, 11.39permalink
18 apr 2011, 16.16permalink
18 apr 2011, 16.57permalink
18 apr 2011, 20.54permalink
18 apr 2011, 15.57permalink
18 apr 2011, 10.37permalink
18 apr 2011, 10.46permalink
18 apr 2011, 10.50permalink
18 apr 2011, 18.37permalink
18 apr 2011, 14.59permalink
18 apr 2011, 16.17permalink
18 apr 2011, 20.49permalink
19 apr 2011, 08.10permalink
19 apr 2011, 09.39permalink
Essendo invischiato per metà ma fino al collo nel settore moda, conosco benissimo la spaventosa arroganza delle fighere che lo popolano, che passano le giornate a dirsi quanto sono glamour e quanto sono brave, e la cui posizione (e stipendio) è direttamente proporzionale all'incapacità di capire qualsiasi cosa che non sia una tonalità di colore.

Detto questo, non posso che pensare che la stizzita arroganza di cui si parla nell'articolo sia banalmente la normale prosopopea di una delle tante fighere.
Anonimo
Francesco
 
 
 
 Chiudi
Apri tutti i messaggi18 apr 2011, 10.31permalink
18 apr 2011, 11.24permalink
18 apr 2011, 12.31permalink
18 apr 2011, 15.02permalink
18 apr 2011, 15.38permalink
18 apr 2011, 16.07permalink
 Chiudi
Apri tutti i messaggi18 apr 2011, 13.17permalink
19 apr 2011, 12.17permalink
 Chiudi
Apri tutti i messaggi18 apr 2011, 16.30permalink
19 apr 2011, 12.19permalink
19 apr 2011, 21.36permalink
19 apr 2011, 12.11permalink
19 apr 2011, 12.16permalink
21 apr 2011, 09.21permalink