Milano, la riservatezza di ci che pubblicola redazione 
24 feb 2012, 17.43
 Chiudi
Apri tutti i messaggi24 feb 2012, 18.11permalink
24 feb 2012, 18.36permalink
24 feb 2012, 20.55permalink
24 feb 2012, 18.26permalink
25 feb 2012, 01.22permalink
25 feb 2012, 12.09permalink
27 feb 2012, 11.28permalink
27 feb 2012, 16.03permalink
27 feb 2012, 16.05permalink
24 feb 2012, 20.46permalink
27 feb 2012, 10.23permalink
27 feb 2012, 13.27permalink
24 feb 2012, 20.58permalink
 Chiudi
Apri tutti i messaggi24 feb 2012, 21.36permalink
27 feb 2012, 23.24permalink
 Chiudi
Apri tutti i messaggi24 feb 2012, 22.49permalink
24 feb 2012, 23.04permalink
25 feb 2012, 06.53permalink
25 feb 2012, 20.15permalink
27 feb 2012, 00.05permalink
27 feb 2012, 11.33permalink
27 feb 2012, 08.23permalink
27 feb 2012, 11.27permalink
27 feb 2012, 11.59permalink
27 feb 2012, 13.41permalink
27 feb 2012, 14.17permalink
27 feb 2012, 11.39permalink
- Scritto da: il solito bene informato
> Questa pruderia "privacistica" mi suona
> esattamente come quella di chi vede una foto
> della propria auto pubblicata su un social
> network da un amico e gli chiede "mi oscuri la
> targa, per favore?"... ma che oscuri?!
> E' pubblica!


pubblica?

in che senso? e che significa? quale sarebbe la definizione giuridica di dati "pubblici"?

hai la foto sulla carta di identità... per questo è pubblica la tua faccia? e la si può stampare o pubblicare ovunque?

hai la pianta di casa tua nelle carte catastali... per questo casa tua diventa pubblica? e tutti ci possono guardare dentro?

> La voce è, sì, un dato biometrico ma allora
> dovresti parlare solo a poche persone selezionate
> ed è una cosa che un politico, per la natura del
> suo lavoro, non può fare.... che nessuno può
> ragionevolmente fare.

certo... ciò non significa però, per esempio, che si possa registrare sempre e comunque quello che uno dice...

il caso dell'articolo è però un particolare caso specifico: soggetti pubblici che parlano in una seduta pubblica in un luogo pubblico... registrabili eccome!!! e se proprio si vuole tutelare il dato biometrico "voce" di chi parla, basta ridurre il bitrate o filtrare il segnale audio...
Anonimo
say no
 
 
 
27 feb 2012, 11.58permalink
27 feb 2012, 17.24permalink
27 feb 2012, 23.51permalink
27 feb 2012, 20.12permalink
27 feb 2012, 16.14permalink
27 feb 2012, 17.29permalink
27 feb 2012, 16.21permalink
27 feb 2012, 17.31permalink
27 feb 2012, 12.50permalink
28 feb 2012, 11.23permalink
29 feb 2012, 17.57permalink
01 mar 2012, 07.26permalink
03 mar 2012, 11.06permalink
 Chiudi
Apri tutti i messaggi20 mar 2012, 22.39permalink
21 mar 2012, 09.46permalink