Australia, prove di lotta al P2Pla redazione 
28 nov 2011, 09.37
 Chiudi
28 nov 2011, 14.52permalink
28 nov 2011, 13.16permalink
28 nov 2011, 13.26permalink
28 nov 2011, 13.46permalink
28 nov 2011, 14.44permalink
29 nov 2011, 08.00permalink
29 nov 2011, 09.24permalink
29 nov 2011, 10.32permalink
29 nov 2011, 10.35permalink
29 nov 2011, 10.38permalink
29 nov 2011, 10.55permalink
29 nov 2011, 11.19permalink
29 nov 2011, 11.05permalink
29 nov 2011, 11.23permalink
29 nov 2011, 11.30permalink
29 nov 2011, 11.37permalink
29 nov 2011, 11.52permalink
29 nov 2011, 11.58permalink
29 nov 2011, 11.38permalink
29 nov 2011, 11.50permalink
29 nov 2011, 11.57permalink
29 nov 2011, 12.09permalink
29 nov 2011, 12.15permalink
29 nov 2011, 12.46permalink
29 nov 2011, 11.59permalink
29 nov 2011, 12.31permalink
29 nov 2011, 12.41permalink
29 nov 2011, 13.02permalink
29 nov 2011, 13.15permalink
29 nov 2011, 14.21permalink
28 nov 2011, 15.15permalink
29 nov 2011, 08.01permalink
29 nov 2011, 09.26permalink
29 nov 2011, 09.28permalink
29 nov 2011, 10.32permalink
29 nov 2011, 00.53permalink
29 nov 2011, 08.07permalink
29 nov 2011, 10.25permalink
29 nov 2011, 10.30permalink
29 nov 2011, 10.48permalink
29 nov 2011, 10.52permalink
28 nov 2011, 14.49permalink
29 nov 2011, 08.05permalink
29 nov 2011, 09.31permalink
29 nov 2011, 10.26permalink
29 nov 2011, 10.54permalink
29 nov 2011, 11.18permalink
29 nov 2011, 11.23permalink
29 nov 2011, 11.29permalink
29 nov 2011, 11.31permalink
29 nov 2011, 11.38permalink
29 nov 2011, 16.56permalink
29 nov 2011, 14.10permalink
29 nov 2011, 14.18permalink
29 nov 2011, 14.22permalink
> segnalare all'utente le strade legali per l'acquisto di contenuti online...
[...]
questa frase tradisce il vero fine di tutta questa mobilitazione

limitare la libertà di scambiarsi file (anche quelli che non sono di proprietà di nessuno o nel pubblico dominio)

per ridurre la rete ad un canale unilaterale dove costringere la gente a comprare quello che vogliono certi soggetti (anzi mi stupisco che non abbiano ancora (fatto) approvare una legge che OBBLIGHI a comprare QUALCOSA OGNI MESE, GIORNO, MINUTO per mantenere la connessione)

dal momento che lo SCAMBIO FILE (e lo dicono STUDI INDIPENDENTI, non quelli FALSI approntati da istituti di ricerca PAGATI da PRIVATI) non crea il minimo danno alle vendite, anzi le incrementa, facendo pubblicità globale a gratuita, non ci può essere dubbio che ogni mezzo serve per far produrre leggi che possano fare di internet una specie di piattaformna unilaterale di acquisto merci, con l'esclusione del contributo degli utenti

perché questo?

immaginiamo che voi produciate uno spettacolo
che poi lo mettiate in condivisione (è vostro diritto, l'avete fatto voi)
al fine di ottenere pubblicità e poter vendere il supporto fisico se avrà successo

orbene, questo successo non piace ai grandi gruppi che vedrebbero in voi un pericoloso concorrente

ecco allora la criminalizzazione studiata del file sharing, (primo fra tutte l'uso improprio del termine PIRATERIA, che è assaltar le navi, mentre lo scambio file è CONDIVISIONE) e tutte quelle manovre volte a togliere ai cittadini l'uso di internet come mezzo di espressione per detenerne il monopolio

voglio sperare che non crediate davvero che fanno tutto ciò perché la gente promuove i loro libri, film , cd e dvd GRATUITAMENTE consentendo di chiudere i bilanci SEMPRE in attivo anche in periodi di CRISI?

vedi inoltre come la frase:

> segnalare all'utente le strade legali per l'acquisto di contenuti online...

significhi:

"tu hai cercato X e io ti propongo (obbligo in futuro?) Y"

che come assurdità non la batte nessuno

se le aziende fossero oneste allora prenderebbero i dati sullo scambio file e produrrebbero dei bei supporti fisici in base al numero di scambi di un certo film cd, o libro. in questo modo avrebbero un guadagno non da poco

invece ciò che interessa loro è propinarci, ficcarci in gola ciò che vogliono in perfetto stile dittatoriale da monopolio

forse tutti gli utenti di internet dovrebbero istituire un fondo comune e fare collette con cui allettare i politici a legiferare a loro favore... usando le stesse armi del nemico
Teone
205